Home / Intelligenza artificiale pericolo / Stephen Hawking e il pericolo dell’intelligenza artificiale

Stephen Hawking e il pericolo dell’intelligenza artificiale

Stephen Hawking ha iniziato il suo viaggio verso il buco nero più vicino e in sua memoria  e dei suoi punti di vista importanti sull’IA e il suo futuro abbiamo raccolto questi video, fatti, citazioni e altro ancora  .

Il professor Stephen Hawking , uno dei più eminenti scienziati britannici, ha affermato che gli sforzi per creare macchine pensanti rappresentano una minaccia per la nostra stessa esistenza.
Lo sviluppo della piena intelligenza artificiale potrebbe significare la fine della razza umana.
– Stephen Hawking

Il suo avvertimento è venuto in risposta a una domanda su un rinnovamento della tecnologia che usa per comunicare, che coinvolge una forma base di intelligenza artificiale.

Il fisico teorico, che ha la malattia del motoneurone sclerosi laterale amiotrofica (SLA), sta usando un nuovo sistema sviluppato da Intel per parlare.

Anche gli esperti di apprendimento automatico della società britannica Swiftkey sono stati coinvolti nella sua creazione. La loro tecnologia, già utilizzata come app per tastiera per smartphone, apprende come il professore pensa e suggerisce le parole che potrebbe voler usare in seguito.

Il Prof Hawking dice che le forme primitive di intelligenza artificiale sviluppate finora si sono già rivelate molto utili, ma teme le conseguenze della creazione di qualcosa che possa eguagliare o superare gli umani.
Sarebbe decollato da solo e si sarebbe riprogettato a un ritmo sempre crescente. Gli umani, che sono limitati dalla lenta evoluzione biologica, non potrebbero competere e sarebbero superati.
– Stephen Hawking
Nel gennaio 2015, Stephen Hawking, Elon Musk e dozzine di esperti di intelligenza artificiale hanno firmato una lettera aperta sull’intelligenza artificiale che chiedeva la ricerca sull’impatto sociale dell’IA. La lettera affermava che la società può trarre grandi benefici potenziali dall’intelligenza artificiale, ma ha chiesto una ricerca concreta su come prevenire certe “insidie” potenziali: l’intelligenza artificiale ha il potenziale per sradicare malattie e povertà, ma i ricercatori non devono creare qualcosa che non può essere controllato . La lettera di quattro paragrafi, intitolata “Priorità di ricerca per un’intelligenza artificiale solida e utile: una lettera aperta”, espone le priorità di ricerca dettagliate in un documento di dodici pagine di accompagnamento.

STEPHEN HAWKING
Stephen William Hawking  era un fisico teorico britannico, cosmologo, autore e direttore della ricerca presso il Center for Theoretical Cosmology all’interno dell’Università di Cambridge. I suoi lavori scientifici comprendono una collaborazione con Roger Penrose sui teoremi di singolarità gravitazionale nel quadro della relatività generale e la previsione teorica che i buchi neri emettono radiazioni, spesso chiamate radiazioni di Hawking.

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi