Home / AI in Azienda / Andrej Karpathy la Tesla e la AI intelligenza artificiale

Andrej Karpathy la Tesla e la AI intelligenza artificiale

Karpathy di Tesla sulla tecnologia dietro il suo progetto di pilota automatico

Tesla applica soluzioni basate su reti neurali profonde a problemi che vanno dalla percezione al controllo.


“Siamo in cattive condizioni quando si tratta di trasporti. Abbiamo questi oggetti metallici che viaggiano molto velocemente con un’energia cinetica molto alta. Stiamo inserendo la carne nel sistema di controllo; è abbastanza indesiderabile. Fondamentalmente si tratta di persone che non sono troppo brave a guidare. Si cacciano in un sacco di guai”, ha affermato Andrej Karpathy, direttore senior dell’IA di Tesla, all’evento CVPR 2021.  

Ha intentato una causa contro il conducente umano, riferendosi a loro come “computer di carne”. Karpathy ha detto che gli umani guidano in un circuito stretto con oggetti da 1 tonnellata a 80 mph, hanno una latenza di reazione di 250 ms, devono usare specchi per la consapevolezza della situazione e devono schivare le distrazioni. D’altra parte, l’automazione nei trasporti offre molti vantaggi, tra cui uno stretto ciclo di controllo, una latenza di reazione più rapida (<100 ms) e una consapevolezza della situazione a 360 gradi. Tali caratteristiche riducono drasticamente gli incidenti ei costi di trasporto.

 

L’approccio di Tesla 
Parlando dell’approccio di Tesla all’autonomia, Karpathy ha affermato che il team sta lavorando per la piena capacità di guida autonoma (FSD). Il fondatore di Tesla Elon Musk ha parlato delle sue grandi ambizioni in questa direzione in passato. In effetti, nel 2020, Musk ha affermato che la società era vicina al raggiungimento dei requisiti di base dell’autonomia di livello cinque che non richiede l’input del conducente umano (Tesla, tuttavia, in seguito ha emesso una confutazione dicendo che la società è ancora al livello 2).

Il pilota automatico è la suite di tecnologie avanzate di assistenza alla guida di Tesla che offre funzionalità tra cui centraggio della corsia, controllo della velocità di crociera basato sul traffico, parcheggio autonomo, navigazione semi-autonoma delle strade, cambio di corsia automatico, ecc.

Hardware : il team sta costruendo chip di silicio che alimentano il software di guida autonoma da zero. L’obiettivo è ottimizzare gli aspetti architetturali e micro-architettonici per ottenere le massime prestazioni del silicio per watt. Altre funzioni includono l’esecuzione della pianificazione del pavimento, l’analisi della potenza, la scrittura di test robusti e tabelle di valutazione per verificare la funzionalità, implementare compilatori e driver per comunicare con il chip e la produzione.

Reti neurali : Tesla applica soluzioni basate su reti neurali profonde a problemi che vanno dalla percezione al controllo. La build completa della rete neurale Autopilot coinvolge 48 reti addestrate per oltre 70.000 ore GPU. Insieme, queste reti producono 1.000 previsioni distinte in ogni fase temporale. Tesla Vision è una delle applicazioni delle reti neurali profonde. Tesla Vision decostruisce l’ambiente dell’auto a un livello molto maggiore rispetto alle classiche tecniche di elaborazione della visione.

Il computer di bordo Hardware 3 esegue la rete neurale sviluppata da Tesla in grado di elaborare oltre 40 volte i dati rispetto ai sistemi di generazione precedente. Ciò fornisce una visione a cui il guidatore umano da solo non può accedere: vedere in direzioni diverse contemporaneamente e su lunghezze d’onda oltre i sensi umani.

L’anno scorso, Musk ha annunciato che l’azienda stava sviluppando un computer di addestramento a rete neurale, Dojo, per elaborare grandi quantità di dati video. Nell’evento CVPR 2021, Karpathy ha introdotto un predecessore per Dojo che ha pubblicizzato come uno dei filesystem più veloci al mondo. Ha detto che il supercomputer senza nome ha “720 nodi, ciascuno alimentato da otto GPU A100 di Nvidia (il modello da 80 GB), per ben 5.760 A100 in tutto il sistema”.

 

Navigazione : la funzione Naviga sull’Autopilot aiuta a ottimizzare il percorso, apportando regolazioni in modo che il veicolo venga guidato automaticamente verso gli svincoli e le uscite autostradali in base alla destinazione. La funzione Autosteer+ aiuta a percorrere strade complesse utilizzando telecamere, sensori e potenza di calcolo avanzati. Smart Summon aiuta a manovrare il veicolo intorno agli ostacoli per trovare il giusto parcheggio.

Sistema di visione : Karpathy ha affermato che il sistema di visione di Tesla è uno dei migliori del settore. Le telecamere stanno facendo la maggior parte del lavoro in termini di percezione e l’azienda sta ora pianificando di abbandonare i sensori e passare a un approccio di sola visione.

Infrastruttura di valutazione : Tesla crea strumenti e infrastrutture di valutazione hardware-in-the-loop a ciclo aperto e chiuso su larga scala, per guidare l’innovazione, tenere traccia dei miglioramenti delle prestazioni ed evitare regressioni. I sistemi di Tesla sfruttano le caratteristiche anonime della flotta e le integrano in grandi suite di casi di test.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi