Home / Economia / Cognigy raccoglie 44 milioni di dollari

Cognigy raccoglie 44 milioni di dollari

La startup di intelligenza artificiale conversazionale Cognigy ha annunciato oggi di aver chiuso un round di finanziamento di serie B da 44 milioni di dollari guidato da Insight Partners, che porta il totale dell’azienda raccolto a oltre 50 milioni di dollari fino ad oggi. Il cofondatore e CEO Philipp Heltewig afferma che i proventi saranno destinati ad accelerare la crescita dei clienti, creare nuove partnership e continuare a migliorare la piattaforma AI di Cognigy.

L’ubiquità degli smartphone e delle app di messaggistica, così come la pandemia, hanno contribuito alla maggiore adozione delle tecnologie conversazionali. Il 56% delle aziende ha dichiarato ad Accenture in un sondaggio  che i bot conversazionali e altre esperienze stanno determinando l’interruzione nel loro settore. E uno studio di Twilio  ha  mostrato che 9 consumatori su 10 vorrebbero la possibilità di utilizzare la messaggistica per contattare un’azienda.Fondata nel 2016 a Düsseldorf, in Germania, Cognigy fornisce una piattaforma low-code che consente ai clienti di creare agenti virtuali di testo e voce. Da un editor grafico di conversazioni, gli utenti possono gestire il flusso conversazionale dei chatbot, sviluppando esperienze su una vasta gamma di canali tra cui il Web, WhatsApp, Amazon Alexa e altro ancora.

“Heltewig e l’ex ingegnere delle comunicazioni Sascha Poggemann hanno riconosciuto la forte necessità per le aziende di adottare tecnologie linguistiche mature cinque anni fa. Con le loro conoscenze combinate nel software aziendale e nella comunicazione, hanno costruito Cognigy per quello che è noto oggi: una soluzione di automazione self-service basata sull’intelligenza artificiale per le grandi imprese, in particolare nel servizio clienti”, ha detto un portavoce a VentureBeat via e-mail.

 

Con Cognigy, i clienti possono conservare il contesto della conversazione attraverso i canali e consentire passaggi di consegne tra diversi punti di interazione. Un modulo consente ai clienti di ottimizzare i bot esaminando i risultati della comprensione del linguaggio naturale (NLU) e fornendo feedback, con un sistema di revisione degli intenti che fornisce assistenza con la formazione NLU. Per una maggiore flessibilità, Cognigy offre integrazioni con motori di comprensione del linguaggio naturale tra cui Google Dialogflow, Microsoft LUIS e IBM Watson. E la piattaforma funziona con gli strumenti di live chat esistenti come RingCentral Engage Digital, Avaya Oceana e Genesys Pure Cloud.

Gli utenti possono toccare Cognigy per eseguire test di regressione automatizzati, garantendo il raggiungimento degli obiettivi aziendali dopo le modifiche al flusso. La piattaforma supporta anche estensioni, che si collegano direttamente a un editor di flusso e possono essere scritte e implementate da chiunque, ha affermato la società. La funzionalità Snapshot di Cognigy, nel frattempo, orchestra il confezionamento e la migrazione di agenti virtuali e modelli NLU. Le istantanee possono essere utilizzate in combinazione con un’interfaccia della riga di comando per automatizzare processi come roll-out, backup esterno o configurazione dei bot.

“Cognigy [agisce] come un middleware intelligente basato sull’intelligenza artificiale che può interagire con clienti e dipendenti da un lato, mentre è profondamente integrato con i sistemi aziendali e la robotica dall’altro”, ha affermato il portavoce. “I nostri clienti utilizzano questa tecnologia per un’ampia gamma di casi d’uso, che vanno dagli assistenti virtuali delle risorse umane ai consigli sui prodotti e ai contact center intelligenti [piattaforme]. Il modello ricorrente è l’automazione end-to-end, con una profonda integrazione del sistema; un’interfaccia di conversazione, indipendentemente dal canale, è veramente utile solo se può effettivamente impegnarsi in una transazione.

Un mercato in crescita
Cognigy, che ha più di 100 dipendenti, occupa un mercato dei chatbot che dovrebbe valere $ 142 miliardi entro il 2024, secondo  Insider Intelligence, rispetto ai $ 2 miliardi del 2019. Gartner  prevede  che oltre il 50% delle aziende spenderà di più all’anno in chatbot creazione rispetto allo sviluppo di app mobili entro quest’anno. E Juniper Research  prevede  che dal 75% al ​​90% delle richieste dei clienti verrà gestito da chatbot entro il prossimo anno.

Anche prima della pandemia, gli agenti autonomi stavano per diventare la regola piuttosto che l’eccezione, in parte perché i consumatori preferiscono così. Secondo una  ricerca  pubblicata lo scorso anno dalla sussidiaria di Vonage NewVoiceMedia, il 25% delle persone preferisce che le proprie domande vengano gestite da un  chatbot  o da un’altra alternativa self-service. E Salesforce afferma che circa il 69% dei consumatori sceglie i chatbot per una comunicazione rapida con i marchi.

Nonostante la concorrenza di Gupshup , Ada , Omilia , Mindsay , Directly e altri, Cognigy afferma che i suoi oltre 400 clienti ora includono marchi come Lufthansa, Mobily, il partner Pfizer BioNTech, Vueling Airlines, Bosch e Daimler. A partire dal 2021, hanno creato e distribuito migliaia di agenti virtuali in più di 120 lingue. 

“In qualità di leader globale nell’IA conversazionale, abbiamo una responsabilità che va oltre le nostre ambizioni per Cognigy. La nostra responsabilità ora è sviluppare continuamente il nostro prodotto per ridurre le barriere all’ingresso delle imprese affinché adottino l’intelligenza artificiale nelle loro organizzazioni e contribuire a creare un mondo in cui l’intelligenza artificiale lavori a fianco dei lavoratori umani nelle aziende leader a livello globale”, ha affermato Heltewig. “Con questo round di finanziamento, possiamo realizzare questa visione continuando ad assumere i migliori talenti, sviluppando la nostra piattaform

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi