Home / Economia / Anomalo raccoglie $ 5,95 milioni per strumenti di convalida dei dati AI

Anomalo raccoglie $ 5,95 milioni per strumenti di convalida dei dati AI

Anomalo, un fornitore di servizi di convalida dei dati e documentazione per gli sviluppatori, ha annunciato oggi di aver raccolto 5,95 milioni di dollari in capitale di rischio. First Round Capital e Foundation Capital hanno partecipato al round di finanziamento del seed, che è il primo di Anomalo dalla sua fondazione nel 2018.

La convalida dei dati è una delle principali preoccupazioni per le aziende che fanno affidamento sull’analisi dei big data per prendersi cura delle proprie operazioni, in particolare quando si tratta di apprendimento automatico e valutazione AI dei set di dati. Secondo un recente sondaggio di data scientist aziendali, quasi il 40% dei progetti di machine learning falliti si è bloccato durante fasi ad alta intensità di dati come la preparazione dei dati di addestramento, l’addestramento degli algoritmi, la convalida e il punteggio del modello e il miglioramento post-distribuzione.

I fondatori di Anomalo Elliot Shmukler e Jeremy Stanley si sono incontrati a Instacart, dove erano rispettivamente a capo della crescita e VP della scienza dei dati. Hanno avviato Anomalo con l’obiettivo di aiutare le aziende in settori quali e-commerce, social media, adtech, fintech e altri nella gestione di flussi di dati complessi.

Anomalo si connette al data warehouse di un cliente e convalida i dati quasi immediatamente. L’apprendimento automatico automatico della piattaforma rileva modifiche insolite, consentendo agli sviluppatori di configurare convalide personalizzate se lo desiderano. Gli utenti possono sfruttare Anomalo per trovare tabelle, colonne e metriche nel data warehouse. Rileva i dati in modo ottimale per l’attività in corso, dando la priorità alle fonti più popolari e “validamente convalidate”. Anomalo può essere utilizzato come soluzione software-as-a-service standard basata su cloud o su un cloud privato virtuale (VPC) come distribuzione in-VPC gestita in remoto e offre notifiche Web e Slack con analisi dei dati, visualizzazioni e riepiloghi statistici progettati per tenere informati gli sviluppatori.

Anomalo non ha carenza di concorrenti nel mercato dei sistemi cognitivi e di intelligenza artificiale, che IDC prevede raggiungerà i 77,6 miliardi di dollari nel 2022, rispetto ai 24 miliardi di dollari di fatturato dell’anno scorso. C’è Explorium , una startup con sede a Tel Aviv che sviluppa una piattaforma automatizzata di rilevamento di dati e funzionalità. Data.World è un altro: a settembre, ha ottenuto 26 milioni di dollari per espandere il suo catalogo di big data basato su cloud. Datameer offre una gamma di prodotti comparabili per la gestione del ciclo di vita di dati e analisi. E questo per non parlare di operatori storici come Amazon, i cui servizi (come SageMaker) integrano verticalmente strumenti di preparazione dei dati.

Ma tutti i segnali indicano un aumento degli investimenti nell’intelligenza artificiale aziendale di cui Anomalo probabilmente trarrà vantaggio. Secondo Gartner, secondo un sondaggio condotto tra i dirigenti di migliaia di aziende, l’implementazione dell’IA è cresciuta del 270% negli ultimi quattro anni e del 37% solo nell’ultimo anno. Deloitte afferma che il 62% degli intervistati al rapporto aziendale dell’ottobre 2018 ha implementato una qualche forma di intelligenza artificiale , rispetto al 53% di un anno fa.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi