Home / Programmazione / Accordo NVIDIA e Google Cloud e il primo laboratorio AI-On-5G al mondo cosa significano

Accordo NVIDIA e Google Cloud e il primo laboratorio AI-On-5G al mondo cosa significano

Il primo laboratorio AI-On-5G al mondo: cosa aspettarsi?
 
NVIDIA e Google Cloud hanno annunciato una partnership per stabilire il primo laboratorio AI-on-5G al mondo.
 
NVIDIA ha recentemente annunciato la creazione del primo Open Innovation Lab AI-on-5G in collaborazione con Google Cloud . Ha lo scopo di assistere gli attori del settore e i partner di software di intelligenza artificiale nello sviluppo, nel test e nell’adozione di soluzioni per aiutare a migliorare le infrastrutture cittadine, le fabbriche e altre applicazioni 5G e AI.


I laboratori consentiranno alle aziende di utilizzare la  piattaforma Anthos di Google Cloud e le piattaforme hardware e software di elaborazione accelerata di NVIDIA per elaborare i dati e implementare l’intelligenza artificiale. Ciò consentirebbe alle aziende di aumentare le proprie prestazioni, ridurre i costi, aumentare la sicurezza e l’affidabilità.

Cos’è la piattaforma Anthos?
Anthos è una piattaforma applicativa gestita che estende i servizi Google Cloud e le pratiche di progettazione all’ambiente in modo che gli utenti possano modernizzare le applicazioni più velocemente e ottenere coerenza nel funzionamento.

Caratteristiche principali di Anthos:

Anthos consente agli utenti di eseguire cluster Kubernetes in ambienti cloud o on- premise .
Integra la sicurezza in ogni fase del ciclo di vita dell’applicazione, dallo sviluppo al funzionamento. In tal modo, Anthos può utilizzare una strategia di sicurezza di difesa in profondità che incorpora controlli completi che abbracciano tutti i modelli di distribuzione delle applicazioni.
Anthos Service Mesh aiuta i team operativi e di sviluppo a gestire e salvaguardare il traffico tra i servizi durante il monitoraggio, la risoluzione dei problemi e il miglioramento delle prestazioni delle applicazioni. 
Gli autori possono essere eseguiti senza un livello hypervisor sull’infrastruttura virtualizzata esistente e sui sistemi bare metal .
Inoltre, Anthos supporta i server con accelerazione GPU NVIDIA, fornendo un’implementazione uniforme e un’esperienza operativa tra le implementazioni, riducendo i costi e aumentando la produttività degli sviluppatori. Inoltre, la piattaforma salvaguarda le applicazioni e le catene di fornitura del software. Infine, adotta un approccio orientato ai risultati per gestire le policy tra gli ambienti, una caratteristica fondamentale per gli operatori di rete e le organizzazioni che implementano l’intelligenza artificiale sul 5G.

Sviluppo dell’ecosistema AI-on-5G
Secondo Ronnie Vasishta, Senior Vice President of Telecom di NVIDIA, il settore delle telecomunicazioni globale sta subendo una profonda trasformazione poiché la velocità e la bassa latenza del 5G creano opportunità senza precedenti per fornire AI-on-5G a livello aziendale. Con Google Cloud come suo collaboratore, gli operatori e gli attori dell’infrastruttura avranno la possibilità di immaginare e costruire nuovi centri di profitto basati sull’intelligenza artificiale e sull’apprendimento automatico.

Ad aprile, NVIDIA ha annunciato che stava collaborando con Google Cloud, Fujitsu, Mavenir, Radisys e Wind River per creare soluzioni per la piattaforma AI-on-5G di NVIDIA . Per presentare un framework sia per le aziende che per i fornitori di telecomunicazioni, Google Cloud sta estendendo la piattaforma applicativa Anthos al perimetro della rete, consentendo ai fornitori di servizi e alle aziende di creare rapidamente nuovi servizi e applicazioni al confine 5G. Le aziende possono fare affidamento sui servizi gestiti di Google Cloud e su NVIDIA per la loro economia IoT e sfruttare i dati e l’intelligenza artificiale per aumentare le prestazioni aziendali, l’efficienza operativa, la sicurezza e l’affidabilità.

La piattaforma AI-on-5G basata sul kit di sviluppo software NVIDIA Aerial e sulla scheda di convergenza NVIDIA BlueField-2 A100 combina GPU e DPU e incorpora la soluzione “5T per 5G” di NVIDIA. Ciò aumenta notevolmente l’efficienza dei sistemi 5G RAN e AI, dando vita a progetti innovativi come veicoli guidati, robotica, droni e corridoi che servono centinaia di altre applicazioni che cambiano la vita.

 

Le RAN definite dal software sono fondamentali per costruire una nuova infrastruttura 5G in grado di operare su una piattaforma condivisa. NVIDIA Aerial offre la possibilità, fornendo elasticità e flessibilità, di offrire servizi in base alle esigenze dinamiche del cliente poiché il traffico di rete fluttua durante il giorno. La piattaforma NVIDIA EGX , fornita dagli OEM che utilizzano sistemi certificati NVIDIA, porta a capacità computazionali AI. I costruttori di server possono anche creare data center edge iperconvergenti su una piattaforma abbinando GPU e DPU NVIDIA.

NVIDIA Aerial SDK (in combinazione con NVIDIA Metropolis per le città intelligenti, NVIDIA Isaac per le macchine autonome e NVIDIA Clara per l’assistenza sanitaria) è un componente fondamentale dell’ecosistema AI-on-5G. Può essere facilmente implementato su un singolo sistema certificato NVIDIA.

NVIDIA ha rivelato che NVIDIA BlueField-3 A100 integrerà 16 core CPU basati su Arm come parte della sua piattaforma di elaborazione AI-on-5G Aerial A100 di prossima generazione. Ciò si traduce in una scheda convergente e autonoma che consente la distribuzione di applicazioni AI edge aziendali su vRAN 5G native del cloud con prestazioni per watt migliorate e implementazione più rapida.

Mentre queste soluzioni saranno convalidate e testate nel laboratorio AI-on-5G, le aziende inizieranno lo sviluppo nella seconda metà dell’anno.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi