Home / Economia / Il contratto di Clearview con le giubbe rosse canadese è sospeso indefinitamente

Il contratto di Clearview con le giubbe rosse canadese è sospeso indefinitamente

Clearview AI interrompe i servizi di riconoscimento facciale in Canada durante le indagini
Secondo i funzionari federali della privacy in Canada, Clearview AI con sede negli Stati Uniti interromperà i servizi di riconoscimento facciale nella nazione durante un’indagine sulla società.

Il contratto di Clearview con la Royal Canadian Mounted Police (RCMP), che è l’ultimo cliente dell’azienda in Canada, sarà sospeso indefinitamente.

L’indagine è gestita congiuntamente dalle autorità di protezione della privacy in Canada, Alberta, British Columbia e Quebec.

Secondo una dichiarazione rilasciata dall’Ufficio del Commissario per la Privacy del Canada, una delle questioni che circondano l’indagine da parte delle autorità è “la cancellazione delle informazioni personali dei canadesi che Clearview ha già raccolto, nonché la cessazione della raccolta di Clearview dei canadesi informazione personale.”

Clearview AI Controversy
L’indagine arriva quando i media hanno rivelato che Clearview AI stava raccogliendo immagini attraverso la sua tecnologia e fornendo servizi di riconoscimento facciale alle forze dell’ordine.

Altre relazioni hanno dettagliato la cooperazione della società con vari paesi e organizzazioni, quali rivenditori, istituzioni finanziarie e istituzioni governative.

È stato all’inizio di quest’anno quando Clearview AI è stata messa a fuoco per la prima volta, a seguito di un rapporto del New York Times .

Il rapporto del New York Times descriveva in dettaglio come l’avviamento, all’epoca non molto conosciuto, stava aiutando le forze dell’ordine a identificare individui sconosciuti dalle loro immagini online.

Clearview ha risposto affermando che lo strumento doveva consentire alle forze dell’ordine di “identificare gli autori e le vittime di crimini”.

Tuttavia, ciò non era abbastanza vicino da alleviare le preoccupazioni dei sostenitori della privacy che temono che questo tipo di tecnologia e relazioni possano portare a gravi abusi da parte dello stato. Non c’è consenso e gli individui potrebbero essere riconosciuti in pochi secondi con la tecnologia.

Ad aprile, durante un processo giudiziario dell’Illinois, la società ha promesso di interrompere i rapporti con le società private e di non vendere più servizi di riconoscimento facciale.

Secondo il deposito, “Clearview sta cancellando i conti di ogni cliente che non è stato associato alle forze dell’ordine o ad altri dipartimenti, uffici o agenzie federali, statali o locali. Clearview sta inoltre cancellando tutti gli account appartenenti a qualsiasi entità con sede in Illinois. “

Solo un mese dopo, l’ACLU in Illinois ha intentato una causa contro la società a causa di presunte violazioni della privacy e della sicurezza.

Le forze dell’ordine in Canada come RCMP, la polizia di Toronto e la polizia di Calgary hanno usato il software in una certa misura.

Recenti controversie sulla tecnologia del riconoscimento facciale circostante
Le notizie su Clearview AI e Canada arrivano mentre il controllo pubblico sulla tecnologia di riconoscimento facciale sta guadagnando slancio. Che si tratti di questo caso, dell’uso della tecnologia per la sorveglianza in nazioni come la Cina o del recente arresto illegale a causa di un cattivo algoritmo negli Stati Uniti , che è stato il primo del suo genere, ci saranno senza dubbio maggiori preoccupazioni a riguardo tecnologia in futuro.

I sostenitori della privacy e le persone preoccupate per gli abusi di questa tecnologia stanno iniziando a parlare di più e aziende come Google, IBM e altri stanno prendendo provvedimenti

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi