Home / Economia / Infosys Cognitive Email Workbench

Infosys Cognitive Email Workbench

La soluzione AI lanciata di recente da Infosys può automatizzare le operazioni di helpdesk


Infosys ha recentemente annunciato il lancio della soluzione “ Cognitive Email Workbench ” basata sull’intelligenza artificiale in collaborazione con Blue Prism, fornitore leader di Robotic Process Automation (RPA) e partner strategico di Infosys dal 2017.

La nuova offerta consentirà alle aziende di aumentare la gestione delle query e ridimensionare le operazioni di helpdesk, migliorando in modo significativo la produttività e la soddisfazione dei clienti.

Cognitive Email Workbench , una soluzione di automazione assistita basata su AI, consentirà ai clienti di eliminare la risoluzione manuale e creare contact center quasi senza contatto. Combina AI, PNL insieme alla piattaforma di automazione intelligente di Blue Prism e alle funzionalità di riconoscimento ottico dei caratteri (OCR).

Aggiunge inoltre competenze fondamentali per consentire risposte e-mail assistite e non assistite, offrendo così agli helpdesk dei clienti la flessibilità di concentrarsi sulle richieste che richiedono effettivamente un intervento manuale.

Può eseguire attività come rilevare e rispondere in modo proattivo alle richieste di clienti e partner, comprendere l’intento del cliente estraendo attributi dalle e-mail, suggerire offerte personalizzate attraverso l’analisi dei clienti, amplificando l’efficacia dell’helpdesk e migliorando la soddisfazione del cliente.

Con Cognitive Email Workbench, l’azienda mira ad affrontare due aree chiave:

La necessità che i clienti siano resilienti per affrontare efficacemente i problemi del mondo reale
Porta l’adozione accelerata dell’automazione intelligente per sfruttare insight fruibili.
“Insieme a Blue Prism, stiamo lanciando una soluzione che affronta entrambi questi imperativi consentendo alle aziende di rispondere in modo proattivo ed efficiente alle domande dei clienti e dei partner. Questa è una conferma della nostra partnership con Blue Prism e insieme continueremo a lanciare soluzioni di automazione intelligente rilevanti per il settore, ha affermato Balakrishna DR, SVP, Service Offering Head – ECS, AI and Automation, Infosys.

Linda Dotts, Chief Partner Strategy Officer di Blue Prism, ha dichiarato: “La nostra partnership con Infosys è un esempio di come stiamo consentendo ai nostri clienti globali di scalare e guidare una visione AI a livello aziendale. Trasformerà le operazioni di helpdesk, introdurrà nuove efficienze e svolgerà un ruolo di impatto nel guidare la trasformazione digitale “.

Infosys è stata in missione per espandere il proprio portafoglio di prodotti AI e fornire valore ai propri clienti e stakeholder. In un altro sviluppo , EdgeVerve Systems, una consociata interamente controllata da Infosys, ha recentemente lanciato Nia DocAI – v 2.1, la sua piattaforma di estrazione, elaborazione e comprensione dei documenti.

Nia DocAI, un’offerta di Infosys Nia , sfrutta tecnologie AI avanzate, tra cui Computer Vision e NLP, per aiutare i clienti di tutti i settori a estrarre e consumare informazioni da documenti aziendali complessi, accelerando così i risultati di business.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi