Home / Archive by category "Economia"

Economia

Ukko raccoglie 40 milioni di dollari per affrontare le allergie alimentari con l’IA

Ukko , un'azienda biotecnologica di 30 dipendenti che utilizza l'intelligenza artificiale per studiare soluzioni per allergie e sensibilità alimentari, ha raccolto oggi $ 40 milioni in un round di serie B guidato da Bayer's Leaps di Bayer. Ukko afferma che il nuovo finanziamento consentirà di entrare in studi clinici con una terapia sperimentale per le allergie alle arachidi, accelerando allo stesso tempo lo sviluppo del suo glutine sintetico per le persone celiache e altri disturbi. Le intolleranze e le sensibilità alimentari sono estremamente comuni e sembrano essere in aumento. Si pensa infatti che fino al 20% della popolazione mondiale possa avere almeno un'intolleranza alimentare. Secondo una stima , circa dal 6% al 7% della popolazione degli Stati Uniti potrebbe essere sensibile al glutine, ad esempio, il che significa che circa 20 milioni di persone solo negli Stati Uniti potrebbero avere la condizione. Questo potrebbe essere il motivo per cui il mercato globale della diagnosi e del trattamento delle allergie alimentari dovrebbe crescere a un tasso di crescita annuale composto del 5,10% per raggiungere 1,83 miliardi entro il 2023, secondo Market Research Future. Ukko, con sede a Palo Alto, in California, cofondato nel 2016 dal laureato del MIT Anat Binur e Yanay Ofran, ex ricercatore della Columbia University, mira ad applicare le tecnologie di apprendimento automatico in immunologia, biologia computazionale e ingegneria delle proteine ​​per sviluppare nuovi approcci al trattamento sensibilità alimentare. La startup sta attualmente costruendo una mappa della struttura molecolare delle allergie e dei disturbi alimentari, che si dice le consentirà di ingegnerizzare le proteine ​​alimentari, eliminando la loro allergenicità e mantenendo intatte le caratteristiche biochimiche e nutrizionali "buone". “[Ukko] analizza milioni di anticorpi dal sangue di persone con allergie. I nostri algoritmi utilizzano [questi] dati per prevedere cosa nella proteina ...
Continua a Leggere

Kili Technology presenta la piattaforma di annotazione dei dati per migliorare l’intelligenza artificiale e raccoglie 7 milioni di dollari

La scarsa qualità dei dati grezzi o non categorizzati può essere un grosso ostacolo per le aziende che vogliono costruire un'intelligenza artificiale di alta qualità che abbia un impatto significativo sul loro business. L'organizzazione di dati non strutturati come immagini e audio può rappresentare un ostacolo particolarmente scoraggiante in questo senso. Oggi, Kili Technology , con sede a Parigi, ha presentato il suo servizio che consente alle aziende di annotare dati grezzi come video, immagini aeree di droni, contratti ed e-mail. La piattaforma collaborativa dell'azienda consente ai dipendenti di rendere più efficiente il processo di etichettatura dei dati. La società ha anche affermato di aver raccolto il suo primo finanziamento esterno in un round guidato da Serena Capital ed e.ventures, che ha investito insieme a business angels come il CEO di Datadog Olivier Pomel, il CEO dell'Algolia Nicolas Dessaigne e i fondatori di PeopleDoc Stanislas de Bentzmann e Gus Robertson . Dopo un rapido avvio, l'azienda ha piani ambiziosi per espandere la propria portata internazionale. "La missione è semplicissima", ha affermato François-Xavier Leduc, CEO e cofondatore di Kili. "Per costruire l'intelligenza artificiale, hai bisogno di tre cose. Hai bisogno della potenza di calcolo che puoi acquistare facilmente su Amazon, hai bisogno di un algoritmo che sia disponibile come open source e hai bisogno di set di formazione. Stiamo creando un ponte tra i dati grezzi e ciò che è necessario per costruire un'IA su larga scala per le aziende. La nostra missione è aiutare i nostri clienti a trasformare questi dati grezzi in dati di addestramento in modo che possano scalare le applicazioni AI sulle loro sfide interne per risolvere i loro problemi ". L'azienda fa parte di un settore dell'annotazione dei dati competitivo e in rapida evoluzione. Dataloop lo scorso anno ha raccolto 16 milioni di dollari per i suoi strumenti di annotazione dei dati. SuperAnnotate ha raccolto...
Continua a Leggere

Run: AI raccoglie 30 milioni di dollari

Run: AI , una startup che sviluppa software di orchestrazione e virtualizzazione per carichi di lavoro AI, ha annunciato oggi di aver raccolto 30 milioni di dollari. L'azienda afferma che utilizzerà l'investimento per finanziare l'espansione e il reclutamento a livello globale. I modelli di intelligenza artificiale sono fantastici: dopotutto, sono al centro di tutto, dagli assistenti vocali ai sistemi di raffreddamento. Ma ciò che non è eccezionale è il tempo e lo sforzo necessari per perfezionarli. I set di dati acquisiti dagli algoritmi di produzione comprendono centinaia (o milioni) di campioni e richiedono PC potenti fino a settimane per l'elaborazione. Le nuove tecniche promettono di accelerare l'addestramento del modello, ma non tutte sono generalizzabili. È questa sfida perenne che ha ispirato Omri Geller, Ronen Dar e Meir Feder a fondare Run: AI , un fornitore di software che sviluppa una piattaforma che accelera autonomamente lo sviluppo dell'IA. Esegui: il software di AI crea un livello di astrazione che analizza le caratteristiche computazionali dei carichi di lavoro di IA e utilizza algoritmi basati su grafici per ridurre al minimo i colli di bottiglia, ottimizzando efficacemente i carichi di lavoro per un'esecuzione più rapida e semplice. Esegui: l'IA alloca anche questi carichi di lavoro in modo tale da massimizzare tutte le risorse disponibili, tenendo conto di fattori come la larghezza di banda della rete, le risorse di calcolo, i costi, la pipeline e le dimensioni dei dati. Sotto il cofano, Run: AI "scompone" matematicamente i modelli di IA in più frammenti che vengono eseguiti in parallelo, un approccio che ha l'ulteriore vantaggio di ridurre l'utilizzo della memoria hardware. Ciò a sua volta consente a modelli che altrimenti sarebbero vincolati da limitazioni hardware (principalmente memoria GPU) di funzionare senza ostacoli. Run: AI afferma che i suoi clienti vedono aumentare l'utilizzo della GPU dal 25% al ​​75% in media. Dar e Gell...
Continua a Leggere

Come diventare un analista della sicurezza informatica : Cybersecurity Analyst

La sicurezza informatica presenta diversi percorsi di carriera, tra cui ingegnere della sicurezza informatica, consulente per la sicurezza informatica, auditor, amministratore, ecc. Solorigate, FireEye Breach, Nintendo Data Breach, Zoom Credentials Hack, sono alcune delle principali violazioni e attacchi alla sicurezza segnalati solo nel 2020. Un rapporto di Kaspersky afferma che nei primi cinque mesi del 2020 sono stati effettuati ben 726 milioni di attacchi informatici. L'aumento degli attacchi è stato attribuito al passaggio al lavoro a distanza, sulla scia della pandemia. Un enorme divario tra domanda e offerta sul fronte dei talenti, crescenti episodi di attacchi informatici e severe leggi sulla protezione dei dati e sulla privacy in tutto il mondo rendono i lavori legati alla sicurezza informatica molto ricercati nel mercato attuale. Si stima che il settore IT indiano valga 350 miliardi di dollari entro il 2025, con la sicurezza informatica che rappresenta il 10% della capitalizzazione di mercato totale. La sicurezza informatica presenta diversi percorsi di carriera, tra cui ingegnere della sicurezza informatica, consulente per la sicurezza informatica, auditor, amministratore, ecc. Un precedente rapporto del Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti ha affermato che le assunzioni dell'analista della sicurezza informatica dovrebbero aumentare del 32% tra il 2018 e il 2028. Diamo un'occhiata ai dettagli per diventare un analista della sicurezza informatica. Chi è un analista della sicurezza informatica?Gli analisti della sicurezza informatica sono i guerrieri in prima linea della difesa informatica di un'azienda. Il ruolo richiede di tenere costantemente sotto controllo qualsiasi minaccia e monitorare la rete aziendale per potenziali vulnerabilità. Un analista della sicurezza informatica segue l'adagio: "la sicurezza di un'azienda è valida quanto il suo anello più debole" ed è sempre alla ricerca di qualsiasi evento spiacevole attraverso l...
Continua a Leggere

Swapp raccoglie 7 milioni di dollari per automatizzare la pianificazione della costruzione con l’intelligenza artificiale

Il kit di strumenti digitali 2021: come le piccole imprese si prendono il controlloScopri come le piccole imprese stanno migliorando l'esperienza del cliente, accelerando il preventivo in contanti e aumentando la sicurezza. Swapp , una società che sfrutta l' intelligenza artificiale per la pianificazione delle costruzioni, ha annunciato oggi di aver raccolto 7 milioni di dollari in capitale di rischio. L'azienda prevede di destinare i fondi alla "continua espansione del mercato" e allo sviluppo delle capacità di intelligenza artificiale della sua piattaforma. L' industria edile e il suo ecosistema più ampio costruiscono edifici, infrastrutture e strutture industriali che costituiscono le fondamenta di intere economie. Le società di private equity hanno raccolto più di 388 miliardi di dollari per finanziare progetti infrastrutturali, di cui 100 miliardi di dollari solo nel 2019, un aumento del 24% dal 2018. Ma la costruzione, compresi i vari processi di concezione, progettazione architettonica e ingegneria, richiede la consulenza di esperti tra cui architetti, ingegneri e geometri. Swapp, che l'ex CEO di Autodesk Israel Eitan Tsarfati ha cofondato nel 2019, afferma che la sua piattaforma basata sull'intelligenza artificiale elimina la necessità di lavorare con esperti esterni semplificando la fase di pianificazione della costruzione. Dopo aver caricato il sito, i disegni del pavimento ei requisiti per l'esterno o l'interno di un progetto, i clienti di Swapp ricevono una selezione di opzioni di pianificazione generate algoritmicamente per massimizzare l'efficienza dell'edificio e ridurre al minimo i costi di costruzione. Il prodotto di Swapp automatizza attività come la pianificazione di massa iniziale e l'analisi delle tipologie architettoniche e si integra con piattaforme di informazioni geografiche di terze parti e diverse fonti di dati da località in tutto il mondo. Tutti i dati rilevanti per un progetto vengono visualizzati in una dashboard che g...
Continua a Leggere

AlphaICs raccoglie 8 milioni di dollari per i processori AI-at-the-edge

AlphaICs ha raccolto 8 milioni di dollari in finanziamenti per processori di intelligenza artificiale per l'edge computing. Il round è stato guidato da Emerald Technology Ventures e Endiya Partners. L'azienda Milpitas, con sede in California, è stata fondata nel 2016 da Vinod Dham , un ex dirigente di Intel noto come il "padre del Pentium". Ha collaborato con i progettisti di chip più giovani per sviluppare processori Real AI per applicazioni edge, quelle ai margini della rete. Dham è ora un membro del consiglio e la società è gestita dal CEO Pradeep Vajram. Il team sta creando un chip coprocessore in grado di utilizzare l'intelligenza artificiale basata su agenti. Questi chip RAP potrebbero un giorno essere implementati in dispositivi informatici e auto autonome per prendere decisioni alla velocità della luce o in datacenter su vasta scala. La società utilizzerà i fondi per completare la progettazione del suo chip Gluon AI, sviluppare lo stack software e creare soluzioni di sistema per i suoi mercati target. Il round includeva gli investitori esistenti ReBright Partners e 3One4 Capital, insieme ad Aaruha Technology Fund, Ireon Ventures, Canal Ventures, JSR Corporation, CBC Co. e Whiteboard Capital. Il direttore degli investimenti di Emerald Michal Natora entrerà a far parte del consiglio di amministrazione di AlphaICs. Con la crescita della popolarità delle reti neurali profonde, c'è stata un'enorme richiesta di eseguire tali reti su dispositivi periferici in tempo reale. La ricercatrice di mercato Omdia prevede che i ricavi globali dei chipset edge AI cresceranno da $ 7,7 miliardi nel 2019 a $ 51,9 miliardi entro il 2025 con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 37,5%. I chip di AlphaICs si basano su un'architettura proprietaria altamente modulare e scalabile, che consente l'accelerazione AI per applicazioni edge a bassa potenza, nonché per data center edge ad alte prestazioni. I chip eseguono molte elaborazioni su chip, piu...
Continua a Leggere

La Cina lancerà la versione beta digitale dello yuan nel 2021

Le CBDC hanno il potenziale per intaccare l'attività di operatori stranieri come Visa e Mastercard nel mercato dei pagamenti da 27 trilioni di dollari in Cina. La Blockchain Service Network (BSN) cinese ha in programma di lanciare una versione beta della valuta digitale della banca centrale (CBDC) entro la seconda metà del 2021. CBDC - il primo nel suo genere - è una versione digitale dello yuan cinese. La mossa dovrebbe dare una spinta all'economia cinese e spingere lo yuan a una posizione di leadership. Inoltre, il BSN sanzionato dal governo sta ora lavorando a una rete di pagamento digitale universale (UDPN), che dovrebbe essere in pieno svolgimento nei prossimi cinque anni. Con le valute digitali della banca centrale che stanno ottenendo l'accettazione in tutto il mondo, BSN intende costruire una rete di pagamento in valuta digitale. La rete universale sarà costruita in collaborazione con banche internazionali e società tecnologiche. “Questa rete di pagamento digitale cambierà completamente l'attuale metodo di pagamento e circolazione, abilitando un metodo di trasferimento di valuta digitale standardizzato e una procedura di pagamento per qualsiasi sistema informativo. La versione beta di questa soluzione di pagamento globale conveniente e conveniente sarà lanciata nella seconda metà del 2021 ", secondo un post sul blog ufficiale . A partire dal 2020, nove paesi, oltre alla Cina, gravitano verso le CBDC tra cui Stati Uniti, Corea del Sud e Svezia. All'inizio di quest'anno, la Banca popolare cinese ha concluso il suo secondo programma pilota CBDC. In questo processo, a 100.000 residenti della città di Suzhou sono stati emessi 20 milioni di yuan digitali e gli è stato permesso di spendere digitalmente, online o offline. Il primo processo si è tenuto nell'ottobre 2020 quando alle persone del distretto di Luohu a Shenzhen sono stati dati 10 milioni di yuan. Secondo i resoconti dei media , le CBDC hanno il potenziale per intaccare l'attività di attor...
Continua a Leggere

K Health raccoglie 132 milioni di dollari per lanciare un servizio pediatrico di telemedicina basato sull’intelligenza artificiale

K Health, con sede a New York, ha chiuso oggi un round di finanziamento di serie E da 132 milioni di dollari guidato da GGV Capital e Valor Equity Partners, portando il totale raccolto fino ad oggi a oltre 271 milioni di dollari. In concomitanza con la chiusura del round, K Health ha lanciato K for Parents, un programma che offre ai genitori l'accesso a un pediatra per diagnosticare e curare a distanza i bambini dai 3 ai 17 anni. La domanda di tecnologie di triaging come i robot conversazionali è aumentata notevolmente quando la pandemia raggiunge nuovi picchi spaventosi. Secondo uno studio pubblicato dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), milioni di pazienti aspettano almeno due ore per vedere un operatore sanitario . Giganti della tecnologia come IBM, Facebook e Microsoft hanno collaborato con governi e industria privata per implementare soluzioni basate su chatbot in risposta, così come un certo numero di startup . Aziende come Current Health e Twistle hanno collaborato con Providence e altri fornitori di servizi sanitari per sperimentare piattaforme di monitoraggio della salute a domicilio. Anche prima della pandemia, nove in 10 anziani hanno detto preferirebbero rimanere nelle loro case per i prossimi 10 anni, evidenziando la necessità di soluzioni di monitoraggio sanitario a distanza. Il cofondatore Allon Bloch, in precedenza CEO di Wix e Vroom, ritiene che la telemedicina potrebbe aiutare a ridurre i costi spesso esorbitanti delle visite mediche regolari nella piattaforma statunitense K Health ingerisce storie mediche, risultati clinici e l'esperienza di oltre 10.000 medici per fornire informazioni sul trattamento centinaia di malattie. Negli ultimi anni, K Health si è notevolmente ampliata grazie alle partnership con compagnie assicurative come Anthem. L'azienda ha recentemente rilasciato i suoi servizi di telemedicina in spagnolo e ha collaborato con la Louisiana State University per estendere l'accesso...
Continua a Leggere

OncoHost raccoglie 8 milioni di dollari per sviluppare l’intelligenza artificiale che predice le risposte al trattamento del cancro

OncoHost , una società che sviluppa la tecnologia AI per caratterizzare, analizzare e prevedere la risposta del paziente al trattamento, ha annunciato oggi di aver raccolto 8 milioni di dollari. La società afferma che i fondi verranno utilizzati per finanziare le sperimentazioni cliniche in corso di OncoHost, aprire una filiale con sede negli Stati Uniti e prepararsi per il prossimo lancio della piattaforma di profilazione della risposta dell'host basata su AI dell'azienda. Il tasso di mortalità per cancro è diminuito del 2,2% dal 2016 al 2017, il più grande calo di un solo anno, secondo l' American Cancer Society . Ma c'è una tendenza al rialzo nell'incidenza del cancro. Le persone nate dal 1960 avranno almeno una possibilità su due di contrarre il cancro nel corso della loro vita, secondo uno studio recente . Mentre alcuni tipi di cancro, come il cancro al seno, hanno un tasso di sopravvivenza relativa a cinque anni di quasi il 100%, altri sono difficili da trattare e hanno alti tassi di recidiva. Ad esempio, il glioblastoma e il cancro ovarico si ripresentano in quasi tutti i pazienti, indipendentemente dal trattamento. OncoHost è una società di oncologia di precisione in fase clinica che sviluppa una piattaforma per prevedere la reattività alle terapie contro il cancro. Yuval Shaked, membro del dipartimento di biologia cellulare e ricerca sul cancro di Technion, ha cofondato OncoHost nel 2017 sulla base della sua ricerca che dimostra che le terapie antitumorali inducono una serie di effetti indesiderati nei tessuti sani, alcuni dei quali possono promuovere l'aggressività del tumore. Le modalità di trattamento del cancro tra cui immunoterapia, chemioterapia, farmaci mirati, radiazioni e chirurgia possono innescare una serie di reazioni fisiologiche nei pazienti, afferma Shaked. Questi effetti includono livelli elevati di citochine, una categoria ampia e sciolta di piccole proteine ​​importanti nella segnalazione cellulare, nonché fattori di crescita...
Continua a Leggere

Trovata.io aggrega i conti bancari aziendali con l’intelligenza artificiale AI

Trovata.io raccoglie $ 20 milioni per aggregare conti bancari aziendali con AI La startup tecnologica bancaria Trovata.io ha annunciato oggi di aver raccolto 20 milioni di dollari in un round di serie A guidato da Wells Fargo Strategic Capital. L'investimento verrà utilizzato per fornire nuovi servizi e accelerare le API multi-banca a livello globale, afferma la società, e per aggiungere altri partner di distribuzione bancaria. Il fondatore e CEO di Trovata Brett Turner, che ha trascorso del tempo presso Deloitte e Amazon, ha previsto che l'ascesa di aggregatori di banche di consumo che guidano il fintech porterebbe ad API dirette per servizi di banca commerciale e tesoreria da parte delle banche di tutto il mondo. Secondo lui, queste integrazioni bancarie predefinite avrebbero eliminato la necessità delle aziende di implementazioni legacy o supporto IT e avrebbero consentito l'auto-configurazione. Turner ha lanciato Trovata con 35 dipendenti nel 2019 in previsione della trasformazione, con una piattaforma per aggregare i saldi bancari e le transazioni delle aziende in modo nativo su API bancarie all'ingrosso. Utilizzando l' intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico , Trovata può automatizzare flussi di lavoro incentrati sul contante come reporting, analisi e previsioni di cassa, consentendo alle aziende di vedere quanto denaro hanno in tempo reale mentre gestiscono il flusso di cassa e costruiscono e mantengono previsioni. Trovata funge da data lake ad alte prestazioni per archiviare e gestire i dati bancari in un ambiente multi-banca scalabile. La piattaforma raccoglie e normalizza i dati e quindi genera una previsione, sfruttando l'apprendimento automatico per stabilire una linea di base e analizzare le tendenze storiche per aumentare l'accuratezza della previsione. Trovata consente ai clienti di includere i dati dei tag Square per regione, entità, divisione o etichetta arbitraria. Inoltre, traduce tutti gli importi non denominati in U...
Continua a Leggere
Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi