Deloitte pubblica il 14° rapporto annuale sulle tendenze tecnologiche 

Deloitte ha pubblicato il suo quattordicesimo rapporto annuale sulle tendenze tecnologiche di punta , delineando l’avanzamento di sei macro tendenze per la trasformazione aziendale nei prossimi 18-24 mesi. Il rapporto è stato informato dalla ricerca e dall’esperienza tecnologica globale di Deloitte in un’ampia gamma di settori come AI, Web3, blockchain e altro ancora. 

AI affettiva e spiegabile
Ci sono stati molti aspetti chiave del rapporto, che dovrebbero essere tutti presi in considerazione dai leader aziendali di molti settori. 

Uno dei risultati è stato che l’intelligenza artificiale affettiva, che è intelligenza emotiva empatica, consentirà alle macchine di essere addestrate con dati unicamente umani. Potrebbero quindi essere insegnati a discernere e imitare le emozioni umane. Anche l’IA generativa svolgerà un ruolo importante con l’aumento dell’intelligenza creativa che può svolgere un’ampia gamma di attività umane, come scrivere poesie e dipingere immagini. 

Secondo il rapporto, tutto ciò porta alla possibile ascesa dell’IA generica, che è l’intelligenza che si è evoluta dalla semplice matematica alla poliedrica. L’intelligenza artificiale per uso generale potrebbe portare a sistemi versatili che apprendono e imitano tratti unicamente umani. 

Il rapporto Deloitte descrive inoltre in dettaglio l’importanza di aprirsi all’IA o imparare a fidarsi dei sistemi di intelligenza artificiale. Gli strumenti di intelligenza artificiale stanno diventando sempre più standardizzati e le organizzazioni si stanno rendendo conto che per ottenere guadagni competitivi, deve esserci un’elevata fiducia che i sistemi di intelligenza artificiale forniranno le analisi e gli insight giusti. 

Per raggiungere questa fiducia, è importante che gli algoritmi di intelligenza artificiale siano visibili, verificabili e spiegabili. Allo stesso tempo, i lavoratori dovrebbero essere coinvolti nella progettazione e nella produzione dell’IA. 

Il rapporto prosegue descrivendo in dettaglio alcuni degli aspetti importanti per raggiungere questa fiducia e vari altri obiettivi aziendali: 

In futuro, sarà più importante per le aziende utilizzare l’intelligenza artificiale in modo più efficace piuttosto che creare i migliori algoritmi. 
La chiave per stimolare l’adozione sarà sviluppare processi che sfruttino l’IA in modi trasparenti e spiegabili. 
Le aziende hanno difficoltà a fidarsi dell’intelligenza artificiale per attività mission-critical. La spiegabilità è una delle maggiori differenze tra l’uso riuscito dell’IA su larga scala e l’incapacità di ottenere ritorni sull’investimento nell’IA. 
Le aziende lungimiranti si affidano alla trasparenza dei dati, alla spiegabilità algoritmica e all’affidabilità dell’IA.
Altri punti chiave
C’erano molti altri aspetti chiave nel rapporto. Ad esempio, descrive in dettaglio come, man mano che l’interruzione economica modifica le strategie aziendali e tecnologiche, le aziende inizieranno ad attingere alle lezioni IT del passato per modellare i loro piani futuri. 

Alcune delle tendenze aggiuntive nel rapporto sono: 

Internet sarà immerso in interfacce tangibili, conversazionali e virtuali che si manifesteranno in tre modi. La prima è la realtà estesa che include un’esperienza metaverso rivolta al consumatore. Il secondo sono le simulazioni aziendali con l’uso di gemelli digitali delle nostre risorse fisiche per prototipare e sperimentare. E il terzo è l’aumento delle esperienze della forza lavoro attraverso il reclutamento, la produttività, l’apprendimento e altro ancora per costruire modelli di business. 
La gestione del cloud è diventata complessa negli ultimi dieci anni a causa di implementazioni multi-cloud eterogenee. Le aziende fanno sempre più affidamento su un livello comune di astrazione e automazione denominato metacloud o supercloud per renderlo più semplice. Questi servizi cross-cloud aiutano a gestire le operazioni, la governance e la sicurezza, aiutando le organizzazioni a sfruttare la versatilità, l’elasticità, la flessibilità e la scalabilità del cloud. 
Le organizzazioni lungimiranti stanno sviluppando nuove strutture e ruoli IT che si allineano meglio con l’offerta di talenti disponibile. Danno la priorità ai valori, all’adattamento culturale e all’attitudine. 
Nonostante la recente volatilità intorno alla criptovaluta, il potenziale della blockchain e delle risorse digitali continua a crescere.

Il report completo di Deloitte esplora un’ampia gamma di tecnologie tra cui spaceTech, bioTech, neuroTech, roboTech, climateTech ed energyTech. Queste tecnologie vengono chiamate xTech. 

Alex Mcfarland da Unite.ai

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi