Home / Hardware AI / DigiLens Design V1 XR gli occhiali per realtà estesa

DigiLens Design V1 XR gli occhiali per realtà estesa

DigiLens lancia il prototipo per sviluppatori di occhiali per realtà estesa 

DigiLens sta eliminando un nuovo prototipo per i suoi occhiali per realtà estesa (XR), che offriranno funzionalità di realtà aumentata, come la sovrapposizione di immagini digitali su ciò che vedi. Gli occhiali consentiranno agli sviluppatori di software di creare applicazioni per il prodotto finale.

L’ amministratore delegato di DigiLens Chris Pickett ha dichiarato in un’intervista a VentureBeat che gli occhiali intelligenti Design v1 sono più avanzati dei modelli mostrati dalla società con sede a Sunnyvale, in California nel 2019. Questo prototipo è basato sull’ultima piattaforma Qualcomm Snapdragon XR2, nonché sul DigiLens Crystal50 guida d’onda per la visualizzazione di immagini sugli occhiali.

 
Il primo paio di occhiali intelligenti di Visualize Framework offrirà agli sviluppatori di contenuti, ai produttori e alle aziende di Internet of Things (IoT) una piattaforma hardware di destinazione per progettare le loro applicazioni XR prima del lancio.

“Crediamo che sia il set di occhiali XR più avanzato al mondo, con le guide d’onda a 50 gradi più efficienti al mondo”, ha detto Pickett. “L’abbiamo costruito appositamente in modo che i nostri partner possano iterare per arrivare esattamente alla piattaforma su cui vogliono creare il loro software.”

 
Un certo numero di potenziali clienti sta lavorando alla tecnologia, utilizzando gli occhiali intelligenti Design v1 come modello per i loro prodotti, ha affermato Pickett. Sebbene gli occhiali siano solo un prototipo, numerosi clienti li hanno ordinati in modo da poter procedere con lo sviluppo, ha affermato Pickett.

“È davvero un chi è chi del settore della realtà aumentata nell’ecosistema”, ha detto Pickett. “I nostri partner possono iterare sull’hardware fino a quando non arrivano a un punto in cui ne sono soddisfatti. E poi possiamo solidificarlo in un prodotto white label “.

Specifiche
Il prodotto principale di DigiLens è un display a guida d’onda olografica contenente un fotopolimero a pellicola sottile, inciso al laser, incorporato con ologrammi microscopici di ottica speculare. Un micro-display viene proiettato in un’estremità dell’obiettivo e l’ottica fa ruotare l’onda luminosa, guidandola attraverso la superficie prima che un altro set di ottiche la faccia tornare indietro verso l’occhio. DigiLens ha perfezionato questa tecnica più di dieci anni fa, quando stava collaborando con Rockwell Collins per creare sistemi HUD (Head-Up Display) avionici per le forze armate statunitensi. Più recentemente, l’azienda ha ideato un materiale fotopolimerico e un processo di copia olografica che le consente di produrre ottiche diffrattive con le stampanti, che tendono ad essere più economiche delle tradizionali macchine per incisione di precisione.

La nuova guida d’onda presenta 325 nits / lumen (che è luminoso), con l’80% di trasparenza (puoi vedere attraverso di loro), un campo visivo di 50 gradi e il 400% in meno di bagliore dell’occhio rispetto al prossimo miglior auricolare XR basato su guida d’onda sul mercato oggi, ha detto Pickett. Quest’ultima parte si traduce in uno schermo nitido per lo spettatore e lenti quasi trasparenti in modo che i tuoi occhi non siano oscurati quando guardi attraverso gli occhiali. Ciò ti consente di conversare con le persone mentre indossi gli occhiali, ha detto Pickett.

I prototipi hanno diversi moduli che possono essere sostituiti in base a ciò che un’azienda di hardware vuole utilizzare. Ciò rende gli occhiali ancora un po ‘ingombranti, ma una versione finale peserebbe meno del prototipo, ha detto Pickett. E ha detto che la tecnologia ottica negli occhiali è la più leggera, brillante e conveniente in un paio di occhiali intelligenti oggi. Attualmente pesano da 150 grammi a 180 grammi (da 0,33 libbre a 0,39 libbre). Una versione finale sarebbe probabilmente di appena 110 grammi. Gli occhiali normali pesano circa 50 grammi, quindi sono notevolmente più pesanti in forma di prototipo.

 

La piattaforma deve bilanciare potenza di elaborazione, durata della batteria e comfort per chi lo indossa, che è ciò che rende il compito di costruire occhiali per realtà aumentata così difficile in questo momento.

Le telecamere su entrambi i lati delle lenti aggiungono un po ‘di volume ma consentono agli occhiali di rilevare l’ambiente in modo che le immagini digitali possano essere adeguatamente sovrapposte all’ambiente circostante. Uno dei componenti che si ridurrà nel tempo è il proiettore di luce digitale.

Le unità Design v1 vengono ora spedite a partner selezionati e saranno disponibili in grandi quantità all’inizio dell’estate. Gli sviluppatori XR sono ancora limitati in termini di piattaforme praticabili su cui esprimere i propri contenuti e gran parte dell’hardware XR non è stato fornito in alcun volume reale.

Il Visualize Framework è stato progettato per adattarsi alle specifiche del software, piuttosto che chiedere agli sviluppatori di adattarsi ai vincoli dell’hardware disponibile. Christian Guillemot, CEO della società di supporto remoto AMA , ha affermato in una dichiarazione che il prototipo è una piattaforma eccellente per i suoi clienti per creare occhiali economici con più comfort e potenza di elaborazione.

La tecnologia di base all’interno di Design v1 crea una potente piattaforma di sviluppo e la v1 viene fornita di serie con le guide d’onda Crystal50 di DigiLens, la piattaforma Snapdragon XR2 e l’opzione per i partner di accoppiarsi al loro motore di illuminazione personalizzato o utilizzare il proiettore Coretronic 720p.

 
La guida d’onda Crystal50 di DigiLens ha una luminosità 4 volte inferiore rispetto all’ottica di HoloLens 2, il che la rende più trasparente dall’esterno rispetto al prodotto Microsoft. Gli occhiali hanno una scatola per gli occhi di 12 mm x 10 mm, un campo visivo di 44 ° (h) x 25 ° (v), 50 ° (d), con un orientamento orizzontale e una distanza di messa a fuoco infinita. Ciò significa fondamentalmente che puoi vedere più del mondo intorno a te mentre indossi gli occhiali.

Poiché le lenti del display a guida d’onda sono collegabili, DigiLens può continuare a perfezionare le loro prestazioni e fornire visualizzazioni migliori ai partner nel tempo. DigiLens Design v1 sarà disponibile per i partner qualificati a partire dalla fine di giugno 2021.

Gli investitori di DigiLens includono i leader del settore UDC Ventures, Samsung Ventures, Niantic Labs, Sony Innovation Fund, Mitsubishi Chemical Holdings, Continental e altri. DigiLens ha lavorato su ottiche a guida d’onda negli ultimi 18 anni. L’azienda ha raccolto fino ad oggi 85 milioni di dollari e ha 80 dipendenti.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi