Optimal Dynamics , una startup con sede a New York che applica l’intelligenza artificiale alla logistica delle spedizioni, ha annunciato oggi di aver chiuso un round da 18,4 milioni di dollari guidato da Bessemer Venture Partners. Optimal Dynamics afferma che i fondi saranno utilizzati per più del triplo del suo team di 25 persone e per supportare gli sforzi di ingegneria, oltre a rafforzare i reparti vendite e marketing.

La logistica di consegna dell’ultimo miglio tende ad essere la parte più costosa e che richiede tempo del processo di spedizione. Secondo una stima , i costi dell’ultimo miglio rappresentano il 53% dei costi di spedizione totali e il 41% dei costi totali della catena di approvvigionamento. Con l’ascesa dell’e-commerce negli Stati Uniti, i fornitori di vendita al dettaglio si stanno concentrando sempre di più sull’adempimento e la distribuzione al minor costo. Soprattutto nel settore delle costruzioni, la pandemia continua a sconvolgere i grossisti: un sondaggio Statista del 2020 ha rilevato che il 73% degli acquirenti e degli utenti di servizi di trasporto merci e logistica ha subito un impatto sulle proprie operazioni.

Fondata nel 2016, Optimal Dynamics offre una piattaforma che utilizza l’intelligenza artificiale per generare piani di spedizione che potrebbero essere redditizi e puntuali. Frutto di quasi 40 anni di ricerca e sviluppo presso l’Università di Princeton, il prodotto dell’azienda genera simulazioni per il trasporto merci, consentendo alle società di logistica di rispondere a domande su quali attrezzature dovrebbero acquistare, quanti conducenti hanno bisogno, spedizioni giornaliere, accettazione del carico e altro ancora.

Simulazione della logistica
Circa l’ 80% di tutto il carico negli Stati Uniti viene trasportato dai 7,1 milioni di persone che guidano rimorchi a pianale piatto, furgoni a secco e altri mezzi pesanti per 1,3 milioni di aziende di autotrasporti del paese. L’industria degli autotrasporti genera 726 miliardi di dollari di entrate all’anno e si prevede che crescerà del 75% entro il 2026. Anche prima della pandemia, la consegna dell’ultimo miglio stava rapidamente diventando la parte più redditizia della catena di approvvigionamento, con la società di ricerca Capgemini che fissa la sua parte della torta al 41%.

La piattaforma di Optimal Dynamics può eseguire la pianificazione del trasporto strategica, tattica e in tempo reale, prevedendo gli eventi di spedizione fino a due settimane in anticipo. Il CEO Daniel Powell – che ha cofondato l’azienda con suo padre, Warren Powell, professore di ricerca operativa e ingegneria finanziaria – afferma che la tecnologia sottostante è stata implementata, testata e iterata con società di autotrasporti, ferrovie e società energetiche, insieme a progetti nel settore sanitario , e-commerce, finanza e scienza dei materiali.

“L’uso di qualcosa chiamato” IA ad alta dimensione “ci consente di acquisire dettagli esponenzialmente maggiori durante la pianificazione in condizioni di incertezza. Sfruttiamo anche metodi intelligenti che ci consentono di implementare sistemi di intelligenza artificiale robusti anche quando abbiamo pochissimi dati di formazione, un problema comune nel settore della logistica “, ha detto Daniel Powell a VentureBeat via e-mail. “I risultati sono … un drammatico aumento delle capacità delle aziende di pianificare il futuro.”

Il mercato globale della logistica valeva 10,32 miliardi di dollari nel 2017 e si stima che crescerà fino a 12,68 miliardi di dollari entro il 2023, secondo Research and Markets. Optimal Dynamics compete con Uber, che offre un servizio di logistica chiamato Uber Freight . La startup di San Francisco KeepTruckin si è recentemente assicurata $ 149 milioni per sviluppare ulteriormente il suo mercato delle spedizioni, mentre Next Trucking ha chiuso un investimento di $ 97 milioni. E Convoy ha raccolto 400 milioni di dollari a una valutazione di 2,75 miliardi di dollari per rendere il trasporto merci più efficiente.

Ma l’investitore di Optimal Dynamics Mike Droesch, un partner di BVP, afferma che la domanda per i prodotti dell’azienda rimane forte. “Gli operatori logistici devono considerare un numero impressionante di variabili, rendendolo un’applicazione ideale per un prodotto software-as-a-service che può aiutare gli operatori a prendere decisioni più informate sfruttando la tecnologia leader del settore di Optimal Dynamics. Siamo rimasti davvero colpiti dalla combinazione della loro tecnologia avanzata e dell’impatto commerciale che Optimal Dynamics sta già offrendo ai propri clienti “, ha affermato in una nota.

Includendo quest’ultima serie A, Optimal Dynamics ha raccolto oltre $ 22 milioni. Anche Fusion Fund, il gruppo Westly, TenOneTen Ventures, Embark Ventures, FitzGate Ventures e John Larkin e John Hess hanno contribuito al round.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi