Home / Economia / Immaginare un ecosistema automobilistico abilitato ai dati da 2 trilioni di dollari prima che l’autonomia sia reale

Immaginare un ecosistema automobilistico abilitato ai dati da 2 trilioni di dollari prima che l’autonomia sia reale


L’ecosistema automobilistico è un mercato di quasi $ 2T che consiste in un gran numero di mercati integrati. Oltre agli OEM automobilistici, questi includono società di noleggio, finanziamenti auto, assicurazioni auto, stazioni di servizio (energia), media (radio, cartelloni pubblicitari in particolare), servizi di manutenzione, infrastrutture del settore pubblico e persino servizi di emergenza.

La capacità autonoma è stata propagandata come l’agente di cambiamento dirompente sia dai media che dagli investitori. Tuttavia, l’autonomia si è rivelata molto difficile a livello tecnologico. Come discute ” Sicurezza misurabile, l’ingrediente mancante per dimostrare il valore di ADAS “, anche ADAS, il cugino più semplice e povero dei sistemi di mobilità avanzati, non è pronto per la prima serata. Esiste uno strato tecnologico alla base di entrambe queste capacità, che potrebbe effettivamente essere il primo a fornire un valore reale ai clienti?

In uno stack di capacità automobilistiche, sotto i sistemi di percezione e i sistemi di apprendimento automatico si trovano i sensori principali , i sistemi di comunicazione e controllo . Oggi, quasi tutte le nuove auto hanno questi tre sistemi incorporati come parte delle sue funzionalità principali con i sistemi di comunicazione cellulare associati al quartier generale OEM. Notare che questi sistemi di comunicazione non devono essere così affidabili come quelli richiesti per il funzionamento di guida attiva critica per la sicurezza.

Con queste capacità atomiche di base, l’automobile può partecipare più pienamente a modelli di utilizzo di livello superiore con l’aiuto di applicazioni software di livello superiore. Inoltre, l’infrastruttura può essere aggiornata in modo simile con capacità di sensori, comunicazione e controllo. La combinazione consente un sistema di dati e software che può ottimizzare molto più completamente tutti i tipi di modelli d’uso interessanti.

Quali potrebbero essere alcuni interessanti modelli d’uso a valore aggiunto?

A livello individuale, i punti di attrito includono:

Parcheggio: in ambienti urbani densi, trovare un parcheggio all’aperto può essere difficile. In questo nuovo mondo, le infrastrutture intelligenti possono mantenere una mappa dei parcheggi aperti. Approvvigionamento, prenotazione e pagamento possono essere effettuati sull’interfaccia automobilistica. Non c’è bisogno di parchimetri, monete e forse anche segnaletica fisica. Gli avvisi sulla scadenza del tempo di parcheggio possono essere diretti al telefono cellulare del conducente.
Manutenzione : con un’auto intelligente, i sistemi di sensori per automobili possono eseguire la manutenzione predittiva. Se è necessaria la manutenzione, il proprietario può consentire l’accesso al fornitore della manutenzione. I venditori possono prendere l’automobile e lasciare una sostituzione che viene automaticamente fornita al proprietario.
Rifornimento: perché è necessario andare a una stazione di servizio? Perché non chiedi alla stazione di servizio di venire da te con un abbonamento per il rifornimento? Non solo questo sarebbe più conveniente, ma probabilmente consente di risparmiare carburante complessivo se fatto in grandi parcheggi.
Consegna: oggi, la consegna è a indirizzi statici, con servizi di localizzazione, si può abilitare la consegna al tuo camion. Richiede solo l’autorizzazione remota per i servizi di trunk e localizzazione.
Dispositivi aggiuntivi: oggi, le agenzie di pedaggio, le compagnie di assicurazione e la sicurezza locale devono creare, distribuire e abilitare dispositivi aggiuntivi post-vendita per abilitare i loro servizi. Con un approccio basato su software, tutto ciò può essere eseguito con una semplice abilitazione da parte del conducente.
Media: i cartelloni pubblicitari e la radio sono particolarmente efficaci grazie alla loro localizzazione. Tuttavia, ricordare il contenuto di una pubblicità costruita con cura mentre si viaggia a 60 mph non è così facile. I cartelloni pubblicitari e la radio possono comunicare gli aspetti critici della posizione e dell’offerta al pannello dell’auto. In questo modo, il conducente seleziona semplicemente l’annuncio e può essere aggiunto al sistema di mappatura.
Qualunque siano le preoccupazioni minori di un singolo proprietario, i problemi sono amplificati per gli operatori di flotte e l’abilitazione dei servizi software è ancora più prezioso per loro. Infine, le agenzie di gestione dei trasporti possono sfruttare questi dati per costruire una comprensione più profonda dell’ambiente (congestione, condizioni meteorologiche, emergenze, ecc.) E intraprendere azioni correttive. Attualmente, le agenzie pubbliche devono costruire investimenti replicativi per fornire questi servizi di base.

Oggi, gli OEM automobilistici generano certamente i dati (in vari formati) e hanno accesso alle reti cellulari per trasmettere i dati, ma qualcuno sta mettendo insieme i dati e il middleware software per consentire l’ottimizzazione di questi processi più ampi?

È persino possibile allineare un enorme ecosistema come quello automobilistico per abilitare questi servizi?


Architettura dei dati per applicazioni automobilistiche OTONOMO
Una startup in Israele chiamata Otonomo sta accettando la sfida. Otonomo ha costruito una piattaforma che afferma di avere una forte architettura di privacy (opt-in) e accesso sicuro federato. Con questa piattaforma, possono prendere i dati dalle automobili e renderli disponibili agli sviluppatori di applicazioni per costruire flussi più grandi in modo organizzato.

“Abbiamo oltre 24 milioni di automobili e accordi con 12 OEM e oltre 100 accordi commerciali per servizi applicativi”, ha affermato Ben Volkow, fondatore e CEO di Otonomo. Riunire tutto questo non è facile. Secondo Ben, le sfide principali includono:

Normalizzazione : allineamento del significato dei dati tra le varie fonti.
Pulizia: rimozione di informazioni prive di senso causate da anomalie.
Arricchimento: fusione di dati automobilistici e contestuali per costruire un’immagine coerente.
Trip Aggregation: crea informazioni di livello superiore per le applicazioni.
Trigger e accesso: accesso di controllo limitato all’automobile.
Nel frattempo, tutto ciò deve essere fatto con una visione rigorosa della gestione e della sicurezza del consenso .

Nel complesso, come descritto in ” Cosa possono insegnare Amazon e Hilton a Uber sui trasporti “, il trasporto ha perso i vantaggi delle risorse controllate dal software. Fornitori di cloud come Amazon AWS AMZN -2,2%hanno costruito un ampio pool di middleware che può consentire la gestione di un gran numero di asset con altissima efficienza e scalabilità. Otonamo sembra stia spostando i trasporti in questa direzione e il vantaggio per i clienti potrebbe essere sostanziale.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi