Il 2021 era una bugia; il Metaverso non esiste ancora
Per ora, le offerte del Metaverse sono valide quanto un semplice rebranding di piattaforme popolari.
 
In un recente articolo, il Washington Post ha discusso di come il Metaverso non esista ancora e la popolarità del Metaverso del 2021 fosse solo un clamore . E non sono gli unici ad affermarlo. Ora che il clamore iniziale della fantascienza che diventa realtà si è addolcito, stiamo iniziando sempre più a renderci conto di quante delle promesse del Metaverso Facebook (Meta) può essere all’altezza. 

L’anno scorso, Facebook ha cambiato il suo nome in Meta per spingere ulteriormente sulla sua missione di creare il mondo virtuale di Metaverse, e per un po’ ha funzionato. I visori di Facebook sono stati venduti pesantemente durante il periodo natalizio e l’app Oculus è stata l’app più scaricata durante le vacanze. Le azioni della società che avevano visto un minimo a settembre hanno raggiunto il picco del 3,3%, chiudendo ai massimi da novembre. Ma sempre più persone stanno chiamando Meta su una promessa pre-avanzata.

Partecipa al nostro ML Hackathon>>
Un auricolare imbarazzante

Il Metaverse è principalmente eseguito sui visori per realtà virtuale Oculus di Facebook che stanno iniziando a diventare la più grande barriera a una vita in cui le persone possono vivere nel mondo virtuale per lunghi periodi. In un’intervista con The Babylon Bee , Elon Musk ha fatto una crepa nel Metaverso , definendolo un “bizzarro mondo virtuale” che “soppianterà i nostri noiosi schermi bidimensionali”. “Certo, puoi metterti una TV sul naso”, ha detto. “Non sono sicuro che questo ti renda ‘nel metaverso'”.

Sebbene Musk sia noto per le sue opinioni controverse, non è solo lui a chiedersi quanto sia realistico il Metaverso. Nick Clegg, vicepresidente per gli affari globali e le comunicazioni di Meta, ha ammesso l’esperienza che manca in una recente intervista al Financial Times. Ha condiviso un aneddoto sulla difficoltà a bere il suo caffè mentre indossava il gigantesco auricolare, infatti, portando la testa del suo avatar VC a scattare indietro in un modo piuttosto divertente quando Clegg ha preso un sorso del suo caffè.


Inoltre, come ha giustamente sottolineato Will Oremus , considerando che hai bisogno delle cuffie Quest da $ 300 di Meta per far parte del Metaverse, la realtà virtuale non è altro che un altro giardino recintato da un’altra grande azienda tecnologica.  

Metaverse non è solo Meta

In effetti, anche le attività che si verificano sull’Oculus sono, per ora, piuttosto basilari. Per mettere questo in prospettiva, sottolineiamo nuovamente la promessa del Metaverso di Zuckerberg, che lo ha definito “un Internet incarnato in cui sei nell’esperienza, non solo guardandola”. Ha anche detto che “il metaverso non sarà creato da una società”. 

Meta non può creare il Metaverse da solo; perché sia ​​ciò che viene commercializzato, le aziende devono essere interoperabili con il Metaverse e le varie piattaforme su di esso. Ma non è ancora così.

Ad esempio, la coppia che è popolarmente nota per essersi sposata nel Metaverso ha stretto il suo vero nodo legale ancora di persona. Il matrimonio del Metaverse è stato, in realtà, virtuale con una piattaforma di collaborazione remota Virbela che richiedeva agli ospiti di creare i propri avatar per partecipare alla cerimonia. Mentre il sito Web afferma che “il metaverso aziendale è qui”, non è ancora collettivo con altre piattaforme. 

Ciò asserisce che l’infrastruttura per il Metaverse non è ancora stata costruita. Le startup e le grandi aziende tecnologiche stanno ancora risolvendo le numerose sfide che impediscono un’esperienza immersiva in tempo reale. Tra le altre cose, le aziende devono ridurre la latenza, creare strumenti visivi e di animazione, avanzare algoritmi per creare gemelli digitali e, soprattutto, convincere altre grandi aziende tecnologiche a collaborare e condividere sulla piattaforma Metaverse. Quest’ultimo è più facile a dirsi che a farsi, come abbiamo visto con la generale concorrenza spietata tra queste società, che impedisce loro di aprirsi l’una all’altra. Di solito, tale unità nella tecnologia è dovuta a forze esterne come il governo, il mondo accademico e le ONG. 

L’universo è diverso da un’applicazione telefonica? 

La portata di Metaverse può essere facilmente illustrata utilizzando Roblox, la piattaforma di gioco online. La piattaforma ha creato un mondo che consente ai giocatori di creare avatar personalizzati e acquistare oggetti tramite la valuta del gioco: gli oggetti usati e acquistati rimangono con la persona solo nell’universo di Roblox. Roblox sta attualmente monetizzando per far parte del Metaverse con eventi come “Metaverse Champions”, ma si potrebbe facilmente osservare che la maggior parte delle offerte di Roblox per il Metaverse sono simili alle caratteristiche che la piattaforma ha sempre avuto, come gli avatar o lo shopping . In effetti, è più popolare come semplice app sui telefoni e sui PC degli utenti.

La promessa di Metaverse avrà successo quando piattaforme come Roblox o Virbela potranno trasferire informazioni, avatar, valute e oggetti personali. Ma, per ora, le offerte del Metaverse valgono quanto un semplice rebranding di piattaforme popolari. Quindi la domanda da porsi ora è: le grandi aziende tecnologiche saranno in grado di coordinarsi per rendere possibile questo sogno?

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi