Il Metaverso più grande del mondo di cui nessuno parla
L’esercito americano ha collaborato con aziende come Microsoft, Red 6, Anduril per trasformare il mondo virtuale in realtà
 
Il 20 agosto 2020, due piloti di caccia, “Heron” e “Banger”, nei loro jet da combattimento F-16 hanno bloccato la testa a 7.000 piedi da terra per combattere la più emozionante battaglia aerea mai vista dal mondo. Banger, un pilota esperto, ha affrontato un novizio, Heron, che stava combattendo la prima battaglia in assoluto della sua vita. I due combattenti prendono posizione. Airone in picchiata, effettua la prima manovra, Banger insegue. Heron fa rotolare il jet, salendo in modo aggressivo e spara. Banger, un essere umano, è morto; Heron, un’IA, vince la battaglia. La battaglia tra l’umano e l’IA era reale, tranne che nel metaverso.

L’esperimento che utilizzava la tecnologia AI di Deepmind faceva parte del programma Air Combat Evolution (ACE) della Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) degli Stati Uniti. Il progetto mirava a esplorare come l’IA e l’apprendimento automatico possono aiutare ad automatizzare vari aspetti del combattimento aria-aria.

LA BELLAMIA
Iscriviti per ricevere la tua dose settimanale di ciò che accade nella tecnologia emergente.
E-mail
ISCRIZIONE
“Blue Shark”, “Project Avengers” e “AI Dogfighting”, che suonano come titoli di film Marvel, sono alcuni dei progetti metaversi da miliardi di dollari dell’esercito americano. Si ritiene che il progetto metaverso dell’esercito americano sia molto più grande del metaverso di Meta.

Metaverso militare: una parola d’ordine o un termine sensato
La parola metaverso ha guadagnato popolarità dopo che Mark Zukerberg ha annunciato il lancio dello spazio della realtà virtuale che riduce il confine tra virtuale e realtà. Nello spazio del metaverso, la rappresentazione digitale delle persone, chiamata ‘avatar’, può interagire tra loro come il mondo reale. Possono partecipare alle riunioni nei loro uffici, andare ai concerti e persino provare i vestiti. 

Questo mondo di realtà virtuale è alimentato da visori VR, chiamati Oculus VR nel caso di Meta. Il metaverso di Meta si chiama Horizon Workrooms, un’app che consente agli utenti di Oculus di entrare in uffici virtuali e tenere riunioni.

Lontano dai riflettori, l’esercito americano ha sviluppato la tecnologia in collaborazione con diverse aziende come Microsoft, Red 6 e Anduril, tra le altre. Queste aziende stanno costruendo sofisticati ingranaggi VR che possono essere indossati sul campo di battaglia. 

Abbiamo sentito parlare del metaverso nel 2021, ma l’esercito statunitense ha sviluppato ambienti di addestramento sintetico (STE) dal 2017. L’ambiente di addestramento sintetico fornisce rappresentazioni accessibili di qualsiasi parte del globo, integrando le complessità dell’ambiente operativo e del campo di battaglia. È come creare un gemello digitale della Terra con la precisione del mondo reale. La tecnologia è molto vicina ai metaversi commerciali e coinvolge VR/XR/VR.

“Anche se non conosciamo la sequenza temporale per i metaversi commerciali, l’esercito americano ha un programma chiaro per STE e sta attivamente finanziando prototipi per realizzare la sua visione. Se la STE dell’esercito americano avrà successo, sarà la prima a dimostrare chiaramente che il metaverso non è puramente fantascienza o marketing della grande tecnologia. Sarà un’esperienza reale e condivisa che offre vantaggi tangibili”, ha affermato Pete Morrison, CCO di Bohemia Interactive Simulations .

Il nome simile a un film Marvel “Project Avenger” è il progetto di addestramento virtuale della US Navy. Il progetto è progettato per addestrare piloti di jet da combattimento in un ambiente dinamico e fluido che produce un aviatore più capace e autosufficiente, che aumenta la prontezza degli aviatori navali della flotta.


“Il progetto Avenger sta rivoluzionando l’addestramento al volo primario universitario dell’aviazione navale”, ha affermato il contrammiraglio Robert Westendorff, capo della Naval Air Training , in un recente comunicato stampa. “Il nostro team innovativo ha sviluppato, perfezionato e implementato il programma e questa prima classe di completatori primari è una testimonianza del duro lavoro e della dedizione dell’intero team.”

AI: Con un grande potere arriva una grande minaccia
In questo processo di formazione sui computer, l’IA sta sviluppando intuizioni uniche che la trasformeranno in una macchina per uccidere. 

Shane Legg, Mustafa Suleyman e Demis Hassabis, fondatori di Deepmind, una società di Alphabet, hanno già avvertito di tali minacce e hanno esortato i governi del mondo a vietare il lavoro sulle armi letali dell’IA . È stata la tecnologia di Deepmind che è stata utilizzata per fornire informazioni al jet da combattimento che ha combattuto e vinto contro il pilota umano. 

Secondo i fondatori, l’azienda non vuole che nessuno venga ucciso con la sua tecnologia. D’altra parte, mettere a disposizione di altri la ricerca e il codice sorgente per sfruttare i progressi nell’area dell’IA. Tuttavia, consente anche ad altri di utilizzare e modificare il codice per le proprie esigenze.

Mentre la società mette in guardia i governi contro l’uso dell’IA nelle armi, gli Stati Uniti e altre nazioni si stanno affrettando a farlo. Secondo alcuni analisti, sarebbe difficile impedire che i paesi si muovano verso la completa autonomia. Potrebbe anche essere difficile per i ricercatori di IA trovare un equilibrio tra ideali di ricerca scientifica aperta e potenziali applicazioni militari per i loro concetti e programmi.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi