UiPath acquisisce il fornitore di NLP nel tentativo di espandersi oltre l’RPA

UiPath acquisisce Re:infer per migliorare le conversazioni quotidiane con i clienti attraverso l’automazione 

 
Siamo lieti di  annunciare che UiPath ha acquisito Re:infer , una società di elaborazione del linguaggio naturale (NLP) focalizzata su documenti e comunicazioni non strutturati. Fondata nel 2015 da Ph.D. scienziati del Center for Artificial Intelligence presso l’University College London, Re:infer utilizza la tecnologia di apprendimento automatico (ML) per estrarre il contesto dai messaggi di comunicazione e trasformarli in dati utilizzabili. 

Oggi, oltre l’80% dei dati aziendali non è strutturato , il che significa che non può essere facilmente analizzato e utilizzato per migliorare le operazioni o i risultati aziendali. Questi dati vengono archiviati in molte forme, da e-mail, documenti, registri delle chat, messaggi sui social e altro, con una crescita di oltre il 55% all’anno . Le organizzazioni devono affrontare queste forme di comunicazione, in quanto sono i principali mezzi utilizzati dai clienti per interagire con loro. Ogni conversazione con il cliente contiene informazioni preziose sulle preferenze e le esigenze del cliente e sui prodotti, servizi e processi dell’organizzazione.

Mining delle comunicazioni: prioritizzazione e azione intelligenti
Il mining di comunicazioni potrebbe essere un nuovo concetto per alcuni di voi. Quindi iniziamo con alcuni esempi di casi d’uso reali che i clienti hanno implementato con Re:infer per vedere il valore che può apportare alla tua attività.

Assistenza clienti: email a caso : il 95% dei team del servizio clienti utilizza la posta elettronica per comunicare con i clienti. Re:infer legge e comprende le e-mail di supporto in arrivo e può attivare automaticamente la creazione di un nuovo caso o l’aggiunta a un caso esistente in un sistema di assistenza clienti. Il risultato è un risparmio di tempo e un lavoro meno banale per gli addetti all’assistenza clienti impegnati.
Esperienza del cliente: voce del cliente : 62 miliardi di dollari vengono persi annualmente dalle aziende degli Stati Uniti (USA) a causa di un servizio clienti scadente. Capire cosa si aspettano i tuoi clienti e cosa hanno da dire sul tuo marchio, prodotti e servizi è la chiave per mantenerli a lungo termine. Re:infer può fornire comprensione e visibilità sull’intento e sul sentimento del feedback multicanale dei clienti, su larga scala, in ogni fase del percorso dell’utente.
Assistenza clienti: valutazione automatica delle comunicazioni : 129 miliardi di e-mail aziendali vengono inviate all’anno : sono molte e-mail. Probabilmente ci sono persone da qualche parte nella tua azienda che valutano le e-mail in arrivo e decidono chi deve rispondere. Nei canali di comunicazione ad alto volume, come cassette postali condivise e canali di chat, Re:infer consente la categorizzazione, la definizione delle priorità, l’estrazione dei dati e l’instradamento personalizzati (al reparto o al singolo individuo) di ciascun messaggio. Ciò consente invece al tuo dipendente di svolgere un lavoro più produttivo.

Migliorare le conversazioni quotidiane con i clienti attraverso l’automazione
Ora che hai capito cosa fa Re:infer e il valore che può aggiungere alla tua attività, parliamo di come lo fa.

Re:infer sblocca il valore nelle comunicazioni aziendali estraendo, monitorando ed estraendo contesto e semantica dai dati non strutturati che si trovano in una varietà di metodi di comunicazione. Quindi, utilizzando le tecnologie ML e NLP, Re:infer trasforma quei messaggi e documenti in dati aziendali fruibili. Re:infer è una soluzione no-code indipendente dal settore ed è facile per i non sviluppatori addestrare e distribuire rapidamente i modelli di dati ottimizzati per i messaggi di comunicazione della tua azienda.


Se combinati con la piattaforma di automazione UiPath, gli sviluppatori possono ora creare facilmente automazioni che ottimizzano l’esperienza del cliente (CX) e la scalabilità operativa dei contact center. Gli sviluppatori possono anche migliorare le automazioni esistenti che funzionano con la posta elettronica per renderle più intelligenti con Re:infer.

Re:infer include anche dashboard personalizzabili per monitorare e analizzare i dati e i flussi di lavoro delle comunicazioni aziendali, fino al singolo messaggio. Ciò fornisce report sia storici che in tempo reale consentendo di tenere traccia delle tendenze delle comunicazioni.

Ultimo, ma certamente non meno importante, per i nostri amici del settore IT, Re:infer è stato creato da zero per essere di livello aziendale per soddisfare i requisiti IT più esigenti. È certificato ISO 27001:2013 e supporta il Single Sign-On (SSO) e il controllo degli accessi basato sui ruoli (RBAC).

Crediamo da tempo che l’automazione e l’IA siano la coppia tecnologica che, insieme, potenzia la visione dell’impresa completamente automatizzata™. Poiché i nostri clienti scalano l’automazione, ci impegniamo ad espandere le funzionalità della piattaforma UiPath che li supportano nel loro percorso. L’acquisizione di Re:infer espande queste capacità sbloccando ulteriormente il valore delle grandi quantità di dati non strutturati all’interno di un’organizzazione. Oggi, Re:infer aiuta organizzazioni come Paychex e Farfetch a ottenere informazioni e azioni da ogni conversazione in tempo reale, riunendo i team e le aziende più vicine ai propri clienti. 

Le funzionalità del prodotto di Re:infer sono disponibili per i clienti UiPath in anteprima privata. Ulteriori dettagli saranno annunciati alla conferenza UiPath FORWARD 5 che si terrà dal 27 al 29 settembre 2022 al Venetian Resort di Las Vegas. Registrati ora per salvare il tuo posto .



L’acquisizione del fornitore è in linea con la sua strategia di espandersi oltre la sua impronta di automazione dei processi robotici per cercare di competere in modo più efficace con i giganti della tecnologia.
 
Con l’obiettivo di ampliare il proprio portafoglio tecnologico, il fornitore di RPA UiPath ha acquisito Re:infer, specialista in elaborazione del linguaggio naturale e estrazione di testo.

Fondata nel 2015 e con sede a Londra, Re:infer utilizza l’apprendimento automatico per decifrare i messaggi di comunicazione in documenti e altro testo non strutturato.

UiPath ha effettuato una serie di acquisizioni negli ultimi anni, anche se ha condotto diversi cicli di ridimensionamento, inclusa una riduzione del personale del 5%, rivelata in un deposito SEC del 24 giugno. Il fornitore ha anche licenziato l’11% della sua forza lavoro , oltre 300 dipendenti, nel 2019 dopo una rapida crescita che lo ha visto raggiungere una valutazione di 9 miliardi di dollari nel mezzo di una rapida espansione del mercato dell’automazione dei processi robotici (RPA).


Una competizione più grande
Acquisendo Re:infer, lunedì, UIPath ha dimostrato che sta cercando di andare oltre l’essere uno specialista RPA e competere in modo più efficace con giganti della tecnologia come Microsoft, ha affermato Leslie Joseph, analista di Forrester Research. Microsoft ha ampliato il suo sistema Power Platform RPA acquisendo Softomotive nel 2020.

Non credo che veda nessuno degli altri fornitori di RPA come concorrenza. I suoi occhi sono puntati su fornitori come Microsoft che hanno un’offerta di mercato molto forte.
Leslie JosephAnalista, Forrester
“Non credo che veda nessuno degli altri fornitori di RPA come concorrenza”, ha detto Joseph di UiPath. “I suoi occhi sono puntati su fornitori come Microsoft che hanno un’offerta di mercato molto forte”.

Rispetto ai fornitori di RPA come Automation Anywhere e Blue Prism, UiPath ha un forte senso dell’evoluzione del mercato, che lo porta ad espandere il proprio portafoglio prima di altri fornitori di RPA, ha affermato.

Le acquisizioni di UiPath includevano l’ acquisto di ProcessGold nel 2019 , che ha consentito a UiPath di offrire strumenti di process mining. Nel 2021, UiPath ha acquisito Cloud Elements e ha ottenuto l’accesso alla tecnologia di integrazione AI.

UiPath ha anche perseguito partnership strategiche, inclusa una con il fornitore di dati e analisi Alteryx .

Ma il mercato RPA ha iniziato a rallentare man mano che la tecnologia è diventata ampiamente disponibile e sempre più conveniente.

“Tutto si riduce a questo: ‘Come possiamo renderci continuamente rilevanti una volta che l’RPA passa in secondo piano o diventa sempre più mercificato?’ ” disse Giuseppe. Questa è la domanda che UiPath si sta ponendo mentre cerca di competere su basi ragionevoli con i grandi fornitori di software diversificati con prodotti RPA come Microsoft, ServiceNow e Salesforce, ha affermato.

Nel frattempo, l’acquisizione di Re:infer ha senso anche dal momento che UiPath ha già lavorato con il fornitore di NLP, ha aggiunto.
Tessuto di automazione
Tuttavia, è ancora da vedere se UiPath potrà mai raggiungere i fornitori molto più grandi.

Poiché questi grandi fornitori sono attivi in ​​molti settori diversi, incluso l’RPA, il loro obiettivo principale è aumentare il consumo del loro cloud attraverso la loro base di clienti, ha affermato Joseph.

UiPath ha bisogno di ridefinirsi come fornitore di tecnologia “tessuto di automazione” per continuare a competere con i giganti, ha affermato.

Un tessuto di automazione , come definisce Joseph, è l’uso di strumenti di automazione per guidare una cultura digitale a livello aziendale.

“Eleva l’automazione dall’essere una cosa tattica che si applica qua e là a questo tessuto pervasivo attraverso lo stack tecnologico aziendale che consente di svolgere il lavoro in forme e modi molto più avanzati”, ha aggiunto.

Gli utenti RPA vogliono integrare le tecnologie del tessuto di automazione come l’intelligenza artificiale nei loro flussi di lavoro di processo, ha affermato Joseph.

Vogliono anche una tecnologia che supporti non solo gli sviluppatori RPA, ma anche gli utenti aziendali e gli sviluppatori cittadini. Infine, gli utenti desiderano il supporto della scalabilità sia per migliorare le capacità di governance, sia per modelli commerciali incentrati sul cliente come il pagamento in base al consumo. 

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi