Home / Società / Anche con l’intelligenza artificiale e la guida autonoma avremo bisogno delle cinture di sicurezza

Anche con l’intelligenza artificiale e la guida autonoma avremo bisogno delle cinture di sicurezza

Avremo ancora bisogno delle cinture di sicurezza, anche nelle auto a guida autonoma

Alcune persone le adorano e si sentono rassicurati dall’indossarne una all’interno di un’auto in movimento.
Altri le odiano e si sentono intrappolati, a volte anche cercando di trovare modi intelligenti per evitare di indossarli.

Ricordo i miei nonni che mi dicevano da giovane che normalmente non indossavano la cintura di sicurezza. Indicavano che quando il Congresso approvò la legge federale sulla sicurezza dei veicoli a motore a metà degli anni ’60, rendendo obbligatorie le cinture di sicurezza nelle automobili, andarono quasi a Washington DC per protestare. In effetti, si sono rifiutati di indossare le cinture di sicurezza e hanno mostrato con orgoglio uno sdegno per le cinture di sicurezza ogni volta che sono saliti su una macchina.
Hanno sperimentato principalmente cinture addominali per gran parte della loro vita di guida.
Ricordo vividamente che allacciavano tutte le cinture addominali che erano in macchina e dicevano ai passeggeri di sedersi in cima alla cintura allacciata.
Lo standard della cintura a 3 punti li ha ulteriormente irritati.
Negli anni successivi, gli air bag stavano per arrivare a buon fine, soprattutto negli anni ’70 e ’80.

L’airbag era il bacio della morte per la necessità di cinture di sicurezza. Presumevano che l’airbag li avrebbe salvati in qualsiasi tipo di incidente.
Aspetti delle cinture di sicurezza
Un aspetto che non avrei mai potuto comprendere appieno delle preoccupazioni dei miei nonni era che insistevano che la cintura di sicurezza avrebbe ostacolato la guida di un’auto.
Non ti conosco, ma non ho mai avuto una situazione in cui pensavo che la mia cintura di sicurezza mi impedisse di guidare la macchina.
Un altro scrupolo che ebbe fu che la cintura di sicurezza poteva finire per ucciderti.
L’hai già sentito prima?
Potresti essere perplesso sulle cinture di sicurezza killer.
Lascia che ti illumini.
I miei nonni hanno affermato che potresti avere un incidente d’auto e non essere in grado di scappare dall’auto. La cintura di sicurezza ti terrebbe bloccato nell’auto distrutta.
Confido che tu sappia che le probabilità delle cinture di sicurezza di “uccidere” sono estremamente remote.
Cinture di sicurezza e legge
In California, è ( come in Italia) per legge che devi indossare la cintura di sicurezza.
E non è solo il guidatore che deve indossare una cintura di sicurezza.
La legge è che il conducente e tutti i passeggeri in un’auto di età superiore agli 8 anni o che sono bambini di dimensioni pari o più alti di 4 piedi e 9 pollici ( poco meno di 1 metro e 45 cm ) devono indossare tutte le cinture di sicurezza.
In alcuni stati, la polizia può fermarti se non indossi una cintura di sicurezza, consentendo loro di condividere con te l’importanza di indossare una cintura di sicurezza e puoi ottenere una multa per non averle indossate.
Qui in California, qualsiasi passeggero di età inferiore ai 16 anni che non indossa una cintura di sicurezza significherà che il conducente ottiene la colpa (o, più propriamente dichiarato, ha la responsabilità, che il conducente avrebbe dovuto esercitarsi debitamente e assicurarsi che i ragazzi fossero indossando le cinture di sicurezza, come se fosse il capitano di una nave).
Per il guidatore di un’auto, la cintura di sicurezza può aiutarli a mantenere il controllo del compito di guida.
Considerando che potrebbero essere lanciati selvaggiamente senza cinture di sicurezza, l’intenzione è quella di rimanere praticamente al suo posto e di poter quindi continuare ad accedere al volante e ai pedali.
I passeggeri dei sedili anteriori possono anche ottenere vantaggi indossando le cinture di sicurezza.
Un passeggero del sedile anteriore che non indossa una cintura di sicurezza può inavvertitamente lanciarsi nel guidatore della macchina, causando la perdita del controllo del guidatore o forse portando il conducente a colpire il gas o sterzare radicalmente quando non intendeva fare così. Il passeggero del sedile anteriore potrebbe essere lanciato attraverso il parabrezza anteriore a causa di un forte impatto della vettura che ha colpito un’altra macchina o si è schiantato contro qualcosa, cosa che non si verificherebbe se la persona indossasse una cintura di sicurezza.
Le cinture di sicurezza del sedile posteriore sono per molte persone meno essenziali, poiché presumono che chiunque sul sedile posteriore sia in qualche modo magicamente a posto in un incidente d’auto. Queste persone pensano erroneamente che qualunque cosa accada sul sedile posteriore non influirà sul sedile anteriore e sulla guida. Pare che non sappiano che una persona che vola in un sedile posteriore può facilmente spingere la parte posteriore di un sedile anteriore, causando il caos al conducente seduto sul sedile anteriore. È anche possibile per la persona sul sedile posteriore volare verso l’alto nel sedile anteriore della macchina o eventualmente lanciarsi attraverso il parabrezza anteriore.
Passaggi in auto auto e cinture di sicurezza
Alcuni recenti studi sull’uso delle cinture di sicurezza hanno indicato che le persone spesso non indossano le cinture di sicurezza del sedile posteriore quando salgono su un’auto da corsa. Queste sono persone che normalmente indosserebbero le cinture di sicurezza sul sedile posteriore di un’auto di qualcuno che conoscevano. Ma quando salgono su un’auto da corsa, spesso non indossano le cinture di sicurezza del sedile posteriore.
I media sembravano perplessi per questa faccenda.
Penso che sia abbastanza ovvio.
Quando sali su un’auto di ridesharing, probabilmente stai per fare un viaggio molto breve e stai assumendo che le probabilità che si verifichi un incidente d’auto siano basse, a causa della breve distanza e del tempo impiegato nel viaggio. Probabilmente sei anche abituato a salire su veicoli come autobus che spesso non hanno le cinture di sicurezza.
C’è anche la questione di capire le cinture di sicurezza in un’auto che non hai familiarità.
Alcuni potrebbero anche attribuire un livello di competenza al guidatore di ridesharing. Questi passeggeri potrebbero credere che il guidatore di ridesharing sia un guidatore professionista e quindi meno probabilità di essere coinvolto in un incidente, forse più di quanto farebbe qualcuno che conoscono come amico o collega.
Non voglio sembrare una specie di sostenitore impazzito della cintura di sicurezza.
Non sto suggerendo che le cinture di sicurezza siano una cura per tutti.
Sono una forma ragionata di sicurezza che ha dei compromessi.
Auto e cinture di sicurezza autonome AI
Cosa c’entra questo con le auto autonome senza conducente senza conducente AI?
Al Cybernetic AI Self-Driving Car Institute, stiamo sviluppando un software AI per auto a guida autonoma. Un aspetto da considerare è la natura e l’uso delle restrizioni di sicurezza come cinture di sicurezza e airbag. Mi viene spesso chiesto se avremo ancora tali vincoli in un mondo di auto a guida autonoma AI.
Innanzitutto, consideriamo le auto semi-autonome.
Quelle auto semi-autonome avranno bisogno di un guidatore con licenza umana al volante e il guidatore umano deve essere pronto ad assumere il compito di guida quando necessario. Per molti aspetti, questo non è diverso dall’essere in un’auto convenzionale, nel senso che il guidatore umano dovrebbe essere comodamente seduto al posto di guida ed essere tenuto in posizione tramite una cintura di sicurezza, oltre ad avere gli airbag pronti.
C’è un po ‘di svolta però.
Un problema che ho ripetutamente sollevato su auto semi-autonome è che è probabile che il guidatore umano diventi cognitivo dal compito di guida.
Man mano che l’automazione migliora sempre di più, c’è la tendenza per un guidatore umano a diventare sempre più negligente e distaccato dallo sforzo di guida.
Oltre ad essere alla deriva mentale, c’è un’alta probabilità che anche il guidatore umano sia fisicamente alla deriva.
Forse hai visto video di conducenti umani che leggono un libro, mandano messaggi sui loro smartphone e che altrimenti hanno fisicamente gli arti lontani dai comandi della macchina.
Auto semi-autonome e cintura di sicurezza
Ciò solleva la questione se vedremo potenzialmente più conducenti umani che cercheranno di evitare le loro cinture di sicurezza o di abusare della cintura di sicurezza non rimanendo in posizione.
Anticiperei che vedremo molti guidatori umani che si permetteranno di entrare in una simile situazione.
Vorrei suggerire che invece consideriamo come utilizzare l’automazione e l’IA per aiutare in materia.
C’è già una mossa in corso per usare telecamere rivolte verso l’interno per guardare il guidatore umano e avvisarli quando non guardano più avanti sulla carreggiata. Queste telecamere possono anche scansionare la posizione degli occhi del guidatore umano, quindi la loro testa deve essere dritta e anche i loro occhi devono guardare avanti. Ci sono nuovi dispositivi sui volanti per rilevare se il guidatore ha le mani sul volante e se sono lontani da esso troppo a lungo il volante si illumina o un suono o qualche avviso li avverte al riguardo.
La cintura di sicurezza e la posizione fisica del guidatore umano possono anche essere scansionate attraverso le telecamere rivolte verso l’interno. Ciò consentirebbe all’intelligenza artificiale di determinare ulteriormente la distanza dai controlli di guida che il conducente umano sta diventando, insieme al fatto che il conducente umano si stia mettendo in un pericolo maggiore non trovandosi nella posizione corretta perché la cintura di sicurezza funzioni come previsto.
Cinture di sicurezza intelligenti
Ci sono numerosi sforzi di ricerca in corso per creare la prossima generazione di cinture di sicurezza, che alcuni si riferiscono a cinture di sicurezza intelligenti (SSB).
Queste versioni avanzate delle cinture di sicurezza hanno sensori integrati.
Tali sensori diventerebbero un’altra forma di raccolta di dati per il sistema di intelligenza artificiale e consentirebbero di accertare il posizionamento relativo al conducente. In questo modo, non solo ci sarebbero i dati visivi dalla telecamera rivolta verso l’interno, ma ci sarebbero anche dati provenienti dalla cintura di sicurezza stessa.
Si prevede che le SSB forniranno una sorta di personalizzazione per chi indossa la cintura di sicurezza.
La cintura di sicurezza conterrebbe elementi che potrebbero consentirle di allungarsi, allungarsi o stringersi e diventare più adatti, a seconda delle dimensioni e del peso del conducente umano. Speriamo che questo funga da un’altra forma di incoraggiamento per il guidatore umano ad assicurarsi che indossino la cintura di sicurezza e lo facciano nel modo appropriato.
Per le auto semi-autonome, ho sottolineato qui che il guidatore umano deve rimanere coinvolto e consapevole del compito di guida e che l’uso della cintura di sicurezza è cruciale in questo sforzo.
Vere auto a guida autonoma e cinture di sicurezza
Rivolgiamo ora la nostra attenzione alle vere auto a guida autonoma.
In una vera auto a guida autonoma, non è necessario avere un guidatore umano presente.
Ecco dove le cose si fanno davvero difficili.
È stato previsto che l’interno delle auto a guida autonoma AI sarà radicalmente diverso da quello delle auto convenzionali di oggi.
Uno dei motivi principali per rifare l’interno è che non è più necessario avere i comandi di guida, che normalmente occupano un pezzo di spazio nella parte anteriore degli interni. Allo stesso modo, non è necessario disporre di un posto di guida.
L’interno dell’auto ora diventa uno spazio libero che può essere utilizzato per qualsiasi cosa tu voglia che venga utilizzato.

Ad alcune case automobilistiche verranno posti dei sedili girevoli che consentono ai passeggeri di affrontarsi o meno, poiché potrebbero voler girare avanti e indietro durante un viaggio di guida. Ci sono fabbricanti d’automobili che metteranno le poltrone reclinabili nell’auto, o forse perfino i letti. Il pensiero è che le persone inizieranno a usare la propria auto per intraprendere viaggi più lunghi e vorranno dormire nella propria auto. O, forse durante la mattinata, andare al lavoro potrebbe voler fare un breve pisolino.
Riporterò tutti sulla terra e ti farò notare che qualunque cosa tu faccia in questo spazio interno, hai ancora bisogno di restrizioni di sicurezza.
Mi dispiace, spero che questo non abbia scoppiato la bolla di nessuno.
Ho visto alcuni concept design degli interni delle auto che omettono del tutto qualsiasi tipo di cintura di sicurezza. So che un concept design dovrebbe sembrare elegante e sexy, ma ho un po ‘di preoccupazione nel non mostrare le cinture di sicurezza. Potresti dire che è una piccola omissione e non degna di nota. Immagino che non saremo d’accordo su questo punto. Non voglio che le persone abbiano false aspettative che ora si libereranno improvvisamente delle cinture di sicurezza.
Ho alcune persone che dicono che non ci saranno mai incidenti d’auto una volta che avremo tutte le auto a guida autonoma AI.
Questo è un tipo selvaggio di mondo dei sogni in cui queste persone hanno acquistato.
Il primo aspetto è che ci sarà un continuo mix di auto a guida autonoma AI e auto a guida umana per un po ‘, forse per sempre, e quindi non ci sarà questo mondo utopico di sole auto a guida autonoma AI (come Ho menzionato prima nel presente documento). Hai affrontato meglio i fatti. E, in tal caso, avremo collisioni e impatti con altre auto, presumibilmente principalmente auto a guida autonoma AI e auto a guida umana che entrano in contatto sfavorevole l’una con l’altra.
Anche se in qualche modo abbiamo rimosso tutte le auto a guida umana dalle strade e avevamo solo auto a guida autonoma AI, spiegami cosa farà un’auto a guida autonoma AI quando un cane si precipita fuori in strada da dietro un grande albero . La fisica della situazione sarà che l’automobile a guida autonoma AI dovrà frenare. Per quelli di voi che sostengono che l’IA avrebbe dovuto rilevare in anticipo il cane, ti sfido a essere in grado di offrire qualsiasi mezzo con cui tutte queste “sorprese” saranno eliminate dal mondo della guida come lo conosciamo. Un cane nascosto dietro un albero non è qualcosa che può essere rilevato così facilmente.
Ciò solleva un altro punto sull’essere dentro un’auto. Non stai indossando le cinture di sicurezza solo a causa di incidenti stradali. Ogni volta che il conducente di un’auto deve premere i freni, o forse prendere una curva molto velocemente o eseguire altre manovre simili, gli umani all’interno dell’auto verranno lanciati avanti e indietro. Le cinture di sicurezza vengono utilizzate anche per questo scopo di sicurezza. Non è solo quando c’è un vero incidente d’auto che le cinture di sicurezza vengono a suonare.
Come funzioneranno le cinture di sicurezza quando ci si trova in un sedile girevole della nuova auto a guida autonoma AI?
Abbiamo bisogno di un nuovo tipo di cintura di sicurezza?
Le persone saranno turbate dal fatto che le loro cinture di sicurezza le trattengano, cosa che forse in questo momento non notano così tanto, ma quando vogliono spostarsi in quei sedili girevoli potrebbe diventare una cosa più evidente.
Immagino anche che le persone saranno tentate di togliersi le cinture di sicurezza.
Dove sarà l’essere umano e qual è la sua posizione?
L’airbag si dispiegherà in modo adeguato alla posizione del passeggero umano?
Con un’auto convenzionale, sei praticamente garantito dove gli umani saranno seduti. Ciò rende relativamente facile il posizionamento degli airbag.
In una vera auto a guida autonoma, gli umani avranno ulteriore flessibilità in termini di posizione, angolo, inclinazione e così via.
Se gli umani sono sdraiati, dobbiamo ancora una volta identificare quale tipo di cintura di sicurezza può aiutarli. Lo stesso vale per la posizione completamente prona per dormire all’interno di un’auto in movimento.
Conclusione
Ricordo che quando ero bambino i miei genitori a volte si giravano dal sedile anteriore della macchina e dicevano a gran voce a me e ai miei fratelli che è meglio che smettiamo di scherzare o che saremmo nei guai. Di solito ha funzionato e ci siamo sistemati. Almeno per qualche minuto.
Per le auto a guida autonoma AI, l’uso delle cinture di sicurezza sarà ancora cruciale e ammonterà praticamente allo stesso modo delle auto convenzionali di oggi. Probabilmente ci saranno guidatori e passeggeri umani che potrebbero diventare compiacenti quando si trovano in un’auto semi-autonoma, e credono erroneamente di poter rimuovere la cintura di sicurezza o dondolarla. L’intelligenza artificiale può probabilmente rilevarlo e agire come una specie di poliziotto.
Quando arriviamo alle vere auto a guida autonoma, la buona notizia è che non c’è più un guidatore umano che deve essere correttamente allacciato. La cattiva notizia è che i passeggeri sono tenuti a voler muoversi e avere libertà all’interno la macchina in movimento. Indossare una cintura di sicurezza non sarà in cima alla loro lista di cose da fare mentre si è in un’auto a guida autonoma AI. Inoltre, con le variazioni degli interni delle auto, le probabilità sono che avere cinture di sicurezza convenzionali non taglierà la senape e avremo bisogno di altri approcci per essere inventati o portati sul mercato.
L’aspetto più difficile delle vere auto a guida autonoma consiste nell’avere bambini incustoditi nell’auto a guida autonoma. In teoria, se è presente un adulto, è possibile ritenere l’adulto responsabile per assicurarsi che tutti sull’auto a guida autonoma indossino sempre correttamente la cintura di sicurezza. Senza un adulto, cosa dobbiamo fare? L’intelligenza artificiale è sicuramente in grado di rilevare la scema, ma non sarà in grado di imporre di per sé la politica delle cinture di sicurezza.
Ci sono molti detti orecchiabili che si sono evoluti indossando le cinture di sicurezza.
Fai clic o ticket.
Confucio dice di indossare la cintura di sicurezza.
Nessuna sicurezza, conosci il dolore.
Le cinture di sicurezza salvano vite umane, allacciano ogni volta.
Dovremo inventare alcuni nuovi slogan per l’avvento delle auto a guida autonoma AI.
AI dice di indossare la cintura di sicurezza.
Nessuna cintura di sicurezza, AI no go.
L’intelligenza artificiale dice che non dimenticare di allacciare la cintura di sicurezza.
Bene, sono sicuro che qualcuno può inventare qualcosa di più incisivo di quei potenziali tag.
Il vero lavoro sarà risolvere il “problema” della cintura di sicurezza e sfruttare l’intelligenza artificiale per aiutare a salvare le persone facendole indossare le cinture di sicurezza.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi