Talal Shaikh, professore associato, direttore degli studi universitari per la School of Mathematical and Computer Sciences, Heriot-Watt University Dubai, fa luce sui diversi modi in cui l’IA può favorire il benessere dei dipendenti e l’efficienza del processo di reclutamento.

Non c’è dubbio che la domanda di IA stia crescendo in modo esponenziale. Negli ultimi anni, c’è stata una domanda senza precedenti di soluzioni di intelligenza artificiale in un’ampia gamma di settori. Con il finanziamento mondiale delle start-up di IA che ha raggiunto i 20 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2021, come mostrato in un rapporto di CB insights, un numero che è più del doppio del totale dello stesso trimestre dell’anno precedente, ci sono interessanti opportunità per diversi settori.

Le risorse umane sono uno dei settori che sono stati trasformati dall’IA. Questo perché trovare il candidato giusto implica dati come i dettagli di un candidato e i processi di ricerca condotti dalle organizzazioni.

L’uso dell’IA nella gestione e nell’ottimizzazione di questi dati è diventato molto prezioso grazie al suo ruolo nel facilitare l’efficienza del processo di reclutamento. È interessante notare che l’uso dell’IA non si limita solo all’acquisizione di talenti, ma anche alla fidelizzazione e alla comunicazione dei dipendenti.

In effetti, il turnover dei dipendenti è una delle maggiori preoccupazioni delle aziende di tutto il mondo. C’è stata una tendenza globale dei dipendenti a ripensare le proprie opzioni di carriera dall’inizio del COVID-19. Secondo un sondaggio di Robert Walters, due terzi dei professionisti nella regione MENA stavano cercando di cambiare lavoro nella prima metà del 2022.

In quanto tale, il ruolo dell’IA nel facilitare la comunicazione con i dipendenti e nell’assumere i candidati giusti è diventato più urgente che mai.

Reclutamento
Non c’è dubbio che la domanda di IA stia crescendo in modo esponenziale. Negli ultimi anni, c’è stata una domanda senza precedenti di soluzioni di intelligenza artificiale in un’ampia gamma di settori. Con il finanziamento mondiale delle start-up di IA che ha raggiunto i 20 miliardi di dollari nel secondo trimestre del 2021, come mostrato in un rapporto di CB insights, un numero che è più del doppio del totale dello stesso trimestre dell’anno precedente, ci sono interessanti opportunità per diversi settori.

Le risorse umane sono uno dei settori che sono stati trasformati dall’IA. Questo perché trovare il candidato giusto implica dati come i dettagli di un candidato e i processi di ricerca condotti dalle organizzazioni. L’uso dell’IA nella gestione e nell’ottimizzazione di questi dati è diventato molto prezioso grazie al suo ruolo nel facilitare l’efficienza del processo di reclutamento. È interessante notare che l’uso dell’IA non si limita solo all’acquisizione di talenti, ma anche alla fidelizzazione e alla comunicazione dei dipendenti.

In effetti, il turnover dei dipendenti è una delle maggiori preoccupazioni delle aziende di tutto il mondo. C’è stata una tendenza globale dei dipendenti a ripensare le proprie opzioni di carriera dall’inizio del COVID-19. Secondo un sondaggio di Robert Walters, due terzi dei professionisti nella regione MENA stavano cercando di cambiare lavoro nella prima metà del 2022.

In quanto tale, il ruolo dell’IA nel facilitare la comunicazione con i dipendenti e nell’assumere i candidati giusti è diventato più urgente che mai.

Automatizzare le comunicazioni con i dipendenti
I chatbot supportati dall’intelligenza artificiale possono consentire ai team delle risorse umane di garantire l’efficienza delle comunicazioni interne mantenendo il coinvolgimento e la conversazione con i dipendenti in corso tutto l’anno. I chatbot possono garantire che tutte le informazioni relative a modifiche alle politiche, annunci, approvazioni di ferie e altro vengano trasmesse ai dipendenti. Ciò consente di risparmiare tempo per i team delle risorse umane e riduce la possibilità di errori di comunicazione.

Attualmente, i chatbot sono anche abbastanza avanzati da fornire una comunicazione naturale, simile a quella umana, che ha la capacità di impegnarsi in conversazioni personalizzate. Questi dati possono essere utilizzati anche per affrontare le preoccupazioni specifiche dei dipendenti, il che a sua volta aiuta i professionisti delle risorse umane a comprendere il sentimento generale, trovare i punti di azione necessari e, di conseguenza, aumentare il coinvolgimento e ridurre il turnover.

Curriculum dei candidati su moduli digitali intelligenti
L’intelligenza artificiale offre ai dipartimenti delle risorse umane e ai potenziali candidati l’opportunità di automatizzare le attività ripetitive e concentrarsi su lavori più strategici e creativi. L’automazione delle fasi dei processi di onboarding può liberare il tempo dedicato alla supervisione di ogni fase, consentendo così ai dipendenti delle risorse umane di dedicare il proprio tempo a compiti più importanti come il tutoraggio e la connessione con i nuovi dipendenti.

Tradizionalmente, i nuovi candidati sono tenuti a reinserire i propri dati più volte durante il processo di assunzione. Per garantire che i candidati non rimangano con una cattiva impressione dell’azienda e per facilitare l’efficienza del processo, l’IA può aiutare i candidati a trasferire le informazioni su piattaforme digitali intelligenti in grado di archiviare queste informazioni e facilitare il completamento delle domande in meno tempo. In quanto tale, l’IA può riconoscere automaticamente le informazioni rilevanti come richiesto e inserirle, ove pertinente, nei moduli futuri.

Infine, poiché le aziende si stanno rendendo conto della necessità di investire nell’esperienza dei candidati durante il processo di assunzione, l’IA viene sempre più utilizzata per analizzare le esperienze e gli interessi precedenti dei candidati per abbinarli ai ruoli per i quali sono più adatti.

Programmi e formazione per lo sviluppo dei dipendenti
Con i moduli di formazione delle risorse umane basati sull’intelligenza artificiale, i dipendenti possono studiare e conoscere i propri ruoli e responsabilità. Affinché i dipendenti possano progredire nella loro carriera, i sistemi basati sull’intelligenza artificiale possono consigliare set di competenze pertinenti in base alla descrizione del loro lavoro. Le applicazioni di intelligenza artificiale nella tecnologia delle risorse umane possono analizzare i dati dei dipendenti e avvisare il personale delle risorse umane in merito alle esigenze di formazione.

Nonostante i vantaggi dell’IA sia per i candidati che per il personale delle risorse umane, è importante che le organizzazioni investano sforzi nella promozione della responsabilità nell’uso degli strumenti basati sull’IA. Le aziende dovrebbero garantire che i team delle risorse umane abbiano una buona comprensione dell’etica dell’IA e della protezione dei dati. Soprattutto, i corsi di formazione su come ottimizzare l’uso dell’IA e interpretare i dati sono essenziali per semplificare il processo delle risorse umane. Lo sviluppo di una comprensione approfondita dell’uso dell’IA aiuta a sfruttare appieno il suo pieno potenziale e ad alleviare la sfiducia nei confronti dei sistemi di intelligenza artificiale.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi