Home / AI in Azienda / Come l’IA può migliorare l’analisi finanziaria

Come l’IA può migliorare l’analisi finanziaria

L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico stanno abbattendo i silos che trattengono le società di servizi finanziari dal … [+] GETTY
Il 70% di tutte le società di servizi finanziari utilizza l’apprendimento automatico per prevedere eventi di flusso di cassa, perfezionare i punteggi di credito e rilevare le frodi secondo un recente sondaggio condotto da Deloitte Insights .
L’84% delle aziende ritiene che l’IA abbia il potenziale per creare e sostenere un vantaggio competitivo, mentre solo il 23% ha integrato l’IA nei processi, prodotti o servizi fondamentali .
L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico stanno consentendo alle startup di fintech di superare i concorrenti più grandi nei servizi finanziari, attirando nuovi clienti che diventano fedeli in base ai servizi offerti dalle banche tradizionali.
L’allineamento della produzione di AI con il consumo di AI aumenta le probabilità di successo secondo un recente studio del MIT Sloan Management Review e uno studio del Boston Consulting Group .
L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico stanno riordinando il panorama dei servizi finanziari, riportando un intero settore ai suoi clienti. Si prevede che Fintech raggiungerà un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 25% fino al 2022, raggiungendo un valore di mercato di $ 309 miliardi . Il più ampio mercato dei servizi finanziari dovrebbe raggiungere $ 26,5 T entro il 2022 , raggiungendo un CAGR del 6%. L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico sono i catalizzatori che ogni organizzazione dei servizi finanziari sta adottando o valutando per abbattere i silos, automatizzare i processi e rimuovere le barriere tra loro e i loro clienti. In breve, l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico forniscono nuovi preziosi dati e approfondimenti sui clienti e sulle loro esigenze che le società di servizi finanziari tradizionali non potevano vedere prima. Il seguente grafico dalIl World Banking Report, 2020 di Capgemini ed Efma , riflette come le banche tradizionali e le società di servizi finanziari non stanno sfruttando la ricchezza di dati che hanno a loro disposizione. L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico stanno consentendo alle startup e alle società di software aziendali basate sul cloud in rapido movimento, tra cui FinancialForce, di sfruttare questo divario.

In recenti discussioni con CIO e membri di alti dirigenti delle società di servizi finanziari, alcuni dei quali sono miei ex studenti, è emerso il tema di come l’IA e l’apprendimento automatico stanno rivoluzionando il panorama dei servizi finanziari. Preoccupati per la rapidità con cui le startup Fintech stanno violando i loro servizi attuali, alcuni CIO stanno avviando i loro hub di innovazione internamente. Il più prezioso da asporto dagli hub di innovazione finora: le architetture di sistemi esistenti non possono offrire una visione a 360 gradi dei clienti e fornire risposte in tempo reale su tutti i servizi oggi. “Stiamo esaminando come utilizzare l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico per integrarsi tra silos di dati e sistemi progettati decenni fa per modelli di business molto più semplici”, ha affermato recentemente un CIO. “AI e machine learning sono ciò che ‘

Con decenni di dati e milioni di dollari investiti in sistemi legacy, le società di servizi finanziari si affidano ai loro fornitori di software aziendali per integrare l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico nelle applicazioni che già utilizzano. Questo sta dimostrando di essere il più veloce e affidabile sulla rampa di adozione dell’IA e dell’apprendimento automatico oggi nel settore. Il recente sondaggio di Deloitte Insights sull’intelligenza artificiale e l’adozione dell’apprendimento automatico nei servizi finanziarihanno trovato aziende raggruppate in tre categorie di performance di Starter, Followers e Frontrunner. I leader del settore guidano tutti gli altri in base alla loro capacità di incorporare l’IA nei piani strategici e definire chiaramente un piano di implementazione a livello di organizzazione. Stanno anche combinando entrate e opportunità per i clienti come parte delle loro strategie di intelligenza artificiale, non solo di riduzione dei costi. La cosa affascinante dell’adozione dell’IA da parte di Frontrunner è il modo in cui sei su dieci si rivolgono ai fornitori di software aziendali per fornire funzionalità AI / cognitive integrate come parte degli aggiornamenti in corso. La linea di fondo è che i Frontrunner cercano qualsiasi vantaggio in termini di velocità e time-to-market che possano ottenere, risparmiando le loro risorse e il tempo più preziosi per eccellere nel padroneggiare gli strumenti di sviluppo cognitivo / informatico open source (65%).

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi