IBM LANCIA LA CONFERENZA VIRTUALE WATSON AIOPS AT THINK DIGITAL 2020

IBM, alla conferenza virtuale Think Digital 2020, ha lanciato Watson AIOps per la gestione delle operazioni IT con le ultime tecnologie. AIOps utilizza l’apprendimento automatico e l’analisi avanzata insieme a tecnologie di automazione per aiutare le aziende a rilevare incidenti IT e rispondere rapidamente ai servizi di ripristino. Con AIOps, un’organizzazione può aumentare la reattività pur essendo flessibile in quanto può integrarsi perfettamente con ambienti multi-cloud ibridi.

Alcune delle applicazioni essenziali di AIOps è che riduce il rumore degli eventi consolidando e raggruppando automaticamente gli eventi in un numero inferiore di ticket di risoluzione dei problemi. Inoltre, AIOps individua potenziali tendenze per accelerare il processo decisionale. Inoltre, automatizza la risposta per risolvere rapidamente i problemi con un intervento umano minimo o nullo. L’idea è di automatizzare l’intera infrastruttura IT con tecnologie all’avanguardia.

Oggi, ogni azienda sfrutta una vasta gamma di soluzioni IT che si basano fortemente su cloud ibridi. Tuttavia, ha aumentato le complessità per le aziende nell’affrontare individualmente i problemi IT a cui ogni giorno si trovano di fronte. Soprattutto durante il blocco, le aziende stanno lottando per gestire efficacemente la propria infrastruttura IT poiché la maggior parte dei dipendenti lavora da casa. Ciò ha reso necessaria la necessità di una soluzione in grado di gestire un’ampia varietà di problemi IT con un intervento esterno minimo. “Watson AIOps può ridurre i tempi di risposta alle interruzioni a minuti dalle ore. Vogliamo aiutare ogni azienda a diagnosticare e rispondere automaticamente alle sfide IT con l’aiuto dell’IA, ”ha affermato Rob Thomas, vicepresidente senior di IBM Cloud and Data Platform.

Costruito su Red Hat OpenShift, Watson AIOps può essere integrato con strumenti di monitoraggio IT come Mattermost e ServiceNow per tenere traccia di tutte le attività sull’infrastruttura. Inoltre, AIOps supporta strumenti come Slack per migliorare la collaborazione. “Utilizzando Slack con Watson AIOps, gli operatori IT possono lavorare in collaborazione per risolvere un problema invece di identificare i problemi IT”, ha affermato Stewart Butterfield, CEO e co-fondatore di Slack.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi