Il nuovo Nest Hub di Google è il monitoraggio del sonno che desidero

Il nuovo Nest Hub di Google potrebbe essere il miglior rilevatore del sonno mai inventato. Pur essendo anche al sicuro nella privacy.

Il sonno è una di quelle cose divertenti, come la salute, a cui non pensi mai finché non fa schifo. Di recente, non è stato eccezionale per me – come circa il 33% degli adulti – ma non sono mai stato interessato a un rilevatore del sonno che è un oggetto duro indossato continuamente al polso. Non è comodo, non si sente al sicuro e … devi caricare il tuo smartwatch ad un certo punto.

Né ho voluto un sensore complesso e costoso sotto il mio materasso. E, ovviamente, qualsiasi dispositivo sempre acceso con una fotocamera è completamente verboten in camera da letto.

Entra nel nuovo Google Nest Hub, fase a sinistra. Il nuovo dispositivo di Google utilizza la tecnologia radar a bassa energia Soli che è stata originariamente sviluppata per un linguaggio dei segni basato sui gesti per consentire agli esseri umani di controllare i computer e la utilizza per monitorare la frequenza con cui ti giri e ti giri, agiti gli arti o ti alzi stancamente e visiti il WC nella speranza di un successivo sollievo.

“Soli è costituito da un ricetrasmettitore radar a onda continua modulata in frequenza (FMCW) a onde millimetriche che emette un’onda radio a bassissima potenza e misura il segnale riflesso dalla scena di interesse”.

Poiché è un’onda millimetrica, può “vedere” i tuoi movimenti ampi e percepire l’alzarsi e l’abbassarsi del tuo petto mentre respiri. Google lo ha testato su “più di un milione di ore” di persone che dormono accanto a migliaia di cavie volenterose (esseri umani volontari!) E ha costruito un sistema di intelligenza artificiale che ignora il tuo partner che dorme accanto a te, il movimento di un ventilatore da soffitto o lo sventolio di un sipario al vento. Tiene traccia di quanto bene e profondamente dormi e quindi aggiunge una parte cruciale: Nest Hub la correla con il rumore ambientale, la temperatura della stanza e i livelli di luce.

Il risultato non è solo un semplice fatto che puoi ottenere da qualsiasi localizzatore del sonno o dalla tua esperienza: che il tuo sonno era orribile, orribile e non buono. Il risultato è un riepilogo dettagliato della tua esperienza di sonno, anche quando non dormivi bene e cosa stava succedendo intorno a te in quel momento.

Il risultato, si spera, è che l’algoritmo (e tu) puoi imparare nel tempo cosa fa male al sonno e cosa è buono, e puoi quindi adattare il tuo ambiente per includere più cose buone e meno cose cattive.

Tutti gli approfondimenti sono disponibili in Google Fit, ma i dati rimangono sul dispositivo: edge AI in azione. Quindi la tua privacy, già protetta dalla mancanza di fotocamera, è – secondo Google – ben protetta.

Il display stesso è intelligente: si oscura mentre dormi, si illumina gradualmente quando desideri svegliarti.

Un grande avvertimento qui: non ho testato personalmente questo dispositivo, anche se non vedo l’ora di farlo. È stato appena rilasciato per il preordine oggi negli Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Germania, Francia e Australia e costa $ 100 USD.

Ovviamente, oltre al monitoraggio del sonno, il nuovo Nest Hub fa anche tutte le cose di Nest Hubby: Assistente Google, musica (non con il 50% di bassi in più), programmi TV e video, se vuoi guardarli sul display da 7 ” e una visualizzazione di tutti i dispositivi connessi alla smart home in un unico posto.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi