La piattaforma di ricerca e scoperta di Algolia ottimizza lo shopping omnicanale di Walgreens
La prima soluzione API di Algolia accelera la modernizzazione dell’esperienza di ricerca e scoperta digitale di Walgreens in un solo trimestre
  la principale piattaforma API per la ricerca e la scoperta, ha annunciato oggi la sua scelta da parte di Walgreens, leader integrato nel settore farmaceutico, sanitario e della vendita al dettaglio che serve milioni di clienti e pazienti ogni giorno, per migliorare la digitalizzazione dell’azienda esperienza di ricerca per i clienti Walgreens. La nuova funzionalità di ricerca aiuta gli acquirenti Walgreens a trovare gli articoli pertinenti disponibili localmente, un vantaggio in quanto più consumatori possono ora acquistare online e ritirare in negozio in soli 30 minuti. La prima tecnologia API di Algolia, facile da usare, è stata inizialmente implementata tramite la piattaforma cloud Microsoft Azure e lanciata per Walgreens in un solo trimestre, creando un rapido time to value e ritorno sull’investimento.

“Lavorare con Algolia ci consente di offrire un’esperienza senza attriti per i nostri acquirenti digitali”

 
Gli strumenti e le dashboard aziendali di Algolia forniscono ai team operativi e di merchandising di Walgreens ricerche e scoperte ottimizzate al fine di promuovere conversioni, dimensioni del carrello, nuove promozioni, aumentare le entrate e, in definitiva, migliorare la fidelizzazione dei clienti e l’esperienza di acquisto.

“Il chiaro impegno di Walgreens per la trasformazione del commercio digitale non è secondo a nessuno e li ha resi un marchio ideale con cui lavorare”, ha affermato Bernadette Nixon, amministratore delegato di Algolia. “Walgreens è l’esempio perfetto di come la ricerca e la scoperta siano più di quanto accade sul sito di un rivenditore. Con una ricerca più rapida e pertinente, Walgreens è in grado di fornire un’esperienza omnicanale senza interruzioni che connette i consumatori con gli articoli in stock nelle vicinanze, facendo affidamento su uno dei suoi grandi punti di forza: la comodità di avere un negozio in quasi tutti i quartieri”.

“Lavorare con Algolia ci consente di offrire un’esperienza senza attriti per i nostri acquirenti digitali”, ha affermato Lindsay Mikos, direttore senior della strategia e dei programmi omnicanale di Walgreens. “Dall’inizio alla fine, l’implementazione di 16 settimane e la produzione dal vivo forniscono trasparenza in tempo reale ai nostri acquirenti per gli articoli che stanno cercando. Poiché l’acquisto online, il ritiro in negozio continua a crescere per i consumatori, Algolia sta aiutando Walgreens a essere ancora più agile con le sue strategie di e-commerce e più reattivo alle richieste dei clienti”.

Un aspetto chiave della pietra miliare della rapida implementazione ha sposato le esigenze strategiche di Walgreens con miglioramenti tecnici in un lasso di tempo molto rapido assicurando una transizione senza interruzioni dal precedente sistema di Walgreens ad Algolia come piattaforma di ricerca e scoperta.

“L’aggiunta delle moderne funzionalità di ricerca e scoperta necessarie sulla piattaforma precedente di Walgreens potrebbe aver richiesto fino a 18 mesi”, ha affermato Mikos. “È più di un anno di opportunità di guadagno incrementale perse. Con Algolia e le sue API fondamentali, Walgreens è in grado di trarne vantaggio immediato, estendendo le API di Algolia nell’architettura front-end personalizzata di Walgreens, pur essendo in grado di prepararsi per funzionalità più avanzate in futuro”.

Scegliendo Algolia sulla piattaforma cloud Microsoft Azure, Walgreens ha potuto sfruttare i numerosi vantaggi di Azure Marketplace, tra cui un processo di transazione e approvvigionamento ridotto, scalabilità on-demand, alta disponibilità e sicurezza informatica.

“L’approvvigionamento tecnologico non è mai stato così complesso. Sono molto entusiasta che Microsoft Azure Marketplace possa aiutare a connettere Algolia con Walgreens e aiutare a semplificare il processo di ricerca, acquisto e distribuzione della tecnologia di ricerca di Algolia”, ha affermato Jake Zborowski, Direttore generale di Microsoft. “Ci auguriamo che, semplificando la scoperta e l’esperienza di acquisto, i nostri clienti, come Walgreens e Algolia, possano concentrare i loro progetti tecnologici di guida energetica che portano alla crescita del business anziché spendere cicli estesi semplicemente cercando di trovare e acquistare tecnologia”.

A proposito di Algolia

Algolia fornisce una piattaforma API per esperienze dinamiche che consentono alle organizzazioni di prevedere l’intento e fornire risultati. Algolia raggiunge questo obiettivo con un approccio API-first che consente agli sviluppatori e ai team aziendali di far emergere contenuti pertinenti quando lo si desidera, soddisfacendo la domanda di gratificazione immediata, e creando e ottimizzando esperienze online che migliorano il coinvolgimento online, aumentano i tassi di conversione e arricchiscono il lifetime value per generare crescita redditizia. Più di 10.000 aziende, tra cui Under Armour, Lacoste, Birchbox, Stripe, Slack, Medium e Zendesk, si affidano ad Algolia per gestire oltre 1,5 trilioni di query di ricerca all’anno. Algolia ha sede a San Francisco con uffici a New York, Atlanta, Parigi, Londra e Bucarest.  

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi