Home / Intelligenza artificiale pericolo / Cos’è l’edge computing? Stiamo perdendo ancora libertà ?

Cos’è l’edge computing? Stiamo perdendo ancora libertà ?

Aziende come Amazon, Microsoft e Google ci hanno dimostrato che possiamo fidarci di loro con i nostri dati personali. Ora è il momento di premiare la fiducia dando loro il controllo completo sui nostri computer, tostapane e auto.

Consentitemi di presentarvi l’elaborazione “di bordo”.

Edge è una parola d’ordine. Come “IoT” e “cloud” prima di esso, edge significa tutto e niente. Ma ho guardato alcuni esperti del settore su YouTube, ascoltando alcuni podcast e anche, occasionalmente, leggendo articoli sull’argomento. E penso di aver trovato una definizione utile e alcune possibili applicazioni per questa tecnologia buzzword.

COS’È  L’EDGE COMPUTING?
All’inizio c’era One Big Computer. Poi, nell’era Unix, abbiamo imparato come collegarci a quel computer usando terminali stupidi (non peggiorativi). Poi abbiamo avuto un personal computer, ed era la prima volta che le persone normali possedevano realmente l’hardware che faceva il lavoro.

In questo momento, nel 2018, siamo fermamente nell’era del cloud computing. Molti di noi possiedono ancora personal computer, ma per lo più li usiamo per accedere a servizi centralizzati come Dropbox, Gmail, Office 365 e Slack. Inoltre, dispositivi come Amazon Echo, Google Chromecast e Apple TV sono alimentati dai contenuti e dall’intelligence che si trovano nel cloud, a differenza del cofanetto DVD di Little House on the Prairie o della copia CD-ROM di Encarta che potresti aver apprezzato nell’era del personal computing.

LA MAGGIOR PARTE DELLE NUOVE OPPORTUNITÀ PER IL “CLOUD” GIACCIONO AL “BORDO”
Per quanto centralizzato possa sembrare tutto ciò, la cosa veramente sorprendente del cloud computing è che una percentuale seriamente grande di tutte le aziende nel mondo si basa ora sull’infrastruttura, sull’hosting, sull’apprendimento automatico e sulla potenza di calcolo di un ristretto numero di cloud provider: Amazon, Microsoft, Google e IBM.

Amazon, il più grande di questi fornitori di “cloud pubblico” (al contrario dei “private cloud” che aziende come Apple, Facebook e Dropbox ospitavano) aveva il 47% del mercato nel 2017.

L’avvento del edge computing come buzzword a cui dovresti forse prestare attenzione è la realizzazione da parte di queste aziende che non c’è ancora molto spazio di crescita nello spazio cloud. Quasi tutto ciò che può essere centralizzato è stato centralizzato. La maggior parte delle nuove opportunità per il “cloud” si trovano al “bordo”.

Quindi, qual è il vantaggio?

La parola bordo in questo contesto significa letterale distribuzione geografica. Il computing di bordo è l’elaborazione che viene eseguita nella o vicino alla fonte dei dati, invece di affidarsi al cloud in uno di una dozzina di centri dati per fare tutto il lavoro. Non significa che la nuvola sparirà. Significa che la nuvola viene da te.

Detto questo, usciamo dal gioco di definizione delle parole e proviamo ad esaminare ciò che le persone intendono praticamente quando estorcono il calcolo del limite.

LATENZA
Un grande driver per l’edge computing è la velocità della luce. Se un computer A ha bisogno di chiedere al computer B, a mezzo globo di distanza, prima che possa fare qualcosa, l’utente del computer A percepisce questo ritardo come latenza. I brevi istanti dopo aver fatto clic su un collegamento prima che il browser Web inizi a mostrare effettivamente qualcosa è in gran parte dovuto alla velocità della luce. I videogiochi multigiocatore implementano numerose tecniche elaborate per mitigare i ritardi reali e percepiti tra le riprese a qualcuno e, sapendo, per certo, che ti sei perso.

EDGE COMPUTING HA VANTAGGI PER LA PRIVACY, MA NON SONO GARANTITI
Gli assistenti vocali in genere devono risolvere le richieste nel cloud e il tempo di andata e ritorno può essere molto evidente. Il tuo Echo deve elaborare il tuo discorso, inviare una rappresentazione compressa di esso al cloud, il cloud deve decomprimere tale rappresentazione ed elaborarlo – il che potrebbe comportare il ping di un’altra API da qualche parte, forse per capire il tempo e aggiungere più velocità della luce -bound delay – e poi il cloud invia a Echo la risposta, e finalmente puoi imparare che oggi dovresti aspettarti un massimo di 85 e un minimo di 42, quindi rinunciare decisamente a vestirti adeguatamente per il tempo.

Quindi, una recente voce secondo cui Amazon sta lavorando sui propri chip di IA per Alexa non dovrebbe sorprendere. Quanto più l’elaborazione Amazon può fare sul tuo dispositivo Echo locale, tanto meno il tuo Echo deve fare affidamento sul cloud. Significa ottenere risposte più rapide, i costi dei server di Amazon sono meno costosi e, in teoria, se il lavoro è svolto a livello locale, si potrebbe ottenere una maggiore privacy, se Amazon si sente magnanimo.

PRIVACY E SICUREZZA
Potrebbe essere strano pensarlo in questo modo, ma le funzionalità di sicurezza e privacy di un iPhone sono ben accettate come esempio di edge computing. Semplicemente facendo la crittografia e memorizzando le informazioni biometriche sul dispositivo, Apple scarica un sacco di problemi di sicurezza dal cloud centralizzato ai dispositivi degli utenti diasporici.

Ma l’altro motivo per cui mi sembra un edge computing, non il personal computing, è perché mentre il lavoro di calcolo è distribuito, la definizione del lavoro di calcolo è gestita centralmente. Non era necessario mettere insieme l’hardware, il software e le best practice di sicurezza per proteggere il tuo iPhone. Hai appena pagato $ 999 nel negozio di cellulari e l’hai addestrato a riconoscere il tuo viso.

L’aspetto gestionale del edge computing è estremamente importante per la sicurezza. Pensa a quanti dolori e sofferenze i consumatori hanno provato con i dispositivi Internet of Things gestiti male .

Ecco perché Microsoft sta lavorando su Azure Sphere , che è un sistema operativo Linux gestito, un microcontrollore certificato e un servizio cloud. L’idea è che il tuo tostapane dovrebbe essere altrettanto difficile da hackerare, e come centralmente aggiornato e gestito, come la tua Xbox.

Non ho idea se il settore abbraccerà la soluzione specifica di Microsoft al problema di sicurezza IoT, ma sembra facile intuire che la maggior parte dell’hardware che comprerai tra qualche anno avrà il suo software aggiornato automaticamente e la sicurezza gestita centralmente. Perché altrimenti il ​​tostapane e la lavastoviglie si uniranno a una botnet e ti rovineranno la vita.

Se dubiti di me, dai un’occhiata al successo che Google, Microsoft e Mozilla hanno avuto nel muovere i browser verso un modello “sempreverde”.

Pensaci: potresti probabilmente dirmi quale versione di Windows stai usando. Ma sai quale versione di Chrome hai? Edge computing sarà più simile a Chrome, meno come Windows.

LARGHEZZA DI BANDA
La sicurezza non è l’unico modo in cui il edge computing aiuterà a risolvere i problemi che l’IoT ha introdotto. L’altro esempio caldo che vedo menzionato molto dai proponenti di bordo è il risparmio di larghezza di banda abilitato dal edge computing.

Ad esempio, se acquisti una videocamera di sicurezza, puoi probabilmente trasmettere tutto il suo filmato al cloud. Se acquisti una decina di telecamere di sicurezza, hai un problema di larghezza di banda. Ma se le telecamere sono abbastanza intelligenti da salvare solo il metraggio “importante” e scartare il resto, le tue pipe internet vengono salvate.

Quasi tutte le tecnologie applicabili al problema della latenza sono applicabili al problema della larghezza di banda. L’AI in esecuzione sul dispositivo di un utente anziché su tutto nel cloud sembra essere al centro dell’attenzione di Apple e Google .

LE AZIENDE CONTROLLERANNO ANCORA DI PIÙ LE TUE ESPERIENZE DI VITA DI QUANTO NON FACCIANO ADESSO
Ma Google sta anche lavorando sodo per rendere i siti Web anche più all’avanguardia. Le app Web progressive hanno in genere funzionalità non in linea. Ciò significa che puoi aprire un “sito web” sul tuo telefono senza una connessione Internet, fare un po ‘di lavoro, salvare le modifiche a livello locale e sincronizzarti con il cloud solo quando è conveniente.

Google sta anche diventando più intelligente nel combinare le funzionalità di IA locali ai fini della privacy e del risparmio di larghezza di banda. Ad esempio, Google Clips mantiene tutti i dati locali per impostazione predefinita e esegue automaticamente l’inferenza magica di AI. Non funziona molto bene al suo dichiarato scopo di catturare bei momenti della tua vita. Ma concettualmente, è l’edge computing per eccellenza.

TUTTI I PRECEDENTI
Le auto a guida automatica sono, per quanto ne so, l’ultimo esempio di edge computing . A causa della latenza, della privacy e della larghezza di banda, non è possibile alimentare tutti i numerosi sensori di un’automobile che si guida da soli fino al cloud e attendere una risposta. Il tuo viaggio non può sopravvivere a quel tipo di latenza e, anche se potesse , la rete cellulare è troppo inconsistente per fare affidamento su di essa per questo tipo di lavoro.

Ma le automobili rappresentano anche un passaggio completo dalla responsabilità dell’utente per il software che eseguono sui loro dispositivi. Una macchina che si guida da sola deve quasi essere gestita centralmente. Ha bisogno di ricevere automaticamente gli aggiornamenti dal produttore, ha bisogno di inviare i dati elaborati di nuovo al cloud per migliorare l’algoritmo e lo scenario da incubo di una botnet auto-guida rende la botnet tostapane e lavastoviglie solo un film Disney.

COSA STIAMO RINUNCIANDO?
Ho alcune paure sul edge computing che sono difficili da articolare, e probabilmente infondate, quindi non mi tufferò completamente in esse.

Ma il quadro generale è che le aziende che lo fanno meglio controlleranno anche più delle tue esperienze di vita di quanto non facciano adesso.

Quando i dispositivi di casa e garage sono gestiti da Google Amazon Microsoft Apple, non devi preoccuparti della sicurezza. Non devi preoccuparti degli aggiornamenti. Non devi preoccuparti della funzionalità. Non devi preoccuparti delle funzionalità. Prendi solo ciò che ti è stato dato e usalo al meglio.

In questo mondo pessimo, ti alzi la mattina e chiedi a Alexa Siri Cortana Assistant quali sono le caratteristiche che i tuoi signori aziendali hanno spinto per il tostapane, la lavastoviglie, l’auto e il telefono durante la notte. Nell’era dei personal computer si “installa” il software. Nell’era del computing edge, la userai solo.

Spetta alle grandi aziende decidere quale controllo vogliono guadagnare rispetto alla vita dei loro utenti. Ma potrebbe anche spettare a noi utenti decidere se esiste un altro modo per costruire il futuro. Sì, è un vero sollievo togliere le mani dal volante e lasciare che Larry Page ti guidi. Ma cosa succede se non ti piace dove sta andando?

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi