Home / Economia / Openspace startup di Intelligenza artificiale chiude un round di finanziamento da 14 milioni di dollari

Openspace startup di Intelligenza artificiale chiude un round di finanziamento da 14 milioni di dollari

L’avvio di AI ConTech chiude $ 14 milioni di serie al round

A testimonianza del crescente significato del sottosettore ConTech, OpenSpace, una startup di San Francisco di due anni specializzata in questa tecnologia, ha appena chiuso un round di finanziamento della Serie A da 14 milioni di dollari.

Come abbiamo visto in un precedente articolo , il mercato di Construction Tech (ConTech) è enorme e pieno di frutti a basso appeso che l’imprenditore o il cliente tecnologicamente esperto può scegliere. Sebbene ci siano sette aree nella catena del valore delle costruzioni che potrebbero (e stanno iniziando a) trarre vantaggio dall’avvento di ConTech, i maggiori guadagni nello spazio si stanno attualmente verificando nella gestione dei processi di costruzione, anche quando vengono utilizzati metodi di costruzione tradizionali . Una delle innovazioni più interessanti e utili all’interno di questo spazio è la rappresentazione in 4D e la successiva analisi dei progressi di un sito utilizzando una combinazione di immagini a 360 gradi e intelligenza artificiale sofisticata.

A testimonianza del crescente significato del sottosettore ConTech, OpenSpace, una startup di San Francisco di due anni specializzata in questa tecnologia, ha appena chiuso un round di finanziamento della Serie A da 14 milioni di dollari.

Il round è stato guidato da Lux Capital, affiancato dall’investitore di ritorno Goldcrest Capital insieme ai nuovi partecipanti JLL Spark, Navitas Capital, Suffolk Construction, Tishman Speyer, WeWork e Zigg Capital. La partecipazione al round di importanti attori del settore immobiliare e delle costruzioni sottolinea la crescente importanza che le parti interessate del settore attribuiscono ai progetti a rischio ridotto attraverso una pianificazione e una gestione dei processi accurate e quasi in tempo reale.

OpenSpace utilizza la sua intelligenza artificiale brevettata per creare automaticamente rappresentazioni fotografiche navigabili a 360 ° di qualsiasi spazio fisico. I costruttori collegano una piccola videocamera ai loro elmetti protettivi e percorrono un sito normalmente, con OpenSpace che acquisisce passivamente le immagini in background. I dati delle immagini vengono quindi caricati sul cloud, dove gli algoritmi di OpenSpace associano le foto ai piani di progetto e le uniscono, creando una rappresentazione visiva del sito simile nello stile a Google Street View. Questi dati si accumulano quindi nel tempo consentendo alle parti interessate di rivedere le condizioni del sito in qualsiasi momento scelto. Le note prese durante la passeggiata nell’app OpenSpace vengono automaticamente aggiunte all’ora e al luogo in cui sono state prese, in modo da rendere più semplici le informazioni sul contesto, le richieste e i chiarimenti. Altre parti interessate come architetti e proprietari possono utilizzarlo per condurre tour del sito virtuale. OpenSpace ha anche una funzionalità di visualizzazione BIM, che consente confronti diretti del cantiere effettivo con il suo modello BIM 3D.

L’uso di tecnologie come quella fornita da OpenSpace porta molti vantaggi. Da un lato, gli appaltatori possono gestire il loro lavoro e quello dei loro subappaltatori che vanno dalla pianificazione agli ordini di cambiamento e alle RFI, alle richieste di pagamento in modo più efficace. Gli obblighi di segnalazione sono semplificati e le inefficienze derivanti dalle controversie sono attenuate grazie a dati visivi accurati. Dall’altro, il ruolo di supervisione del cliente è semplificato e molte aree grigie vengono eliminate. Secondo OpenSpace, i clienti riferiscono che la sua tecnologia consente l’acquisizione di dati 30 volte più veloce rispetto ai metodi tradizionali e manuali.

Jenny Wong, amministratore delegato di Tishman Speyer, mi ha detto che: “Tishman Speyer ha pilotato OpenSpace al MIRA di San Francisco e ora alla nostra costruzione in corso di Spiral, uno sviluppo di tre milioni di piedi quadrati a New York City, e vediamo un valore nel ridimensionamento questo programma in senso lato. L’accesso a dati precisi e immediati è essenziale nel processo di sviluppo e costruzione e siamo entusiasti di collaborare con OpenSpace. “

Attraverso i servizi di gestione delle costruzioni di JLL, siamo stati in grado di pilotare OpenSpace in due edifici per uffici. È un livello di due diligence a cui la maggior parte degli investitori di venture capital non ha accesso. Siamo entusiasti di implementare la tecnologia OpenSpace su altri edifici e clienti JLL. “

OpenSpace è cresciuto esponenzialmente dal suo inizio nel 2017. Avendo ottenuto finanziamenti seed per 4,25 milioni di dollari nell’agosto di quell’anno, è stato lanciato di nascosto poco più di un anno fa e afferma di essere ora distribuito su progetti che superano i $ 50 miliardi in valore totale a livello globale, con i suoi clienti hanno acquisito oltre 150 milioni di piedi quadrati di dati dal lancio. I clienti, oltre a quelli che sono anche investitori come Tishman Speyer, JLL e WeWork, includono AECOM, Brookfield, Novo Construction, Turner Construction, DPR, Sundt, PARIC e molti altri. Il team è cresciuto da 5 a 35 membri dal lancio e la società è sulla buona strada per moltiplicare le sue entrate cinque volte quest’anno, con un tasso di crescita mensile del 25% degli utenti.

“In OpenSpace, stiamo usando l’intelligenza artificiale per aumentare le capacità dei lavoratori rendendo la documentazione rapida, semplice e completa”, ha dichiarato Jeevan Kalanithi, cofondatore e CEO di OpenSpace. “Abbiamo avviato questa azienda collaborando con i costruttori nei loro siti di lavoro. Sapevamo che qualsiasi soluzione di documentazione doveva essere totalmente passiva per adattarsi all’intensa attività quotidiana di un cantiere edile e questo è ciò che ci ha ispirato a creare l’approccio unico di OpenSpace “.

La società prevede di utilizzare i fondi appena raccolti per continuare ad aumentare le sue operazioni e rendere i suoi attuali prodotti più ampiamente disponibili, con una spinta significativa sull’espansione delle sue vendite e sforzi di marketing. Lavorerà anche allo sviluppo di una nuova gamma di prodotti basati sulla visione artificiale che sfrutterà il set di dati unico e in crescita che sta creando.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi