Home / Economia / Anduril raccoglie 200 milioni di dollari per costruire un gigante della tecnologia militare

Anduril raccoglie 200 milioni di dollari per costruire un gigante della tecnologia militare

Anduril raccoglie $ 200 milioni per finanziare piani ambiziosi per costruire un gigante della tecnologia di difesa

A settembre, un devastante attacco alle raffinerie di petrolio saudite ha attirato maggiormente l’attenzione su una minaccia che è stata di crescente preoccupazione per il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti: piccoli droni economici possono eludere il rilevamento e sopraffare le difese aeree tradizionali.

Sta causando uno spostamento dell’enfasi verso i sistemi difensivi per un esercito americano che da tempo si è concentrato principalmente sulla proiezione della forza per attaccare, afferma Brian Schimpf, CEO della controversa startup di difesa della Silicon Valley Anduril Industries. “Avere consapevolezza dell’ambiente, essere in grado di prendere decisioni informate su ciò che è una minaccia o meno e come posso rispondere, questa è la sfida fondamentale che DoD ha in questo momento”, afferma Schimpf.

Gli investitori in tasca della Silicon Valley stanno scommettendo Anduril ha una soluzione promettente. La società ha raccolto $ 200 milioni in un round di finanziamento della Serie C guidato da Andreessen Horowitz, lo ha annunciato mercoledì. L’investimento valuta l’azienda con 1,9 miliardi di dollari di denaro, quasi il doppio del suo ultimo round di finanziamento a settembre.

Schimpf afferma che i soldi consentiranno ad Anduril di espandere i suoi sforzi di sviluppo su scala e portata mentre cerca di portare un approccio frenetico della Silicon Valley al mondo in lento movimento dei contratti di difesa. Si autofinanzia la sua ricerca e sviluppo piuttosto che aspettare contratti governativi, facendo la scommessa sicura che i sistemi di sorveglianza e contro-drone artificiali allacciati all’intelligenza che sta sviluppando verranno schioccati da un Pentagono affamato di toccare più tecnologia della Silicon Valley.

Sotto la pressione di dipendenti a disagio con il lavoro di difesa, molte grandi aziende tecnologiche di consumo come Google GOOGL hanno evitato i contratti di sicurezza negli ultimi anni.


Anduril è stata fondata nel 2017 per colmare questa lacuna da una delle più importanti figure conservatrici e pro-Trump nella tecnologia, Palmer Luckey, insieme a Joe Chen, uno dei primi dipendenti della startup di realtà virtuale di Luckey Oculus, e Schimpf, Trae Stephens e Matt Grimm , che sono tutti veterani di Palantir, una startup di analisi dei dati co-fondata dal miliardario libertario Peter Thiel. Il fondo dei fondatori di Thiel, in cui Stephens era diventato partner, è stato un grande investitore.


Luckey, che ora ha 27 anni, è andato su Facebook dopo che Oculus è stato acquisito dal gigante dei social media nel 2014 per $ 2 miliardi, ma è stato espulso in una nuvola di polemiche nel 2017 dopo un rapporto di notizie che aveva donato soldi a un gruppo pro-Trump chiamato Nimble L’America che ha pianificato di creare cartelloni pubblicitari con meme anti-Hillary Clinton prima delle elezioni del 2016. Se poi ha venduto tutte le sue azioni di Facebook, probabilmente se ne andava per un valore di almeno $ 500 milioni, denaro che era disposto ad affondare in Anduril, ma che non ha dovuto a causa dell’ampio supporto di capitale di rischio, dice Schimpf. “Non abbiamo mai avuto bisogno di immergerci nel piatto Palmer.”

Il primo progetto affrontato da Anduril: la sicurezza delle frontiere, che lo rende un obiettivo dei sostenitori dei diritti degli immigrati tra i tentativi dell’amministrazione Trump di bloccare il flusso di immigrazione clandestina attraverso il Messico. Ha venduto la protezione doganale e di frontiera degli Stati Uniti un numero sconosciuto di torri di sorveglianza e droni. Ha anche confezionato la stessa tecnologia per i sistemi di sicurezza di base, da utilizzare in tandem con un drone speronato chiamato Anvil progettato per far cadere i droni nemici dal cielo. Alla base di tutti c’è un sistema di intelligenza artificiale e machine learning chiamato Lattice che la compagnia dice che fonde insieme i dati provenienti da sensori radar, ottici, termici e RF per fornire un quadro unificato dell’ambiente circostante e che può classificare efficacemente gli obiettivi (drone, uccelli, auto) e avvisare automaticamente gli operatori,

È difficile giudicare se sia vero. Ci sono oltre 200 aziende che vendono sistemi contro-droni, alcuni dei quali fanno affermazioni simili per fondere i sensori e automatizzare il rilevamento delle minacce, tra cui Black Sage Technologies e Airspace Systems. Mentre il Ministero della Difesa e gli altri paesi hanno testato molti, i risultati non sono stati resi pubblici. Anduril afferma che le sue torri di sorveglianza delle frontiere hanno un tasso di accuratezza del 97% nel classificare ciò che rileva; la società afferma che sta ancora raccogliendo dati sull’efficacia dei suoi sistemi contro-droni.

Anduril afferma che il suo fatturato annuo sta registrando un range di $ 100 milioni, e ha sicuramente vinto una discreta quantità di denaro DoD in modo impressionante in modo rapido – circa $ 60 milioni di contratti sono elencati in un database federale , tra cui uno da $ 13,5 milioni assegnato l’anno scorso per fornire perimetro sistemi di sorveglianza per quattro basi US Marine Corps. I documenti ottenuti dal gruppo di difesa degli immigrati Mijente mostrano che i Marines lo hanno assegnato senza concorrenza, affermando : “Anduril è l’unico fornitore noto con un sistema completamente integrato al livello di preparazione tecnologica (TRL) adeguato per soddisfare il requisito.”

Ma gli osservatori affermano che potrebbe essere meno un’approvazione della tecnologia che un segno della volontà del DoD di provare diverse soluzioni sotto autorizzazioni di spesa d’emergenza per soddisfare un urgente bisogno di sicurezza. Il DoD ha speso oltre 900 milioni di dollari in sistemi contro-droni nel 2019.

Il ricercatore di sicurezza con sede a Oslo, Bruno Oliveira Martins, afferma che c’è un sacco di clamore intorno alle soluzioni contro-drone. “La maggior parte dei prodotti non funziona davvero al di fuori di ambienti di prova protetti”, afferma. Il rilevamento dell’IA degli obiettivi, sebbene promettente in teoria, “spesso non funziona, portando sia a falsi positivi che a falsi negativi”.

Il video di Anduril ha rilasciato il suo intercettore Anvil che gli ha mostrato di localizzare e colpire autonomamente un drone in bilico, ma non si sa come si comporti contro un bersaglio in movimento, e gli osservatori mettono in dubbio la fattibilità di una tale soluzione contro uno sciame di droni economici.

Schimpf, che ha 36 anni, afferma che Anduril sta facendo tutto il possibile per non compromettere ciò che la sua tecnologia può ora ottenere in modo affidabile – ad esempio, lascia identificare se un drone o altri obiettivi sono amici o nemici per gli operatori umani – mentre cerca di aumentare rapidamente le capacità e gamma di problemi che affronta.

Abbozza una visione ambiziosa di sfruttare la sua piattaforma Lattice AI per collegare in rete navi, aerei e sistemi radar più vecchi. “Gran parte della nostra attenzione è come costruiamo le piattaforme software per consentirci di rendere intelligenti molte cose”.

Ciò coincide con gli obiettivi del Pentagono. Anduril ha vinto circa 21 milioni di dollari di contratti per costruire la tecnologia per il progetto Advanced Battlefield Management System dell’Air Force, che cerca di collegare sistemi e sensori di armi in una rete di comando e controllo per la condivisione dei dati.

Un’ampia ampiezza è in linea con la visione dei fondatori di creare una versione della vita reale di Stark Industries dall’universo Marvel, e Luckey ha un’energia peripatetica per guidarla.

Schimpf afferma che in un fine settimana ha aiutato Luckey a spostare i prototipi di scarponi da jet ski con cui armeggia. (“Non è qualcosa su cui stiamo lavorando attivamente”, si chiede.)

La società mira a sviluppare tecnologie che possano aiutare le forze armate statunitensi nel suo passaggio verso l’Asia e contrastare la Cina. Schimpf afferma che sta esplorando droni di sorveglianza più grandi e collaborando con i Marines per creare sistemi di spedizione e trasportabili in grado di coprire un’ampia fascia di oceano. Anduril prevede di automatizzare i controlli dei droni per consentire a una coppia di soldati di operare uno sciame.


Schimpf afferma che la creazione di una società di tecnologia di difesa di puro gioco le ha permesso di evitare il contraccolpo dei dipendenti che le società di tecnologia di consumo come Google, Amazon AMZN e Microsoft MSFThanno affrontato il loro lavoro di difesa. Le reclute “sanno cos’è – o credi che questa sia una missione importante o no.”

La società è cresciuta da 100 dipendenti l’anno scorso a 250, e dice che provengono da una serie di posizioni politiche: “Sarebbe difficile trovare molti ingegneri del software repubblicani”.

Tra le attrazioni, afferma, per i laureati che potrebbero altrimenti rivolgersi a società di tecnologia di consumo è la capacità di lavorare su importanti problemi di sicurezza nazionale a un ritmo più rapido rispetto a un appaltatore della difesa di vecchia generazione.

È necessario molto di più per aiutare il Dipartimento della Difesa a rispondere a un’esigenza urgente di sistemi avanzati basati sull’intelligenza artificiale e la visione artificiale, afferma Katherine Boyle, partner di General Catalyst, che ha aumentato la propria partecipazione in Anduril nella serie C insieme a Founders Fund, Lux Capitale e capitale umano. (Elad Gil ha anche partecipato.) Il successo di Anduril finora nel portare un approccio alla difesa della Silicon Valley, che è arrivato quando DoD si è spostato per emettere più contratti da un piccolo dollaro per le start-up delle prime fasi, ha incoraggiato le più nascenti aziende “deep tech” a provare lavorare con DoD, così come con le aziende VC, afferma Boyle.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi