Home / deep learning apprendimento profondo / The Elder Scrolls Online sarà il primo game a sfruttare l’NVIDIA DLAA Deep Learning Anti Aliasing

The Elder Scrolls Online sarà il primo game a sfruttare l’NVIDIA DLAA Deep Learning Anti Aliasing

Dopo il DLSS (Deep Learning Super Sampling), NVIDIA si prepara ad offrire una nuova tecnologia che utilizza un algoritmo creato dall’AI: DLAA, per il Deep Learning Anti Aliasing. The Elder Scrolls Online sarebbe il primo titolo a trarne vantaggio.

Se il DLSS è una buona soluzione per aumentare le prestazioni a fronte di una perdita minima di qualità dell’immagine (o addirittura migliorarla a seconda del titolo, come Death Stranding), DLAA si concentrerà sul miglioramento della qualità, offrendo un’alternativa nuova alle tecniche di anti-aliasing esistenti.

Alex Tardif, ingegnere grafico capo presso ZeniMax Online Studios, crede che il gioco base funzioni abbastanza bene da sfruttare la nuova tecnologia NVIDIA per perfezionare i paesaggi di Tamriel.

Infatti, oltre al DLAA, The Elder Scrolls Online sfrutterà il DLSS, per rendere più semplice l’esecuzione del gioco a risoluzioni più elevate. Apparentemente, gli utenti saranno in grado di combinare entrambe le opzioni, per avere il burro E i soldi per il burro.

Queste opzioni saranno presto disponibili sui server di test, per garantire che tutto funzioni correttamente con tutti prima della distribuzione sui server live.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi