In Nord America, con l’avvicinarsi dell’inverno, tutti sono preoccupati per un altro blocco del COVID-19. L’isolamento sociale sarà ancora una volta nella mente di tutti. AARP Innovation Labs ha rilasciato Alcove , un’app di realtà virtuale che consente ad amici e familiari di rimanere in contatto per Oculus Quest.

Sempre più spesso, con lunghi periodi trascorsi in casa, tutti possono sentirsi scollegati.

Ci sono così tante videoconferenze che chiunque può fare. Parlare della giornata reciproca e sentirsi come se stessi forzando le conversazioni potrebbe non essere il modo ottimale per trascorrere del tempo con i propri cari.

Le famiglie hanno bisogno di divertimento. Non tutti possono giocare al tipo di videogioco a cui piace giocare ai nostri figli. Come stabilire un legame tra te e tua madre, che potrebbe vivere a 3000 miglia di distanza? Come consentire ai nonni di portare i tuoi figli in avventure quando potrebbero non essere in grado di uscire a causa di condizioni di salute preesistenti?

La realtà virtuale può essere migliore della realtà con connessioni reali
Alcove è arrivato direttamente da AARP Innovation Labs per aiutare le famiglie a vivere insieme avventure in mondi di realtà virtuale modellati sul mondo reale. Mentre ci avventuriamo ulteriormente in tutti gli angoli del mondo, l’idea è che mentre il mondo si sente più vicino a noi giorno per giorno, viviamo le nostre vite insieme e separate, distribuite in diversi continenti e in altri paesi.

La videoconferenza non ci collega a livello umano. È suonare insieme o condividere esperienze nel mondo che ci connette e ci avvicina.

Rick Robinson, vicepresidente degli Innovation Labs di AARP, afferma: “Alcove consente alle persone di abbattere veramente la barriera dell’isolamento è davvero notevole. Alcune persone naturalmente si chiedono se sia troppo complicato o avanzato, ma in base al feedback e ai nostri test approfonditi con consumatori giovani e meno giovani, non è affatto così “.


Robinson ha suggerito che Alcove consente un modo molto più ricco di comunicare tra loro rispetto alle attuali esperienze di chat video.

“Su Zoom o altre chat video, puoi recuperare il ritardo e parlare della tua giornata in modo molto piatto, mentre in VR puoi fare molto di più: puoi meditare insieme e viaggiare per il mondo insieme. Puoi giocare in modo completamente coinvolgente “.

Nel mondo della realtà virtuale, invece di essere immersi in un’esperienza insieme, logisticamente, è facile passare da un’esperienza all’altra. Ciò consente ai membri della famiglia di esplorare diverse esperienze per trovare ciò che gli piace di più. Ripetere le esperienze è facile. Ad esempio, costruire un’abitudine di meditazione di gruppo tra pochi membri adulti della famiglia è facile e coinvolgente.

Robinson dice: “È un ambiente che ci piace chiamare il tuo angolo di famiglia in VR, principalmente per l’estetica. Quando entri, ti senti come se fossi in una casa con stanze diverse in cui puoi camminare, assaporando tutti i tipi di esperienze che ti circondano e ti avvolgono “.

Sebbene tutti abbiano un avatar all’interno dei mondi virtuali di Alcove, i mondi sono modellati su mondi reali con un’immersione a 360 °. Con esperienze sensoriali intensificate all’interno del mondo VR, le esperienze possono essere calmanti, lenitive ed emotive. Questo aiuta a formare legami reali tra i membri della famiglia.

Cezara Windrem, Innovation Catalyst presso AARP Innovation Labs e Creator and Producer of Alcove, afferma: “L’esercito statunitense lo utilizza da un paio di decenni per la simulazione e l’addestramento. Ora VR e AR vengono utilizzati molto di più per a livello di simulazione di formazione, programmi educativi e altro ancora in tutti i settori grazie al suo potenziale per creare nuovi mondi e immergerti in essi in un modo che può creare nuovi ricordi e consentire al tuo cervello di creare connessioni nuove e più profonde con i contenuti intorno. Quindi, guardiamo alla realtà virtuale come a questa tela completa a 360 gradi in cui ti stai immergendo e che può essere dipinta con qualsiasi informazione o supporto di dati. Inoltre, puoi coinvolgere le persone e entrare in contatto “.

Partendo dal comfort, poi espandendosi nel mondo della salute e del benessere
Quando si guarda a come gli esseri umani si connettono, comfort e sicurezza sono solitamente le basi per una vera connessione. Questo è il motivo per cui Alcove ha appositamente progettato l’esperienza immersiva a 360 gradi per iniziare dalle fondamenta della casa, dove la maggior parte di noi trova sicurezza e protezione. È anche progettato per coinvolgere i membri della famiglia che potrebbero vivere costantemente nei loro mondi all’interno della stessa casa.

Windrem dice: “Pensa ad Alcove come a uno spazio magico costruito a misura d’uomo. Entri e entrando, intendo, indossi le cuffie, ci sei dentro e ti guardi intorno, e ti senti a casa perché gli ambienti sono costruiti per connettersi con ciò a cui sei abituato quotidianamente. C’è un’atmosfera più moderna. Quando hai iniziato a camminare da solo o con i tuoi cari, lì dentro, tu può iniziare a navigare e ad entrare in stanze diverse, che non sono le normali stanze dell’ambiente domestico, ma spazi magici che danno vita a esperienze straordinarie “.

Negli Stati Uniti, uno dei momenti più significativi dell’infanzia di legame con la famiglia è giocare a giochi da tavolo come la dama, andare a pescare, ecc. Mentre giochi, parli con la tua famiglia, fai battute e ti dedichi a momenti gioiosi. Alcove prepara la scena per un vero legame con la tua famiglia.

Cezara Windrem aggiunge: “Alcove è una piattaforma familiare. Abbiamo sentito da giocatori di realtà virtuale e non giocatori che Alcove è un posto fantastico per entrare in contatto con i loro familiari. Le persone di tutte le età si stanno divertendo. “

L’attenzione di Alcove per la salute e il benessere consente alle famiglie di pensare consapevolmente alla costruzione di uno stile di vita sano e collettivo. Le famiglie possono costruire insieme abitudini sane all’interno di esperienze all’interno dell’app. Possono anche guardarsi l’un l’altro e creare legami emotivi legati alle esperienze di salute e benessere.

Windrem afferma: “Sebbene Alcove non sia uno strumento clinico, la socializzazione o la mancanza di socializzazione possono contribuire alla demenza e ad altri problemi simili. È logico che se si potesse fornire uno strumento che promuove la socializzazione, potrebbe contribuire a ridurre il rischio di demenza.”

Dove va a finire la realtà virtuale?
Man mano che le applicazioni di realtà virtuale si allontanano dai giochi per aiutare le persone a migliorare la loro vita quotidiana, le persone lo useranno per costruire uno stile di vita più sano e una connessione più forte tra loro e con il mondo che li circonda. Man mano che le tecnologie progrediscono, esperienze più immersive coinvolgeranno l’integrazione di diverse tecnologie: realtà virtuale, realtà aumentata, intelligenza artificiale e olografica. Presenta una nuova frontiera per i tecnologi per sperimentare e creare nuovi mezzi per migliorare la vita delle persone.

Windrem afferma: “La realtà virtuale può portare la connessione umana a livelli completamente nuovi, grazie al suo potere di connettere le persone tra loro e con il mondo in modi coinvolgenti, cosa che potrebbe essere stata impossibile in passato attraverso i mezzi tradizionali. Ciò è particolarmente rilevante oggi, poiché la nostra società combatte la pandemia, l’allontanamento sociale ci separa fisicamente dai nostri cari e sempre più adulti sperimentano l’isolamento sociale e la solitudine a causa di ciò “.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi