Home / videgiochi IA / Cortana il personaggio del videogioco AI Halo che ha influenzato un settore

Cortana il personaggio del videogioco AI Halo che ha influenzato un settore

Il personaggio del videogioco AI che ha influenzato un settore

L’attuale ondata di assistenti virtuali deve molto a un compagno di uno dei videogiochi più popolari di tutti i tempi. Il rilascio di Halo: Combat Evolved nel 2001 ha introdotto Cortana, partner di IA di Master Chief, che ha reso popolari molte delle caratteristiche comuni che sono ora condivise dagli aiutanti dell’IA del mondo reale. Cortana era una voce femminile amichevole e disponibile nel tuo orecchio, una che offuscava la linea tra il compagno e lo strumento digitale. Sembrava molto simile a Siri – e lo ha fatto un decennio prima che gli assistenti virtuali diventassero le caratteristiche indispensabili dei nostri smartphone e delle nostre case.

Halo non ha inventato il concetto di un aiutante AI. È stato per anni un punto fermo della fantascienza, con personaggi come il computer di bordo di Star Trek: The Next Generation e HAL 9000 in 2001 Odissea nello spazio , tutti con ruoli importanti. Ma Cortana era diversa dai suoi predecessori di fantasia per molti aspetti, in particolare perché era calda e affettuosa. Faceva battute e si assicurava che Master Chief rimanesse in servizio, proprio come Siri e Alexa fanno oggi.

CORTANA ERA DIVERSA DAI SUOI PREDECESSORI IMMAGINARI
A partire da Siri di Apple nel 2011, le più grandi aziende tecnologiche del mondo hanno iniziato a introdurre assistenti virtuali del mondo reale nelle nostre vite. Erano voci sui nostri telefoni, e in seguito su altri dispositivi, che potevano riprodurre musica, tenere d’occhio i tuoi impegni, ricordarti dei voli. Hai interagito con loro attraverso la conversazione, usando il linguaggio naturale per spiegare ciò che volevi.

E queste offerte di Amazon e Microsoft seguono in gran parte lo stesso progetto di Cortana. Siri e Alexa hanno voci femminili per impostazione predefinita, e mentre sono progettate per presentarci le informazioni che ci servono o vogliono, lo fanno anche con un po ‘di allegria sarcastica. Chiedete a Siri se è reale, e lei potrebbe battere “Nel cloud, nessuno mette in discussione il tuo stato esistenziale”. Avrai risposte altrettanto sciocche se chiedi ad Alexa se le piace la pizza o se sarà la tua ragazza. Microsoft ha persino nominato il suo assistente virtuale Cortana, ed è doppiato da Jen Taylor, la stessa attrice dietro al personaggio del videogioco.

Cortana
Durante lo sviluppo, il team Microsoft che ha reso Cortana l’assistente ha persino contattato gli sviluppatori di Halo . “Uno dei Cortanas è un intelligente, imparando AI che ha il dovere di aiutare il suo compagno, per quanto possibile, utilizzando un database impressionante di informazioni combinato con il Real, crescente conoscenza di quel compagno,” Halo direttore franchising Frank O’Connor ha spiegato quando Cortana è stata annunciata per Windows Phone nel 2014. “E l’altro Cortana è, beh, la stessa cosa.”

La decisione di conferire a Halo Cortana questa particolare personalità non è stata presa perché l’ha trasformata in un’assistente AI più efficace. Semplicemente fatto per una storia migliore. Se sarà bloccata al tuo fianco per l’intero gioco – per non parlare di tutte le avventure di Halo successive – dovrebbe essere una persona a cui tieni davvero a cuore. Taylor dice che, quando ha iniziato a lavorare sul gioco, è stata diretta a trasformare Cortana in una specie di archetipo della ragazza della porta accanto.

“VOLEVANO CHE FOSSE COME LA RAGAZZA DELLA PORTA ACCANTO.”
“Quando sono stato scelto per la prima volta, qualcosa che i ragazzi di Bungie mi hanno detto, ‘Questo personaggio è nella tua testa tutto il tempo. Lei è la tua migliore guida e il miglior aiuto che hai – l’unica guida e l’unico aiuto davvero. Quindi non vogliamo che lei suoni nocciosa, non vogliamo che lei diventi un dolore “. Volevano che fosse come la ragazza della porta accanto, la tua migliore amica con cui vuoi uscire “, ha spiegato Taylor in un’intervista del 2012 con NBC .

A quanto pare, ciò che è buono per lo storytelling è utile anche per i veri assistenti di IA. Avere una disposizione amichevole ci rende più propensi a utilizzare effettivamente questi strumenti di intelligenza artificiale, e alcuni ricercatori hanno affermato che gli utenti prendono meglio gli ordini da una voce dal suono femminile. Ascoltare realmente il tuo assistente è fondamentale per la loro utilità, sia che ti stiano avvisando di alieni parassiti o che ti assicuri di arrivare in tempo alle tre del pomeriggio.

Questo non vuol dire che Cortana sia direttamente responsabile per l’ondata di assistenti a comando vocale che ora riempiono i nostri telefoni, altoparlanti e microonde. Ma Bungie ha creato un modello, uno che ha entrambi plasmato il modo in cui i progettisti di veri aiutanti dell’IA si sono avvicinati alle loro creazioni e ciò che noi, le persone che li usano, ci aspettiamo dai nostri compagni digitali. Cortana ha mostrato come questo tipo di intelligenza artificiale potrebbe rendere la vita più tollerabile sul campo di battaglia: ei suoi discendenti stanno ora cercando di fare la stessa cosa per la vita di tutti i giorni.

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi