Home / Società / Cinque volte in cui l’IA l’intelligenza artificiale è stata utilizzata per il bene sociale

Cinque volte in cui l’IA l’intelligenza artificiale è stata utilizzata per il bene sociale

Mentre l’intelligenza artificiale ha trovato molti casi d’uso in molti settori, un’altra area che sta assistendo a molta trazione è quella del Bene Sociale . Molte aziende e organizzazioni stanno collaborando con organizzazioni no profit o stanno sviluppando soluzioni che possono aiutare le comunità e la società in generale integrando l’IA.

L’intelligenza artificiale sta risolvendo alcuni dei problemi sociali urgenti. Dal rilevamento del virus Zika alla pandemia di Covid-19, i casi d’uso dell’IA per il bene sociale sono in aumento. Molte aziende globali come Google , Microsoft , Facebook e enti governativi stanno implementando l’IA per iniziative sociali positive.

In questo articolo, presentiamo cinque casi d’uso in cui l’intelligenza artificiale è stata utilizzata per il bene sociale.

Cough For Covid-19 di Wadhwani Institute For AI : un istituto di ricerca indipendente e senza fini di lucro, il Wadhwani Institute for Artificial Intelligence è in missione per sviluppare e applicare innovazioni basate sull’intelligenza artificiale in una vasta gamma di settori sociali come l’assistenza sanitaria, l’agricoltura, l’istruzione, e altro ancora Mentre ha lavorato su molti progetti, uno dei recenti dell’istituto è la sua campagna chiamata Cough Against Covid -19, che è finanziata dalla Bill and Melinda Gates Foundation. Stanno creando un set di dati aperto per raccogliere campioni di tosse da pazienti positivi a Covid-19. L’obiettivo è rendere disponibile il set di dati per i ricercatori di tutto il mondo per utilizzarlo per sviluppare gli strumenti di auto-screening Covid-19 per il grande pubblico.

Google AI per il bene sociale : l’iniziativa di Google lavora su progetti che affrontano una vasta gamma di sfide sociali e ambientali utilizzando l’IA. Alcuni dei loro progetti includono la previsione rapida e accurata delle alluvioni per prevenire potenziali danni, prevedere il rischio di eventi cardiaci, mappare l’attività di pesca globale e altro ancora. Nel caso del monitoraggio delle alluvioni, ad esempio, raccoglie dati su vari fattori ambientali e geografici che influenzano l’attività delle alluvioni e utilizza queste informazioni per addestrare l’IA e migliorare i sistemi di allarme. In India, è stato utilizzato per prevedere le inondazioni, dove ha inviato la sua prima segnalazione a settembre 2018. Esistono avvisi simili per la previsione di terremoti e incendi.


L’intelligenza artificiale di Microsoft per il bene sociale per prevenire la cecità : l’imprenditore con sede in India K Chandrasekhar, fondatore di Forus Health, ha contattato Microsoft per utilizzare l’IA per eliminare la cecità prevenibile. L’intelligenza artificiale aiuta a rendere accessibile il prodotto che è un dispositivo portatile per la scansione degli occhi, fare la differenza su una scala molto più ampia. Le aziende stanno lavorando insieme per rilevare malattie della retina come la retinopatia diabetica creando una diagnosi più rapida. È importante soprattutto in India, dove i casi di diabete sono in aumento. Questa tecnologia di assistenza consente di risparmiare tempo aumentando la velocità dei test.


Accampamenti di sangue come parte dell’IA di Facebook per il bene sociale : Facebook ha lanciato diverse iniziative per promuovere le migliori pratiche di AI in India. Uno degli esempi dell’applicazione di AI dell’IA per il bene sociale in India è stata la donazione di sangue alternativa. Nel 2018, il gigante dei social media ha lanciato un centro di donazione di sangue per diversi milioni di utenti in India. Lo sviluppo ha aiutato gli utenti a individuare i più vicini campi di donazione di sangue, eventi, richieste di donatori di sangue e banche del sangue, aiutando così gli ospedali e le banche del sangue a connettersi rapidamente con i donatori di sangue.

L’IBM e il Cary Institute cacciano il virus Zika con l’apprendimento automatico: uno dei progetti nell’ambito di questa iniziativa di IBM in collaborazione con il Cary Institute ha contribuito a fermare la diffusione del micidiale virus Zika. Il team ha utilizzato tecniche di apprendimento automatico per identificare le priorità di sorveglianza nella battaglia contro il virus. Sulla base dei dati fisiologici, comportamentali, di portata e di struttura sociale, hanno sviluppato un modello predittivo bayesiano. L’approccio è stato addestrato sulle specie di giacimenti dall’Africa per prevedere le specie di giacimenti nelle Americhe. Ha identificato i vettori con una precisione dell’82% e ha contribuito a produrre una mappa interattiva che mostra dove le persone sono maggiormente a rischio.

Oltre a questi, Google ha recentemente avviato sei progetti di ricerca basati sull’intelligenza artificiale in India che si concentrano sull’affrontare le sfide sociali, umanitarie e ambientali in settori come l’assistenza sanitaria, l’istruzione, la prevenzione delle catastrofi e la conversazione. Le iniziative sono le seguenti:

Un progetto in cui l’IA viene utilizzata per migliorare le informazioni sanitarie per le comunità ad alto rischio di HIV / AIDS
L’intelligenza artificiale viene utilizzata per prevedere il rischio che le future mamme aumentino i risultati sanitari positivi per le madri e i loro bambini
Migliorare la coerenza dell’inserimento delle informazioni sanitarie mediante l’IA
Prevedere il conflitto tra uomo e fauna selvatica usando l’IA nello stato del Maharashtra per aiutare a informare il processo decisionale basato sui dati
Utilizzo dell’IA per informare i rilasci d’acqua di dighe e sbarramenti e costruire sistemi di allerta precoce a rischio di catastrofi
Un progetto in cui i ricercatori stanno costruendo strumenti di input open source per le lingue indiane sottoservite per accelerare la pubblicazione di contenuti con licenza aperta

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi