Veicolo dotato di tecnologia sviluppata da SwRI per trasportare i visitatori intorno alla sede di San Antonio

 

SAN ANTONIO, il Southwest Research Institute, leader nello sviluppo dell’integrazione di software e sistemi per veicoli automatizzati e robotica, ha implementato una navetta automatizzata nel suo campus di 1.500 acri.

Capace di trasportare fino a 14 passeggeri, la navetta è dotata di algoritmi, sensori, telecamere e software che SwRI ha sviluppato attraverso ricerche interne.

 

“È gratificante per i nostri ingegneri prendere la migliore tecnologia che SwRI ha sviluppato per servire i nostri clienti e poi incorporarla in un veicolo da vetrina che ha uno scopo pratico nel nostro cortile”, ha affermato Ryan Lamm, direttore del dipartimento di rilevamento applicato di SwRI.

 

 

Utilizzando il sistema Ranger di SwRI, il veicolo è stato programmato per guidare autonomamente percorsi unici intorno ai terreni. Ranger è uno strumento di localizzazione che utilizza una telecamera rivolta verso terra e un software di automazione per mantenere con precisione la sua posizione entro due centimetri su un determinato percorso. Durante le operazioni, un conducente umano si siede al volante come misura di sicurezza aggiuntiva.

“Mancano ancora diversi anni a veicoli senza conducente e completamente automatizzati, ma questa navetta dimostra che siamo sulla buona strada per un tale futuro”, ha affermato Steve Dellenback, vicepresidente della divisione Sistemi intelligenti di SwRI.

La navetta è classificata come veicolo a bassa velocità (LSV), che opera a meno di 50 mph, il che lo rende ideale per campus chiusi, come la sede SwRI, o strade con limiti di velocità inferiori. Utilizza una mappa del campus creata nel sistema Ranger con caratteristiche come incroci, corsie, segnali di stop e attraversamenti pedonali. I percorsi sono selezionati dinamicamente dall’operatore lungo la mappa.

Dispone inoltre di intelligenza artificiale (AI) per classificare segnali stradali, pedoni, veicoli e altri oggetti. SwRI ha programmato la navetta con vari scenari di guida come la condivisione della strada con altri veicoli, il rilevamento di oggetti dinamici come pedoni e ciclisti e la determinazione del diritto di precedenza agli incroci.

“La navetta raccoglie dati ogni volta che è in viaggio, consentendoci di perfezionare continuamente i suoi algoritmi per migliorare le reazioni in varie situazioni”, ha affermato Alexander Youngs, un ingegnere ricercatore senior SwRI che ha guidato lo sviluppo della navetta.

La funzionalità principale della navetta risiede nello stack di autonomia di SwRI, una suite di strumenti che utilizza algoritmi di apprendimento automatico, software e strumenti di elaborazione proprietari, nonché telecamere e sensori.

Ulteriori funzionalità includono la capacità di integrare e condividere dati con sistemi di trasporto intelligenti e altri veicoli connessi e automatizzati. La navetta può essere schierata in un convoglio di veicoli simili, tenendo conto del traffico e della congestione per una migliore mobilità.

SwRI sviluppa la tecnologia shuttle da oltre un anno. Il 3 agosto, il team ha presentato la navetta automatizzata per i leader dell’area di San Antonio partecipando a un evento organizzato da SwRI in collaborazione con Leadership SA, la Camera di commercio di San Antonio e la Camera di commercio ispanica di San Antonio. I partecipanti hanno fatto un tour del campus di 10 minuti a bordo della navetta, imparando a conoscere i suoi sistemi hardware e software.

“Questo veicolo passeggeri di medie dimensioni presenta opportunità future per migliorare la mobilità e l’accesso ai trasporti nei quartieri dove i grandi autobus non possono viaggiare”, ha affermato Dan Rossiter, un ingegnere SwRI che ha contribuito a organizzare l’evento. “Siamo entusiasti di poter dire che San Antonio non solo ha questa capacità in SwRI, ma che stiamo aiutando a sviluppare e implementare sistemi simili in tutto il mondo”.

La navetta è una piattaforma di ricerca funzionante, che consente a SwRI di creare e aggiornare il veicolo con nuove capacità di automazione e innovazioni. Oltre a fungere da navetta turistica funzionale, continua a fungere da banco di prova per altri programmi pilota per clienti del governo e dell’industria che cercano di implementare navette simili sia nei campus chiusi che nelle strade aperte.

Southwest Research Institute

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi