Nvidia lancia nuovi sforzi nel metaverso su SIGGRAPH 


C’è una crescente sovrapposizione tra computer grafica, metaverso e AI e questa sovrapposizione è esattamente ciò che viene mostrato questa settimana alla conferenza SIGGRAPH 2022 , dove Nvidia sta rivelando la sua ultima serie di innovazioni software per la computer grafica.

Oggi alla conferenza, Nvidia ha annunciato una serie di innovazioni tecnologiche che avvicinano il metaverso e l’IA come mai prima d’ora. Tra gli annunci c’è Nvidia Omniverse Avatar Cloud Engine, che è un insieme di strumenti e servizi progettati per creare assistenti virtuali basati sull’intelligenza artificiale.

 
Sfruttare i dati e l’intelligenza artificiale per guidare l’azione nella tua organizzazione
L’azienda ha inoltre annunciato molteplici sforzi tecnologici per migliorare le proprie capacità di generazione di computer grafica per applicazioni metaverse. Uno degli sforzi è la nuova libreria NeuralVBD, che è una nuova generazione della libreria open source OpenVBD per dati di volume sparsi. Inoltre, Nvidia sta lavorando per migliorare il formato Open Source Universal Scene Description (USD) per abilitare ulteriormente le applicazioni metaverse.

 
“I contenuti 3D sono particolarmente critici per il Metaverso in quanto dobbiamo mettere le cose nel mondo virtuale”, ha affermato Sanja Fidler, vicepresidente della ricerca sull’intelligenza artificiale di Nvidia in una conferenza stampa. “Riteniamo che l’IA sia esistenziale per la creazione di contenuti 3D, in particolare per il metaverso”.

Grafica neurale Le innovazioni basate sull’intelligenza artificiale sono fondamentali per il futuro del metaverso
La computer grafica non è più semplicemente immagini renderizzate, può essere molto di più con il concetto di grafica neurale.

Fidler ha spiegato che la grafica neurale mira a inserire capacità di intelligenza artificiale in varie parti della pipeline grafica. L’aggiunta dell’IA può accelerare la grafica in un numero qualsiasi di diversi tipi di applicazioni, inclusi giochi, gemelli digitali e il metaverso .
Al SIGGRAPH 2022 Nvidia ha annunciato un paio di nuovi kit di sviluppo software (SDK) con Kaolin  WISP e NeuralVDB che applicano la potenza della grafica neurale alla creazione e presentazione di animazioni e oggetti 3D. Kaolin WISP è un’estensione di una libreria di machine learning PyTorch esistente progettata per consentire un deep learning 3D veloce. Fidler ha spiegato che Kaolin WISP è incentrato sui campi neurali, che è un sottoinsieme della grafica neurale che si concentra sulla rappresentazione di immagini 3D e sulla creazione di contenuti utilizzando tecniche neurali.

Mentre Kaolin WISP riguarda la velocità, NeuralVDB è un progetto progettato per aiutare a compattare le immagini 3D.

“Utilizzando l’apprendimento automatico, NeuralVDB introduce rappresentazioni neurali davvero compatte che riducono drasticamente l’ingombro della memoria, il che sostanzialmente significa che ora possiamo rappresentare una risoluzione molto più elevata dei dati 3D”, ha affermato Fidler. 

Definizione del metaverso emergente 
Secondo il reverendo Lebaredian, vicepresidente di Omniverse e della tecnologia di simulazione di Nvidia, uno degli aspetti più importanti ma probabilmente meno compresi della creazione del metaverso è la tecnologia di base necessaria per rappresentare tutte le cose all’interno del metaverso.

Per Nvidia, quella tecnologia è la tecnologia open source Universal Scene Description (USD), originariamente sviluppata dallo studio di animazione Pixar. La piattaforma Omniverse di Nvidia si basa su USD.


“Abbiamo lavorato duramente per far avanzare Universal Scene Description, estendendola e rendendola praticabile come pilastro centrale e fondamento del metaverso, in modo che fosse analogo al metaverso proprio come l’HTML lo è per il web”, ha detto Lebaredian.

Al SIGGRAPH 2022, Nvidia annuncia i suoi piani per l’estensione di USD, che include nuove suite di compatibilità con strumenti grafici e strumenti per aiutare gli utenti a imparare a utilizzare USD.

Preparati per assistenti virtuali realistici con Nvidia Avatar Cloud Engine 
Chatbot e avatar virtuali non sono un fenomeno nuovo, ma ad oggi non sono stati particolarmente realistici, ma le cose potrebbero presto cambiare grazie al nuovo Nvidia Avatar Engine.

Lebaredian ha spiegato che Avatar Cloud Engine è un framework con le tecnologie di base necessarie per creare avatar. Gli avatar sono robot guidati dall’intelligenza artificiale che consente loro di conversare, percepire e comportarsi all’interno dei mondi virtuali e del metaverso.

“Il metaverso senza rappresentazioni simili a quelle umane o intelligenza artificiale al suo interno sarà un posto molto noioso e triste”, ha detto Lebaredian. “Stiamo fornendo il toolkit di tecnologie necessarie per costruire avatar di forme diverse in modo che altri possano prendere queste tecnologie e costruire le loro idee specifiche attorno a come dovrebbero apparire, sentire e comportarsi gli avatar in quei mondi”.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi