AI nel settore fiscale: tutto può essere automatizzato?

 Il settore fiscale è un luogo entusiasmante per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale (AI) e dell’automazione. I professionisti fiscali devono preparare e presentare milioni di dichiarazioni ogni anno, ma le persone non sono le migliori nel ripetere meticolosamente le cose. Vogliono essere creativi e non solo seguire un copione.

Ecco perché l’automazione è stata estremamente utile per ripulire le attività ripetitive, specialmente quando si calcolano le detrazioni standard. Tuttavia, fornisce anche approfondimenti su quanto possano essere accurati i documenti nel mondo fiscale.

Applicazione dell’intelligenza artificiale e dell’automazione alla preparazione e alla conformità fiscale
La preparazione e la conformità fiscale è un’area in cui il settore ha applicato l’intelligenza artificiale con notevole successo. Questi processi si basano su algoritmi che esaminano grandi set di dati fiscali per trovare modelli e identificare anomalie. 

Queste funzionalità hanno già contribuito a semplificare processi come la valutazione del rischio e la conformità, rendendoli più efficienti per contabili e revisori.

Ecco alcuni modi in cui gli esperti fiscali possono applicare l’IA nella preparazione e conformità fiscale.

1. Automatizza i movimenti fiscali
La stagione fiscale può essere stressante con tutte le forme e i requisiti. Pertanto, spetta a te e al tuo commercialista segnalare tutto correttamente. L’intelligenza artificiale può alleviare un po’ di quella pressione e automatizzare il noioso processo.

L’intelligenza artificiale automatizza le registrazioni fiscali direttamente nel tuo software di contabilità o sistema aziendale in modo da non dover inserire manualmente ogni singolo punto dati.

Elimina inoltre l’errore umano nell’inserimento dei dati fornendo una traccia di controllo di ogni azione dell’utente. L’intelligenza artificiale può rilevare discrepanze tra due serie di numeri, quindi non ci sono errori nell’elaborazione delle dichiarazioni dei redditi.

2. Classifica le transazioni fiscalmente sensibili
AI può classificare le transazioni in base alla loro tassabilità. Un sondaggio ha rilevato che l’86% dei contribuenti lo ha trovato utile per automatizzare le proprie transazioni. Funziona identificando le transazioni tassabili e non tassabili. Quindi, abbina prodotti e servizi alla categoria fiscale appropriata, migliorando l’accuratezza del calcolo.

Gli utenti possono automatizzare ulteriormente questo processo utilizzando altre tecnologie come l’elaborazione del linguaggio naturale e l’apprendimento automatico .

3. Predice il futuro delle passività fiscali
L’apprendimento automatico è un tipo di intelligenza artificiale che consente ai computer di apprendere dai dati e fare previsioni utilizzando algoritmi. Nel settore fiscale, è utile per analizzare gli avvisi delle autorità di regolamentazione. Può identificare i modelli nel processo di privilegio fiscale per prevedere le passività future.

Può anche aiutare a identificare la frode e l’evasione fiscale. L’analisi di set di dati di grandi dimensioni può collegare informazioni non correlate che altrimenti potrebbero non essere rilevate.

4. AI identifica possibili detrazioni e crediti d’imposta
L’intelligenza artificiale aiuta anche gli utenti a identificare possibili detrazioni e crediti d’imposta. Potrebbe non essere in grado di determinare la validità di queste affermazioni, ma può aiutarti a determinare se vale la pena perseguire o meno.

Questa funzione può essere particolarmente utile per quanto riguarda le spese aziendali.

L’IRS ha diversi database che elencano tutte le detrazioni e i crediti legittimi. Tuttavia, non sono sempre facili da navigare. Possono essere necessarie ore per vagliare queste pagine per trovare una detrazione o un credito da applicare alla situazione di un individuo.

Pertanto, l’intelligenza artificiale può fare tutto il lavoro pesante in questo aspetto.

5. Aiuta con previsioni fiscali più accurate
L’intelligenza artificiale e il machine learning possono aiutare i professionisti fiscali a fare previsioni più accurate. Identificare in che modo i cambiamenti della politica fiscale, le condizioni economiche e la crescita aziendale incidono sulla situazione finanziaria di un’azienda fornisce un quadro più chiaro di cosa aspettarsi nel prossimo anno.

Questa funzione è particolarmente utile in quanto le aziende devono affrontare vari cambiamenti introdotti dal Congresso e dall’IRS.

L’intelligenza artificiale può automatizzare tutto nel settore fiscale?
È importante notare che l’IA non può automatizzare tutte le attività, almeno non ancora. Ci sono molti processi che può automatizzare, ma alcune aree rimangono impegnative per le macchine. Pertanto, le tasse richiedono ancora agli esseri umani di svolgere determinati compiti.

Ad esempio, gli audit sono un tipo comune di processo fiscale. Richiedono agli umani di determinare se qualcuno deve dei soldi al loro ritorno o fraintendono fondamentalmente come funzionano le tasse.

Gli audit rendono difficile per i computer determinare se una persona ha deliberatamente fuorviato il governo o ha commesso un errore onesto nella dichiarazione delle tasse. Questo è qualcosa che solo il giudizio umano può fare bene in questo momento.

I rendimenti fraudolenti spesso richiedono un’attenta revisione da parte di professionisti qualificati che comprendono come le persone potrebbero imbrogliare le proprie tasse utilizzando varie scappatoie.

Un altro esempio in cui le tasse richiedono l’intervento umano è la costruzione di casi di appello. Quando ricevi una valutazione con cui non sei d’accordo, puoi presentare ricorso per abbassarla. Tuttavia, non è così semplice come chiedere. Devi fornire prove a sostegno della tua richiesta, che è un lavoro per un team fiscale esperto.

Avremo ancora bisogno di professionisti fiscali in futuro?
Il settore fiscale è complesso e dinamico. Anche se le persone possono utilizzare l’intelligenza artificiale per automatizzare alcuni aspetti della preparazione fiscale, ci sarà sempre bisogno di interpretazione e competenza umane, almeno per il prossimo futuro.

Ad esempio, un sistema di intelligenza artificiale può calcolare le imposte sul reddito in pochi secondi analizzando i dati. Tuttavia, ci vuole qualcuno con esperienza per conoscere i tipi di detrazioni a cui hai diritto e quali spese puoi includere nella tua attività.

Insomma, ci sarà ancora bisogno di professionisti fiscali. Tuttavia, dovranno adattarsi alla tecnologia e acquisire nuove competenze per diventare più efficienti. Dovranno anche lavorare con l’intelligenza artificiale, il che significa che devono comprendere il software e addestrarlo in determinate aree di competenza.

Migliora i tuoi processi fiscali con l’intelligenza artificiale
L’intelligenza artificiale ha un profondo impatto sul settore fiscale. Tuttavia, non è perfetto e non esiste una soluzione valida per tutti per automatizzare le tasse. Il modo migliore per massimizzare i vantaggi dell’IA riducendo al minimo i suoi svantaggi è mantenere una mente aperta.

Allo stesso tempo, avrai comunque bisogno dell’esperienza di un professionista fiscale che ti guidi attraverso il processo, ove necessario.

Zac Amos da Unite.ai

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi