Home / Economia / Oqton raccoglie 40 milioni di dollari per applicare l’AI intelligenza artificiale alla produzione additiva

Oqton raccoglie 40 milioni di dollari per applicare l’AI intelligenza artificiale alla produzione additiva

Il kit di strumenti digitali 2021: come le piccole imprese si prendono il controllo
Scopri come le piccole imprese stanno migliorando l’esperienza del cliente, accelerando il preventivo in contanti e aumentando la sicurezza.

Oqton , una startup che sviluppa un sistema operativo di fabbrica che integra il software di ingegneria con l’hardware di produzione, ha raccolto oggi $ 40 milioni. La società afferma che i fondi verranno utilizzati per sviluppare ulteriormente la piattaforma di Oqton, espandendo al contempo le sue partnership commerciali in mercati tra cui la produzione additiva, la saldatura robotica e la lavorazione CNC.

Il mercato della produzione additiva sta esplodendo, con rapporti e dati che prevedono una crescita dal 14,4% a 26,68 miliardi di dollari entro il 2027. La produzione additiva presenta vantaggi rispetto a tecniche come lo stampaggio a iniezione, come requisiti di risorse inferiori, cicli di produzione più rapidi e flussi di lavoro di progettazione flessibili. Ma le sfide restano, soprattutto l’orchestrazione e le elevate spese operative.

Oqton, con sede negli Stati Uniti e in Belgio, che impiega circa 56 persone, sviluppa una soluzione basata su abbonamento e ospitata nel cloud che combina diverse funzionalità di fabbricazione in un’unica piattaforma. Secondo il cofondatore e presidente Samir Hanna, un veterano di Autodesk, Oqton può ottenere fino al 100% di automazione nei settori verticale dentale, gioielleria, medico, industriale e aerospaziale, ottenendo una riduzione complessiva dei costi del 30%.

Oqton automatizza la stampa 3D CNC, metallo e polimero e flussi di lavoro ibridi additivi e sottrattivi, come la creazione di cera per gioielli colabile. Gli utenti possono pianificare, monitorare e tracciare le azioni in un ambiente di laboratorio con dashboard, rapporti e riepiloghi personalizzati. La piattaforma supporta le importazioni da software di progettazione come JewelCAD, Rhino e Blender e suggerisce una gamma di ottimizzazioni e correzioni informate da algoritmi di ispezione AI , nonché da pre-analisi della geometria delle parti e calibrazione in tempo reale.

Ad esempio, Oqton può regolare automaticamente le geometrie per ottenere parti entro le tolleranze richieste, simulando gli effetti del trattamento termico come deformazione, restringimento e distensione su titanio, cobalto, cromo, zirconia e altri materiali. È anche in grado di assegnare i parametri di saldatura corretti e classificare le parti con etichette come “anello”, “braccialetto” e “pendente”, che sono mappate su specifici percorsi di produzione.

Gli algoritmi di intelligenza artificiale di Oqton addestrati su “anni di utilizzo della produzione” orientano i componenti per la stampa e la produzione 3D, tenendo conto di fattori come il tempo della macchina, le quantità e le qualità dei materiali, la programmazione, le superfici e i requisiti di finitura. Il sistema apprende dall’uso e consiglia annotazioni, orientamenti e strategie di supporto differenti. E orchestra le pianificazioni tra i processi di produzione, le macchine e le posizioni, basando le sue previsioni sulla capacità della macchina e sulle date di consegna target.

“Al centro di Oqton c’è un thread digitale che collega e mantiene tutti i dati di produzione all’ordine originale e ai dati CAD. Le relazioni fisiche e digitali vengono aggiornate dinamicamente secondo necessità “, spiega l’azienda sul suo sito web. “Il sistema impara dall’uso e suggerisce… strategie basate su come [i dipendenti] hanno preparato parti simili in passato. Ciò riduce ulteriormente il tempo di progettazione speso per attività ripetitive “.

Sul lato analitico, Oqton offre un pannello da cui è possibile monitorare in tempo reale macchine come laser, robot, filtri, forni, frese, stampanti e utensili da taglio. Questo pannello evidenzia i dati storici che possono essere utilizzati per creare report personalizzati e potenziali azioni per la sostituzione o la manutenzione. I dashboard possono essere configurati utilizzando widget drag-and-drop e possono essere impostati avvisi di produzione. Un manager può programmare notifiche di testo in modo che vengano attivate dall’aumento dei livelli di ossigeno in una camera di produzione di additivi, ad esempio, o da ordini o parti a rischio di perdere una data di consegna.

Oqton, che vende le proprie macchine, afferma che i suoi clienti includono EOS, Sisma, Trumpf, Prodways e Sandvik.

L’investimento di serie A annunciato oggi è il primo round di finanziamento pubblico dell’azienda. Fortino Capital lo ha guidato, insieme a PMV, Sandvik, i cofondatori di Oqton Hanna e Ben Schrauwen e diversi investitori angelici, tra cui l’ex CEO di Autodesk Carl Bass, il fondatore di Drupal Dries Buytaert e il cofondatore di AdditiveLab Peter Mercelis.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi