LivePerson acquisisce VoiceBase e Tenfold per la sua piattaforma di intelligenza artificiale conversazionale
 
La società di intelligenza artificiale conversazionale LivePerson ha annunciato oggi di aver acquisito due società per una somma non divulgata: VoiceBase e Tenfold . VoiceBase fornisce riconoscimento vocale e analisi conversazionale, mentre Tenfold sviluppa una piattaforma per l’integrazione di sistemi di comunicazione con software di gestione delle relazioni con i clienti e servizi di supporto.

Il CEO di LivePerson Rob LoCascio afferma che l’integrazione di VoiceBase e Tenfold nelle sue offerte esistenti supporterà la visione di LivePerson di “aiutare i marchi a ottenere la completa proprietà e visibilità” sui loro impegni con i clienti. “I marchi vogliono accelerare l’uso della voce e dell’intelligenza artificiale conversazionale con un profondo tessuto connettivo nei loro sistemi”, ha aggiunto in una nota. “È un grande onore dare il benvenuto a VoiceBase e agli esperti di Tenfold nella famiglia LivePerson mentre costruiamo il sistema di intelligenza artificiale unificato dietro il 100% delle conversazioni con i marchi più innovativi del mondo.”

 

Integrazione di soluzioni per il servizio clienti
VoiceBase, fondata da Jan Jannink, Jay Blazensky, Spencer Lord e Walter Bachtiger, è emersa dallo stealth nel 2010 come app per la registrazione e la trascrizione di presentazioni, riunioni, conferenze e conferenze prima di passare a una soluzione di analisi audio generale. Sfruttando una combinazione di intelligenza artificiale e elaborazione del linguaggio naturale, VoiceBase trasforma i dati delle chiamate non strutturati in dati strutturati e arricchiti per l’analisi. La piattaforma può rilevare e oscurare automaticamente i dati sensibili da audio e trascrizioni e analizzare chiamate, e-mail, gestione delle relazioni con i clienti e dati di supporto attraverso 40 metriche paralinguistiche tra cui “silenzio”, “parlare”, “dinamismo” e “sentiment”.

 
Prima dell’acquisizione, VoiceBase aveva raccolto 31,5 milioni di dollari in capitale di rischio.

“L’86 percento degli acquirenti è disposto a pagare di più per una migliore esperienza del cliente, il che significa che si aprono enormi opportunità per i marchi quando combiniamo la tecnologia di analisi vocale di VoiceBase con il cloud conversazionale e l’intelligenza artificiale di LivePerson”, ha dichiarato il CEO di VoiceBase Bachtiger in un comunicato stampa. “Siamo entusiasti di collaborare con un leader del settore pionieristico che condivide la nostra visione per migliorare le conversazioni attraverso approfondimenti attuabili e basati sull’intelligenza artificiale”.

Per quanto riguarda Tenfold, con sede ad Austin, in Texas, lanciato da Blake Robertson, Dan Sincavage, Patrick Hogan e Sean Pinegar nel 2015, fornisce un servizio che collega piattaforme vocali on-premise e cloud ai sistemi di gestione delle relazioni con i clienti. Tenfold annovera Wayfair, TransAmerica e Sixt tra i suoi clienti.

Il CEO di Tenfold Jeff Cotten afferma che aggiungendo la sua azienda – che è sostenuta da 34,6 milioni di dollari di capitale, alcuni forniti da Andreessen Horowitz e Next Coast Ventures – la messaggistica di LivePerson sarà disponibile per più agenti del servizio clienti tramite sistemi di gestione delle relazioni con i clienti, desktop e marchi ‘ soluzioni integrate. “Oggi segna un giorno entusiasmante per Tenfold, i nostri dipendenti e i nostri clienti mentre ci uniamo a LivePerson”, ha aggiunto in una dichiarazione. “Abbiamo risolto una sfida difficile nel fornire i dati più rilevanti direttamente in ogni interazione con il cliente e con LivePerson espanderemo questo modello alla messaggistica per offrire una vera piattaforma di esperienza del cliente end-to-end”.

LivePerson, una società pubblica di 26 anni con sede a New York, è meglio conosciuta come lo sviluppatore di Conversational Cloud, una piattaforma software che consente ai consumatori di inviare messaggi ai marchi in tempo reale. Nel 2018, in seguito all’acquisizione della piattaforma bot BotCentral e della startup di commercio conversazionale Conversable, la società ha annunciato la sua offerta di intelligenza artificiale, che consente alle aziende di creare chatbot basati sull’intelligenza artificiale per rispondere ai messaggi dei clienti insieme agli agenti umani.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi