Home / AI tecnologia / Google Maps utilizza l’intelligenza artificiale per aiutare a indirizzare le persone nella giusta direzione

Google Maps utilizza l’intelligenza artificiale per aiutare a indirizzare le persone nella giusta direzione

Vantando che è sulla buona strada per portare oltre 100 miglioramenti “basati sull’intelligenza artificiale” a Google Maps, Google ha annunciato una serie di aggiornamenti che sono stati o stanno per essere rilasciati nel prossimo anno: sono funzioni implementate su Google Maps per aiutare i pendolari a spostarsi facilmente all’interno e in modo più ecologico.

Il primo è l’aggiunta di Live View, una funzione che utilizza segnali di realtà aumentata – frecce e indicazioni di accompagnamento – per aiutare a indirizzare le persone nella giusta direzione ed evitare il “momento imbarazzante quando stai camminando nella direzione opposta a dove vuoi andare “.

Secondo Dane Glasgow, VP prodotto di Google Maps, Live View si affida alla tecnologia AI, nota come localizzazione globale, per scansionare “decine di miliardi” di immagini di Street View per aiutare a comprendere l’orientamento di una persona, nonché l’altitudine e il posizionamento precisi di un oggetto. all’interno di un edificio, come un aeroporto, una stazione di transito o un centro commerciale, prima di fornire indicazioni.

“Se prendi un aereo o un treno, Live View può aiutarti a trovare l’ascensore e le scale mobili più vicini, il gate, il binario, il ritiro bagagli, i banchi del check-in, la biglietteria, i servizi igienici, i bancomat e altro ancora. E se necessario. prendi qualcosa dal centro commerciale, usa Live View per vedere a che piano si trova un negozio e come arrivarci in modo da poter entrare e uscire in un attimo “, ha spiegato Glasgow in un post.

Per ora, la funzione Live View per interni è disponibile su Android e iOS in numerosi centri commerciali negli Stati Uniti a Chicago, Long Island, Los Angeles, Newark, San Francisco, San Jose e Seattle, con l’intenzione di espanderla a un selezionare il numero di aeroporti, centri commerciali e stazioni di transito a Tokyo e Zurigo. Verranno aggiunte anche altre città, ha confermato Glasgow.

I pendolari aggiunti di Glasgow saranno in grado di visualizzare la temperatura e le condizioni meteorologiche attuali e previste, nonché la qualità dell’aria in un’area tramite Google Maps, reso possibile grazie ai dati condivisi dai partner di Google come The Weather Company, AirNow.gov e il Central Pollution Board. Per essere disponibile su Android e iOS, il livello meteo sarà reso disponibile a livello globale, mentre il livello di qualità dell’aria verrà lanciato in Australia, Stati Uniti e India, con l’intenzione di vederlo ampliato in altri paesi.

Per quanto riguarda l’ambiente, Glasgow ha anche notato che Google sta costruendo un nuovo modello di percorso utilizzando le informazioni del National Renewable Energy Lab del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti per aiutare a fornire opzioni di percorso più ecologiche, basate su fattori come pendenza stradale e congestione del traffico, per i pendolari negli Stati Uniti su Android e iOS. Il modello sarà disponibile entro la fine dell’anno, con piani di espansione globale in una data successiva non specificata.

“Presto, Google Maps utilizzerà per impostazione predefinita il percorso con l’impronta di carbonio più bassa quando ha approssimativamente lo stesso ETA del percorso più veloce. Nei casi in cui il percorso ecologico potrebbe aumentare in modo significativo il tuo ETA, ti consentiremo di confrontare la CO2 relativa impatto tra i percorsi in modo da poter scegliere “, ha detto.

In ulteriori sforzi per soddisfare il suo impegno per la sostenibilità, il gigante della tecnologia prevede anche di introdurre nei “prossimi mesi” una versione aggiornata di Maps in cui i pendolari avranno una visione di tutti i percorsi e le modalità di trasporto disponibili per la loro destinazione, senza passare da una scheda all’altra, mentre anche assegnando automaticamente la priorità alla modalità di trasporto preferita dell’utente o alle modalità popolari nella sua città.

“Ad esempio, se vai molto in bicicletta, ti mostreremo automaticamente più percorsi in bicicletta. E se vivi in ​​una città come New York, Londra, Tokyo o Buenos Aires, dove prendere la metropolitana è popolare, lo classificheremo modalità più in alto “, ha detto Glasgow.

Inoltre, all’interno di Maps, Google ha affermato che sta collaborando con il supermercato statunitense Fred Meyer per testare in negozi selezionati a Portland, Oregon, una funzionalità progettata per rendere più facile il ritiro della spesa senza contatto, compresa la notifica ai pendolari a che ora partire per ritirare la spesa. , condividi l’orario di arrivo con il negozio e consenti ai clienti di “fare il check-in” sull’app Google Maps in modo che i loro ordini di generi alimentari possano essere portati alla loro auto all’arrivo.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi