Beosound Balance di Bang & Olufsen è una bella alternativa a Google Home che costa $ 2.250

La società audio di fascia alta Bang & Olufsen non è estranea agli altoparlanti costosi , quindi non è davvero una sorpresa che l’ultimo prodotto dell’azienda, il piuttosto bello Beosound Balance, abbia un costo di $ 2.250.

Non fraintendetemi: è un diffusore dal design accattivante, che eleva il “cilindro rivestito in tessuto” standard che è diventato popolare in questi giorni con una solida base in rovere (che ospita anche uno dei driver dei bassi) e accenti di alluminio pulito. Bang & Olufsen sottolinea anche come le griglie in alluminio siano forate in “un modello Fibonacci”, che è sicuramente il tipo di attenzione ai dettagli che ti aspetteresti da un oratore con una virgola nel prezzo.

Ma è effettivamente un Google Home da $ 2,250, anche se un aspetto migliore e quasi sicuramente suona eccellente – anche se probabilmente non è $ 2.000 più eccellente. Come con la maggior parte dei costosi altoparlanti Bang & Olufsen (alcuni dei quali possono costare fino a $ 40.000), pagherai un premio per il design, i materiali e il nome del marchio.

Bang & Olufsen si è anche assicurato che Beosound Balance non assomigliasse ad un vero altoparlante quando non è in uso: ci sono sensori di prossimità integrati nel pannello di controllo in alluminio nella parte superiore, che fanno illuminare solo i pulsanti sensibili al tocco e appare quando li stai usando.

Per quanto riguarda l’hardware, Beosound Balance offre due driver per bassi da 5,25 pollici, due driver full range da 2 pollici, un tweeter da 3/4 e due driver full range da 3 pollici sono sul retro “che fungono da ottimizzatori del suono “. C’è anche il Chromecast Audio integrato e il supporto di Google Assistant, insieme a AirPlay 2, Bluetooth e una normale opzione line-in analogica. Hai $ 4.500? Quindi è possibile sfruttare l’opzione per accoppiare in stereo due bilance Beosound.

Come altri altoparlanti dotati di microfono (incluso l’HomePod di Apple), il Beosound Balance ha ciò che Bang & Olufsen chiama capacità di “compensazione ambiente attivo”, che ascolta il modo in cui l’audio viene riprodotto nella specifica configurazione della stanza e personalizza il suono dell’altoparlante di conseguenza. E per coloro che preferiscono che il loro altoparlante intelligente non li ascolti, c’è anche un interruttore di disattivazione del microfono.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi