La cultura DevOps è stata introdotta intorno al 2007, quando gli esperti hanno iniziato a evidenziare i limiti dei tradizionali modelli di sviluppo software. Nell’approccio tradizionale, gli sviluppatori scrivevano il codice senza collaborare con i team operativi che distribuiscono e testano il codice.

DevOps rompe i silos tra gli sviluppatori di software e le operazioni IT. È una combinazione di sviluppo e operazioni che integrano questi processi in un unico processo continuo.

Questo post del blog ti aiuterà a comprendere DevOps e come aiuta gli sviluppatori e il team operativo ad acquisire efficienza nello sviluppo del software. Parliamo di questo in modo più dettagliato.

Cos’è DevOps?
DevOps è un paradigma culturale organizzativo che garantisce sviluppo software, controllo qualità, implementazione e monitoraggio efficienti e rapidi. La cultura DevOps consente ai team operativi e di sviluppo di lavorare in un ambiente collaborativo in ogni fase dello sviluppo del software.

L’ambiente DevOps riduce il time-to-market attraverso l’automazione, la collaborazione e l’agilità. La natura Agile di DevOps è la ragione principale alla base delle sue capacità interfunzionali di sviluppare e distribuire app più velocemente.

Ciclo DevOps – Spiegazione
Il ciclo DevOps riflette un processo agile e iterativo, con ogni fase che avvia quella successiva. La natura agile di DevOps aiuta le organizzazioni a migliorare l’efficienza e l’affidabilità delle pratiche di sviluppo e implementazione. Aiuta inoltre a risolvere rapidamente gli errori ea soddisfare le esigenze dei clienti in modo più accurato.

8 fasi del ciclo di sviluppo-operazioni portano alla solida consegna di applicazioni complesse. In ogni fase, i team collaborano per ottenere agilità, velocità, qualità e sincronizzazione.

Piano
In questa fase, gli sviluppatori definiscono gli obiettivi del progetto, la struttura, la tecnologia, le caratteristiche, i moduli, le risorse, ecc. Si tratta di creare una tabella di marcia dettagliata fino al completamento del progetto.

Codice
In questa fase, gli sviluppatori scrivono e testano il codice per diversi moduli. Un sistema di controllo della versione come il repository Git viene utilizzato per sviluppare, tenere traccia e collaborare alle modifiche apportate al codice.

Costruire
Nella terza fase, il codice sviluppato viene creato in un ambiente di sviluppo per il test. Il test in questa fase garantisce che il codice sia privo di bug e non sia in conflitto con la funzionalità richiesta.

Test
In questa fase, il team QA testa nuovamente il codice per verificare se si comporta come previsto e funziona senza intoppi. La fase di test prevede routine di test manuali e automatiche.

Pubblicazione
Il QA approva il codice e lo invia per la distribuzione. Il team QA esegue l’ultimo controllo per eventuali vulnerabilità o errori prima di inviare il codice per la distribuzione.

Distribuisci
Viene quindi distribuito nell’ambiente di produzione e reso accessibile agli utenti finali.

Operare
In questa fase, il team operativo configura e fornisce le applicazioni o l’infrastruttura. Il team operativo garantisce la consegna costante, sicura e regolare delle applicazioni all’utente.

Tenere sotto controllo
Il team DevOps monitora l’applicazione impostata in produzione. Durante il monitoraggio, il team DevOps scopre informazioni su come l’applicazione risponde alle azioni dell’utente. Queste informazioni vengono utilizzate per migliorare e ottimizzare l’applicazione per migliorare l’affidabilità e le prestazioni.

Strumenti DevOps per ogni fase del ciclo di vita DevOps
Gli strumenti utilizzati per facilitare le diverse fasi del ciclo si dividono in due categorie principali.

Una toolchain all-in-one: una raccolta di strumenti che soddisfano tutti i requisiti dei team operativi e di sviluppo e facilitano tutte le fasi. Alcune rinomate toolchain all-in-one includono

Azure DevOps,
GitLab,
CodePipeline di AWS.
Una toolchain aperta: fornitori diversi offrono questi strumenti come utility open source che gli utenti possono personalizzare e integrare con altri strumenti per soddisfare i diversi requisiti del ciclo. Alcune toolchain aperte lo sono

Jenkins,
Ansible,
Docker.
Di seguito è riportato l’elenco degli strumenti utilizzati in ogni fase del ciclo DevOps.

Fase del ciclo DevOps
Strumento/piattaforma
Piano
JIRA
Asana
Trello
Codice
Idiota
Sovversione (SVN)
Mercuriale
Costruire
Jenkins
CerchioCI
Travis C.I
Test
Selenio
Appio
TestCompleto
Pubblicazione
Ansible
Fantoccio
Cuoco
Distribuisci
Kubernetes
Docker
AWS Elastic Beanstalk
Operare
Nuova Reliquia
Datadog
Spluck.
 

Perché scegliere DevOps?
La cultura DevOps può aiutare le aziende a essere più flessibili, agili e rapide nell’affrontare le sfide in evoluzione in tutto l’SDLC. Di seguito sono riportati alcuni dei vantaggi di DevOps:

Velocità: gli attributi principali di questo framework agile, come automazione, CI/CD e Infrastructure as a Code (IaaC), aiutano le organizzazioni ad automatizzare e ottimizzare le pratiche di sviluppo e implementazione.
Collaborazione – La trasparenza e la sincronizzazione raggiunte dalla collaborazione assicurano la massima efficienza di un progetto software.
Riduzione dei tempi di commercializzazione: l’automazione dei processi iterativi aiuta le organizzazioni a ridurre i tempi di consegna necessari per introdurre nuove funzionalità e aggiornamenti software all’utente finale.
Affidabilità: si concentra su test e monitoraggio continui del codice durante la fase di sviluppo e produzione. Aiuta le organizzazioni a massimizzare la qualità e l’affidabilità del proprio software garantendo al tempo stesso la continuità.
Sicurezza: grazie ai test automatizzati e alla distribuzione continua, gli esperti possono individuare efficacemente anche piccole falle nella sicurezza e risolverle rapidamente. Elimina la probabilità di qualsiasi intrusione nell’applicazione o nell’infrastruttura.
Sfide nell’implementazione di DevOps e della sua soluzione.
I seguenti motivi possono rendere difficile per qualsiasi organizzazione adottare una cultura DevOps senza un piano di governance adeguato.

Cultura: gli ostacoli più significativi nell’adattamento di DevOps sono la cultura organizzativa e la mentalità delle persone. La maggior parte delle persone trova difficile imparare cose nuove e lo considera una minaccia per la propria autorità e zona di comfort.
Limitazione delle risorse: DevOps cambia completamente il modo in cui le applicazioni software vengono sviluppate, testate e consegnate ai clienti. Le organizzazioni con risorse limitate potrebbero trovare difficile implementare DevOps.
Strumenti: implementare DevOps significa utilizzare diversi strumenti per semplificare e monitorare l’SDLC Scegliere gli strumenti giusti e farli supportare l’infrastruttura e i processi esistenti è una sfida.
Per affrontare queste sfide, le organizzazioni possono adottare le seguenti misure:

Motivazione del team: motivare i membri del team a condividere conoscenze, collaborare e rompere i silos. Equipaggiali per apprendere e sperimentare nuovi strumenti e metodologie.
Modello Agile: seguire le metodologie Agile, come le riunioni Scrum a intervalli regolari, può aiutare i membri del team a essere più flessibili e reattivi.
Formare ed istruire i dipendenti: organizza sessioni di formazione e workshop per i dipendenti per aiutarli a comprendere le migliori pratiche in DevOps.
Conclusione
Circa il 47% delle organizzazioni è già passato al framework DevOps o DevSecOps nel 2022. DevOps non solo rompe i silos, ma incoraggia le organizzazioni a ottimizzare l’intero sistema. Migliora l’efficienza aziendale complessiva garantendo attività più flessibili e basate sui dati in linea con le esigenze dei clienti.

 Haziqa Sajid da unite.ai

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi