I migliori smartphone basati sull’intelligenza artificiale rilasciati nel 2021
 
Diamo un’occhiata ai migliori smartphone usciti nel 2021 che utilizzano l’AI attraverso diversi canali
 
L’intelligenza artificiale ha migliorato drasticamente le funzionalità dei telefoni cellulari. L’intelligenza artificiale mette davvero la smart nello smartphone. Secondo un rapporto di Gartner, l’ intelligenza artificiale è diventata un importante elemento di differenziazione, aiutando i principali produttori a mantenere la propria base di clienti e ad aggiungerne di nuovi. Le soluzioni di intelligenza artificiale in esecuzione sugli smartphone diventeranno una parte ancora più importante della roadmap dei fornitori nel prossimo futuro man mano che il mercato degli smartphone passerà dalla vendita di prodotti alla fornitura di esperienze personalizzate. Oggi l’intelligenza artificiale è integrata nel tuo smartphone tramite fotocamere, assistenti vocali , funzionalità AR/VR, riconoscimento facciale e molte altre funzionalità simili.

Il 2021 è stato pieno zeppo di annunci importanti nel settore degli smartphone. Il tema ricorrente, tuttavia, era l’uso estensivo della tecnologia basata sull’intelligenza artificiale per il miglioramento delle funzionalità. In questo articolo, elenchiamo alcune di queste versioni principali.


iPhone serie 13
Lanciato a: settembre

Appena due mesi fa, Apple ha presentato la serie iPhone 13. Il più grande punto forte degli smartphone è che sono dotati di chip A15 Bionic che rendono più veloce il Neural Engine. Apple lo chiama “il chip più veloce in uno smartphone”. Il nuovo e migliorato motore neurale aiuta Siri a migliorare la sintesi vocale e una migliore azione di testo dal vivo.

Il nuovo iPhone utilizza la tecnologia a 5 nanometri e dispone di quasi 15 miliardi di transistor per affrontare le attività più impegnative, comprese le più recenti funzionalità di fotografia computazionale. Ha una CPU a 6 core con due core ad alte prestazioni, quattro core a efficienza energetica e una GPU a 4 core.

Nell’ultimo test eseguito dal sito Web di tecnologia Notebookcheck , è stato rilevato che il chip Apple A15 Bionic ha sconfitto le capacità di apprendimento automatico di Google Tensor. Il test è stato eseguito sulla nuova app Geekbench ML che è stata sviluppata specificamente per misurare le prestazioni di machine learning.

Google Pixel 6 Pro 
Lanciato a: ottobre

Google si è concentrato sull’intelligenza artificiale e sulle funzionalità del computer ambientale per questo telefono e ha anche introdotto un Tensor Soc personalizzato nei telefoni Pixel 6. Questo telefono contiene funzioni come Face Unblur, Magic Eraser, Direct My Call, Wait Times e Live Translate. La serie Pixel 6 ha anche capacità di correzione grammaticale basate su ML che agiscono come un unico tipo. Il Pixel 6 ha anche fatto buoni progressi nel riconoscimento della lingua, dove può isolare la voce dell’utente in ambienti molto rumorosi durante la registrazione di un video selfie.

Face Unblur: per rimuovere le immagini sfocate nelle foto, il telefono riconoscerà se un viso non è a fuoco anche prima che la foto venga scattata tramite il modello di riconoscimento facciale. Se rileva la possibilità di un’immagine sfocata, attiverà la seconda fotocamera. Quindi scatta due immagini con la fotocamera principale e l’obiettivo ultra grandangolare. Il telefono combina le due immagini insieme per produrre un output più nitido.

Gomma magica: l’utente dello smartphone può contrassegnare e rimuovere gli oggetti che desidera nelle immagini tramite questa funzione. L’area sull’immagine che viene rimossa viene riempita con l’aiuto di meccanismi AI adatti all’immagine.

OnePlus 9 Pro
Lanciato a: aprile 

 

Questo telefono utilizza le funzionalità AI nella fotocamera in cui l’intelligenza artificiale può distinguere il soggetto dallo sfondo. La fotocamera è inoltre dotata di funzionalità come Face Detection, Touch to focus, Digital Zoom ecc. OnePlus 9 Pro ha un processore Snapdragon 888 con GPU Adreno 660, 128 o 256 GB di spazio di archiviazione UFS 3.0 non espandibile, 8 e 12 GB di RAM.

Realme GT
Lanciato a: agosto

La fotocamera di Realme GT è dotata della funzione AI Scene Enhancement. Ha le opzioni di ritocco automatico AI, funzionalità di cancellazione del rumore AI. La sua intelligenza artificiale notturna può identificare facilmente l’ambiente di illuminazione per acquisire foto e video di notte. Ha una fotocamera principale da 64 MP, una fotocamera ultra grandangolare da 8 MP, un obiettivo macro da 2 MP e una fotocamera selfie grandangolare da 16 MP

Oppo Reno6 5G
Lanciato a: maggio

Il telefono utilizza algoritmi AI per la videografia. Utilizza Bokeh Flare Portrait Video che trasforma le luci di sfondo in “cerchi sognanti” per migliorare la qualità di immagini e video. Contiene anche una funzione video AI Highlight che combina gli algoritmi Live HDR e Ultra Night Video per regolare automaticamente la luce naturale. Inoltre, il telefono è dotato di una funzione di abbellimento del ritratto che utilizza algoritmi AI per concentrarsi su 193 punti facciali, secondo l’azienda.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi