Cosa fa Hyundai con Boston Dynamics
Hyundai ha deciso di investire 2,5 trilioni di KRW nello sviluppo dell’intelligenza artificiale e della robotica.
 
Nel giugno 2021, Hyundai ha completato l’acquisto di “Boston Dynamics”. Ora, un anno dopo, la casa automobilistica ha annunciato il lancio del “Boston Dynamics AI Institute”. A tal fine è stato effettuato un investimento di 400 milioni di dollari. Questo istituto sarà guidato dal fondatore di Boston Dynamics Marc Raibert, che guiderà il team a concentrarsi sui progressi nell’intelligenza artificiale, nelle macchine intelligenti e nella robotica.

Boston Dynamics AI Institute
“La nostra missione è creare le future generazioni di robot avanzati e macchine intelligenti che siano più intelligenti, più agili, percettive e più sicure di qualsiasi cosa esista oggi”, ha affermato Raibert, che è anche direttore esecutivo del Boston Dynamics AI Institute. Ha inoltre aggiunto che il talento “d’élite” sarebbe stato assunto per trovare soluzioni fondamentali per la creazione di robot più facili da usare e più produttivi nell’esecuzione di una varietà di compiti, garantendo nel contempo la sicurezza delle persone coinvolte. L’istituto assumerebbe ricercatori di intelligenza artificiale e robotica, ingegneri hardware e software e tecnici a diversi livelli.

 
Il Boston Dynamics AI Institute mira a combinare le migliori caratteristiche dei laboratori di ricerca universitari e dei laboratori di sviluppo aziendale, concentrandosi su IA cognitiva, IA atletica, progettazione di hardware organico, etica e politica. L’istituto avrebbe sede a Cambridge, nel Massachusetts, nel cuore della comunità di ricerca di Kendall Square. 

Insieme all’istituto di ricerca e sviluppo AI, Hyundai ha anche annunciato un “Global Software Center” per lo sviluppo delle sue capacità e tecnologie software e per far avanzare ulteriormente lo sviluppo di Software Defined Vehicles (SDV). Il centro sarebbe istituito sulla base di ’42dot’, software di guida autonoma e startup di mobilità recentemente acquisita da Hyundai.

Boston Dynamics è stata venduta a Hyundai da Softbank per una valutazione di 1,1 miliardi di dollari; con questo accordo, Hyundai ha acquisito una partecipazione dell’80% nella società, ampiamente considerata un cattivo affare per un pioniere nel campo della robotica. L’azienda ha prodotto diverse soluzioni di robotica per servizi e logistica intelligenti. Uno dei più popolari è il robot “Spot” . Un robot a quattro zampe, Spot, che sembra un cane e pesa 25 kg. Può svolgere funzioni come salire le scale e navigare su terreni accidentati. A differenza di altri robot su ruote, Spot è in grado di adattarsi a spazi ristretti trasportando anche un carico utile fino a 14 kg.

Leggi anche: Tutto quello che devi sapere sullo spot di Boston Dynamics

Di recente, le filiali Hyundai e Kia si sono unite a sei istituti sudcoreani per sviluppare soluzioni di mobilità per la superficie lunare. Le interpretazioni artistiche condivise da Hyundai puntano verso l’uso di robot quadruplicati simili a Spot. In particolare, i robot Spot sono già stati impiegati per il pattugliamento in fabbrica.


Gli altri sforzi di Hyundai nella robotica
Hyundai ha grandi ambizioni quando si tratta di intelligenza artificiale e robotica. Nel 2017, Hyundai Motor Group ha annunciato il lancio di Hyundai ‘CRADLE’—Center for Robotic-augmented Design in Living Experiences. 


Lo scopo di questa nuova iniziativa era rafforzare il business automobilistico dell’azienda ed espandersi ai mercati adiacenti, oltre a portare il concetto di innovazione Hyundai CRADLE a livello globale. CRADLE funziona anche come un’azienda di innovazione aperta che collabora e investe in importanti startup globali che lavorano nelle future tecnologie automobilistiche.

La Divisione Strategia e Tecnologia di CRADLE, in particolare, supervisiona la ricerca dell’azienda in cinque tecnologie, vale a dire: servizi di mobilità, città intelligenti, intelligenza artificiale, energia ecologica e robotica. 

“Come parte di questo sforzo, Hyundai ha fatto molti investimenti strategici”.
Uno di questi esempi è “SoundHound”, un innovatore leader nell’IA abilitata alla voce e nelle tecnologie di intelligence conversazionale. Questo investimento ha aiutato Hyundai Veloster a ospitare l’Intelligent Personal Agent che consente ai conducenti di identificare i brani alla radio: lo Shazam di Hyundai! Le due società stanno anche lavorando a progetti di riconoscimento vocale e di elaborazione del linguaggio naturale.

Una delle innovazioni più straordinarie di Hyundai CRADLE è “Elevate Concept”, un’auto elettrica con gambe robotiche. Il suo design gli consente di imitare l’andatura rettile, aiutando il veicolo a scalare un muro di 1,5 metri, camminare su terreni diversi, scavalcare un varco e ottenere una carreggiata. Per Elevate, Hyundai CRADLE ha collaborato con Sundberg-Ferar attraverso una strategia di innovazione aperta.

Nel 2019, Hyundai ha annunciato che la società automobilistica avrebbe investito 45,3 trilioni di KRW in ricerca e sviluppo nei prossimi cinque anni. Di questo investimento, la società ha annunciato che Hyundai avrebbe speso 2,5 trilioni di KRW per lo sviluppo di tecnologie emergenti come l’intelligenza artificiale e la robotica.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi