Home / Intelligenza artificiale pericolo / Non abbiamo raggiunto la singolarità dell’AI ma sicuramente siamo arrivati al punto di non ritorno

Non abbiamo raggiunto la singolarità dell’AI ma sicuramente siamo arrivati al punto di non ritorno

Non preoccuparti della singolarità dell’IA: il punto di svolta è già qui 

Man mano che il mercato dell’IA si espande e i casi d’uso dell’IA permeano ogni settore, ogni tanto sento la domanda: quando si verificherà la singolarità dell’IA? Per coloro che non hanno familiarità con questo termine, la singolarità dell’IA si riferisce a un evento in cui le IA nelle nostre vite diventano consapevoli di sé o raggiungono una capacità di miglioramento continuo così potente da evolvere oltre il nostro controllo. Sebbene questa sia una preoccupazione ragionevole per il futuro, sostengo che ci siano preoccupazioni molto più urgenti nel presente, in particolare che l’IA abbia raggiunto un punto di svolta.


Un punto di svolta è uno stato in cui una tecnologia cresce e permea molto rapidamente le nostre vite, basandosi su se stessa. La distinzione tra la singolarità e il punto di non ritorno, a mio avviso, è che il punto di non ritorno si concentra sulla permeazione, non sull’intelligenza. Le IA di cui ci occupiamo oggi non sono particolarmente intelligenti se paragonate al cervello umano. Tuttavia, dal momento in cui ci svegliamo la mattina a quando andiamo a letto, sono ovunque, dalla sveglia che ci sveglia al percorso che prendiamo per andare al lavoro (pre-pandemia!) alle innumerevoli decisioni prese dietro le quinte dalle aziende e governi che influiscono sul tasso di interesse del prestito che otteniamo, su come possiamo beneficiare dell’assistenza, sulle decisioni sulla nostra salute e altro ancora. Questo è il punto di svolta a cui mi riferisco, e sebbene sia molto meno divertente che contemplare un signore supremo dell’IA onnisciente, è reale, è qui,

Alcuni esempi della permeazione dell’intelligenza artificiale per gli esseri umani di tutti i giorni, in modi sia positivi che negativi:

I bambini ora stanno costruendo IA. La fiera della scienza di San Jose Synopsys (per i bambini delle classi 6-12) ha mostrato un drammatico aumento dei progetti relativi all’intelligenza artificiale, in particolare tra i vincitori. Questi progetti mostrano una ragionevole sofisticatezza dell’uso dell’intelligenza artificiale, con tecniche che vanno dalle scuole medie che utilizzano l’intelligenza artificiale per la retinopatia diabetica all’Alzheimer. Anche i bambini delle scuole elementari sono ora in grado di costruire progetti di intelligenza artificiale personalizzati.
Non tutti gli impatti sono positivi. Ad esempio, il danno correlato all’intelligenza artificiale è in aumento: l’ACLU ha recentemente intentato una causa contro la città di Detroit per conto di Robert Williams , rivendicando un arresto illecito basato su un programma di riconoscimento facciale. Diversi stati e città hanno vietato l’uso del riconoscimento facciale da parte del governo a causa dell’aumento delle preoccupazioni sull’interferenza dell’intelligenza artificiale sulla privacy.
L’intelligenza artificiale ha anche dato origine a approcci completamente nuovi alla cura umana, come la salute digitale. Le recenti innovazioni nella salute digitale includono l’ intelligenza artificiale nei letti per monitorare la qualità del sonno e la capacità di rilevare COVID-19 in modi non invasivi monitorando i modelli di frequenza cardiaca tramite uno smartphone . Queste innovazioni portano l’IA in prima linea nella nostra vita, dal modo in cui dormiamo al modo in cui respiriamo. Le conseguenze sulla nostra privacy non sono chiare. Ad esempio, non sono sicuro di volere un’intelligenza artificiale che mi tenga traccia mentre dormo. 

Allora, cosa significa tutto questo? Per apprezzarlo, ho guardato indietro a un’altra tecnologia che ora permea le nostre vite: le automobili.

La figura seguente mostra una B-Type Racer del 1909, l’auto più veloce del suo tempo. Per guidare questa vettura, il guidatore doveva controllare esplicitamente la miscela aria/carburante e il punto in cui la candela incontrava l’accensione. L’autista non era solo lì per dirigere l’auto, ma era anche il custode del motore. Avanti veloce fino ad oggi. La maggior parte di noi ha guidato un’auto o ne è stata a bordo, ma non ha idea di quale sia la miscela aria/carburante o di come funzioni il motore. L’uso delle automobili è permeato e relativamente sicuro. Cosa ha permesso questo processo? Innanzitutto abbiamo le patenti, dove ci viene richiesto di imparare e diventare alfabetizzati sulla guida, sulle regole stradali, ecc. prima di poter guidare un’auto. Le auto stesse si evolvono costantemente e la nostra interfaccia sta diventando sempre più alta (le auto a guida autonoma cercano solo una direzione su dove andare). 

 
Mentre le auto sono iniziate nell’ambito esclusivo degli ingegneri meccanici e automobilistici, ora le auto sicure sono una preoccupazione di tutti. Per me, la cosa fondamentale che ha consentito un punto di svolta relativamente sicuro per le auto è stata l’educazione del vasto pubblico. Sappiamo di cosa abbiamo bisogno per fare un uso ampio e sicuro della nuova tecnologia. 

Poiché l’intelligenza artificiale permea, direi che abbiamo bisogno di un livello di istruzione simile: l’alfabetizzazione dell’intelligenza artificiale, dal momento che l’intelligenza artificiale proprio come le automobili potrebbe aver iniziato come tecnologia informatica ma ora è direttamente alla portata delle nostre vite e della nostra salute. 

Che cos’è l’alfabetizzazione IA?

Alfabetizzazione dell’IA significa avere una comprensione sufficiente dell’IA per applicarla nella vita quotidiana e in un contesto professionale . Questo significa

 

Concetti: cos’è l’intelligenza artificiale? Come funziona? Quali sono i suoi punti di forza e i suoi limiti? Questo non è a livello matematico o di dottorato in informatica, ma piuttosto a livello pratico.
Contesto: come viene utilizzata l’intelligenza artificiale? Quali dispositivi e servizi intorno a me utilizzano l’intelligenza artificiale e come utilizzano le mie informazioni?
Capacità: sono in grado di prendere decisioni nella mia vita in base alla mia comprensione dei concetti e del contesto dell’IA? Ciò può includere l’applicazione della tecnologia AI o può significare l’utilizzo e la navigazione di queste tecnologie.
Creatività: man mano che sempre più persone acquisiscono un’alfabetizzazione sull’intelligenza artificiale, possiamo aspettarci una maggiore creatività non solo nel modo in cui vengono create queste tecnologie, ma anche in un approccio più inclusivo alla creazione e all’utilizzo dell’intelligenza artificiale in un modo a vantaggio di tutti.
 

In conclusione, molto prima di raggiungere qualsiasi singolarità dell’IA, mi aspetto che le nostre sfide immediate saranno con la pura immersione dell’IA nella nostra vita quotidiana. Il modo in cui tutti impariamo a conoscere l’intelligenza artificiale e diventiamo esperti di intelligenza artificiale influenzerà a sua volta lo sviluppo della tecnologia e qualsiasi singolarità imminente, se si verifica.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi