“Non è un mistero che le strategie adottate durante le gare sono state tra gli elementi che hanno rappresentato un punto debole per la Ferrari nel corso del 2022. La Formula 1 è uno sport in cui i millesimi di secondo e la velocità sono la cifra distintiva e prendere la decisione giusta al momento giusto non è sempre facile. In alcune occasioni, l’assunzione di un rischio può far sembrare il team geniale, mentre in altre può apparire impreparato. Le esitazioni possono essere determinanti e per questo motivo uno dei compiti principali del nuovo team principal e general manager della Ferrari, Frederic Vasseur, sarà quello di perfezionare la catena decisionale. Come ha spiegato Vasseur, la strategia è una parte fondamentale della Formula 1 e quanto più ci si avvicina alle prestazioni massime, tanto più drammatico è l’effetto di un singolo errore nelle operazioni o nella strategia. È importante essere sicuri di fare la scelta giusta al momento giusto, basandosi su ciò che sta per accadere e cercando di ottenere il massimo beneficio possibile.”

“Vasseur, nel corso dell’intervista concessa a Racecar Engineering, ha espresso la sua opinione riguardo l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per migliorare le strategie in gara, ecco le sue dichiarazioni :

“Il database per l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per una strategia completa in gara deve arrivare, ma i team sono sulla buona strada per fare qualcosa di simile. Su può immaginare un software in grado di gestire informazioni sulla pista, le condizioni, il numero di pit stop, la posizione dei piloti e le possibilità di ingresso della Safety Car quando si verifica un incidente. Ma ci vorrà molto tempo per raccogliere questo tipo di informazioni, nel quantitativo necessario che possano garantire decisioni giuste. In F1 i team raccolgono milioni di dati, ma li tengono riservati perché rappresentano un vantaggio competitivo. Bisognerebbe arrivare ad avere un margine d’errore inferiore all’1% e le variabili sono comunque notevoli. Data la specificità di questo business, credo che la Formula 1 utilizzerà l’intelligenza artificiale più avanti“.

 

 

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi