Nanonets, una piattaforma di automazione del flusso di lavoro documentale basata sull’intelligenza artificiale, ha raccolto 10 milioni di dollari in un round di serie A guidato da Elevation Capital .

Angel investitori, tra cui Amar Goel (PubMatic), Gautam Kumar e Kushal Nahata (FarEye), Krish Subramanian e Rajaraman Santhanam (Chargebee), Vara Kumar Namburu e Khadim Batti (Whatfix), Ashish Gupta (Helion), Nakul Aggarwal e Ritesh Arora ( Al round hanno partecipato anche BrowserStack) e Vetri Vellore (Ally). Gli investitori precedenti includevano Ashton Kutcher, Y Combinator, SV Angel e Soma Capital.

La startup utilizzerà i fondi per espandere i suoi team di ingegneria e AI/ML e iperscalare le sue operazioni e i team di go-to-market in nuove aree geografiche. 

Nanonets, startup di automazione del flusso di lavoro documentale basato sull’intelligenza artificiale, utilizzerà i fondi per espandere i suoi team di ingegneria e intelligenza artificiale/ML e iperscalare le sue operazioni e i team di go-to-market in nuove aree geografiche.

Sarthak Jain, co-fondatore e CEO di Nanonets , ha dichiarato: “Il finanziamento di serie A è un passo fondamentale per portare le soluzioni di flusso di lavoro documentale di livello mondiale di Nanonets ai clienti di tutto il mondo. Nanonets opera con un approccio ossessionato dal cliente per fare affari. Ci chiediamo costantemente come rendere più facile l’esperienza di gestione dei documenti per i nostri clienti e i loro utenti finali”.
Sarthak Jain e Prathamesh Juvatkar hanno fondato Nanonets per sfruttare l’intelligenza artificiale per semplificare l’automazione del flusso di lavoro per le aziende. Oggi, il 70% delle organizzazioni ha ancora processi che dipendono dalla carta, dall’analisi di milioni di contratti all’abbinamento manuale delle fatture agli ordini di acquisto.

Gli attuali sistemi e processi legacy richiedono ai dipendenti di rivedere ogni documento e inserire manualmente i dati in CRM, ERP o file Excel.

Utilizzando API e funzionalità personalizzate di personalizzazione senza codice, Nanonets consente alle organizzazioni di scrivere le proprie regole aziendali, connettersi a diverse origini dati aziendali e aggiornare i sistemi interni per automatizzare i flussi di lavoro dei documenti e i controlli finanziari.

La piattaforma continua a imparare da ogni documento che vede e le organizzazioni possono automatizzare un processo end-to-end in poche ore, aiutandole ad accelerare le loro operazioni e i loro dipendenti a fare di più con il loro tempo.

Mukul Arora, co-manager partner, Elevation Capital , ha dichiarato: “Quando abbiamo incontrato Sarthak e Prathamesh, siamo rimasti colpiti nel vedere che, nonostante sia all’avanguardia dell’IA/ML, il prodotto di Nanonets non è codificato e super intuitivo, il che rende estremamente facile l’adozione da parte dei loro clienti. Siamo stati anche molto ispirati dalla visione di Sarthak di utilizzare l’estrazione dei documenti come cuneo per costruire una piattaforma di automazione dei processi molto più profonda. Con pochissimo capitale, Sarthak e Prathamesh hanno costruito un team stellare e una scala super impressionante, e siamo entusiasti di collaborare con loro in questo viaggio per costruire una grande azienda tecnologica globale”.
Il motore di intelligenza artificiale di Nanonets elimina la necessità di creare regole/layout per formato, che è un grosso problema con i fornitori di OCR tradizionali, ma si basa invece sull’intelligenza cognitiva per fare lo stesso lavoro. Questo rende Nanonets la soluzione più completa e scalabile tra i suoi concorrenti.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi