Home / Economia / Google DeepMind realizza il primo profitto sul bilancio annuale

Google DeepMind realizza il primo profitto sul bilancio annuale

Dare un senso al primo profitto in assoluto di DeepMind
 
DeepMind ha sviluppato innovazioni rivoluzionarie, tra cui AlphaFold, una soluzione al problema del ripiegamento delle proteine ​​di 50 anni fa.
 
Secondo un documento aziendale presso il registro delle società del Regno Unito pubblicato martedì, la società di ricerca sull’intelligenza artificiale sostenuta da Google DeepMind ha realizzato un profitto per la prima volta l’anno scorso e ha visto un aumento significativo delle sue entrate.

Secondo i documenti depositati, le sue vendite sono aumentate di £ 560 milioni lo scorso anno, toccando £ 826 milioni, rispetto ai £ 266 milioni nel 2019. L’aumento delle entrate ha aiutato la società a realizzare il suo primo profitto di £ 43,8 milioni, rispetto a una perdita di £ 649 milioni l’anno precedente. Il laboratorio di ricerca trae le sue entrate dalla ricerca e dallo sviluppo effettuati per altre società sotto l’ombrello di Alphabet, tra cui Google, YouTube e X, la divisione moonshot.  

 
Con sede a Kings Cross, Londra, DeepMind è stata fondata da Demis Hassabis nel 2010. Nel 2014, la società madre di Google Alphabet ha acquistato l’attività per circa mezzo miliardo di dollari. Dall’acquisizione, il gigante della tecnologia ha pesantemente sovvenzionato DeepMind, che ha registrato perdite cumulative di quasi 2 miliardi di sterline sin dal suo inizio nel 2014. Tuttavia, le sue vendite hanno accelerato rapidamente negli ultimi anni poiché le centinaia di milioni spesi per la ricerca hanno iniziato a fruttare risultati.

La scienza dietro la crescita stellare di DeepMind
Negli ultimi anni, DeepMind ha sviluppato innovazioni rivoluzionarie, tra cui AlphaFold, una soluzione al problema del ripiegamento delle proteine ​​di 50 anni fa. Il più recente è Precipitation Nowcasting , che prevede pioggia in un arco di tempo di una o due ore . 

Oltre ad AlphaFold, alcuni degli altri lavori di ricerca nel 2020 includono FermiNets , Agent57 e lo sviluppo di reti neurali a grafo avanzato (GNN) per prevedere il traffico , tra gli altri. Anche se la società non ha menzionato il motivo della sua crescita delle entrate o ha rivelato dettagli sulla sua portata, la recente crescita delle entrate indica la tecnologia di DeepMind, che sembra guidare miglioramenti nelle prestazioni degli annunci di Google (e Maps, Android, ecc.), insieme con la sua preziosa ricerca sulla struttura delle proteine. 

Allo stesso tempo, l’ultima decisione di Google di non consentire una maggiore autonomia a DeepMind sembra funzionare a suo favore. Lo stesso è il caso del suo rivale OpenAI, che è passato da non-profit a “capped-profit” per attirare capitali – quasi due anni fa – oltre a concedere la licenza esclusiva di GPT-3 a Microsoft per applicazioni commerciali e casi d’uso. 

E le spese?
Mentre il profitto di DeepMind ha visto un aumento significativo l’anno scorso, così hanno fatto le sue spese. Le spese aziendali di DeepMind sono aumentate dell’8% a 780 milioni di sterline, con un aumento di 63 milioni di sterline. Nel 2019, la società ha registrato spese per 717 milioni di sterline . L’incremento delle spese è dovuto alle infrastrutture tecniche, al costo del personale e ad altri oneri connessi, si legge in atti. 

L’infrastruttura tecnica di DeepMind funziona principalmente sui servizi cloud di Google e su speciali processori AI: le Tensor Processing Unit (TPU). L’area di ricerca di DeepMind è l’apprendimento per rinforzo profondo , che richiede risorse informatiche molto costose, e anche la formazione dei modelli AI/ML costa milioni . 

 Tuttavia, non ci sono dettagli pubblici su quanto Google addebita a DeepMind per l’utilizzo dei suoi servizi di cloud AI, ma per lo più noleggia i suoi TPU a un prezzo scontato. In altre parole, senza il supporto o il sostegno di Google, le spese dell’azienda potrebbero essere aumentate in modo significativo. 

I costi del personale hanno visto un aumento di 473 milioni di sterline, da 467 milioni di sterline nel 2019, il che suggerisce che l’azienda sta assumendo attivamente . Tuttavia, non ha specificato il numero di persone che ha aggiunto al suo team l’anno scorso, ma ha affermato di impiegare oltre 1.000 persone. DeepMind assume alcuni dei principali scienziati di ricerca sull’intelligenza artificiale del mondo , che possono facilmente ottenere stipendi annuali di oltre $ 1 milione . 

Conclusione 
I numeri dei profitti di DeepMind sembrano aver rafforzato l’investimento di Google nella società, dove in precedenza aveva rinunciato al suo debito e maturato interessi pari a 1,1 miliardi di sterline, insieme a un’assicurazione scritta di Google, che affermava che avrebbe “continuato a fornire un adeguato supporto finanziario, ‘ a DeepMind per un “periodo di almeno dodici mesi”. 

È solo ora che DeepMind raggiunga la completa autonomia e, allo stesso tempo, rimanga redditizia senza il supporto finanziario di Google nei prossimi anni, un passo verso lo sviluppo dell’intelligenza artificiale generale (AGI).

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi