La startup di controllo dei precedenti basata sull’intelligenza artificiale Intelligo raccoglie $ 22 milioni
 
Intelligo , una startup israeliana che fornisce soluzioni di controllo dei precedenti basate sull’intelligenza artificiale a investitori, istituzioni finanziarie e società, ha annunciato oggi di aver raccolto 22 milioni di dollari da Felicitas Global Partners, uno dei suoi clienti di lunga data. La società ha affermato che il round di crescita, che porta la sua raccolta totale di fondi a 44 milioni di dollari, guiderà lo sviluppo della sua piattaforma di intelligence sui rischi basata sull’intelligenza artificiale – Clarity – e aiuterà a creare negozi in altre aree geografiche.

Per anni, i processi di due diligence come la verifica dei precedenti sono stati manuali e lunghi (tipicamente 10-15 giorni). Le agenzie che forniscono questi servizi spesso lottano con ritardi e arretrati, lasciando agli utenti finali, le persone che richiedono la dovuta diligenza, poca scelta se non quella di fornire autorizzazioni temporanee. In alcuni casi, gli analisti possono anche perdere importanti fonti di informazione come le notizie.

 
Fondata nel 2014 da Shlomo Mirvis e Dana Rakovsky, Intelligo affronta questo problema attraverso l’automazione, affermando di portare velocità e precisione nell’intero processo. Il sistema di intelligence Clarity dell’azienda utilizza più livelli di intelligenza artificiale e automazione per esaminare oltre 400.000 fonti di dati pubbliche e raccogliere tutte le informazioni pertinenti (legali, professionali, normative, finanziarie, media online) necessarie per prendere una decisione su un particolare individuo o azienda.

 
Quindi, un team di esperti interni esamina queste informazioni per creare il rapporto finale per il cliente.

“Ogni cliente ha un account in cui può accedere ed eseguire un report in qualsiasi momento da qualsiasi luogo, condividere e collaborare con altri membri del team e gestire l’account in un modo molto semplice”, Mirvis, che è anche CEO di società, ha detto VentureBeat. La dashboard offre una visione a 360 gradi dei dati raccolti, con informazioni complete sulle fonti e collegamenti ai documenti originali, consentendo ai clienti di controllare potenziali bandiere rosse nel profilo di rischio.

Attualmente, la piattaforma restituisce rapporti tra 30 minuti e cinque giorni ed è utilizzata da centinaia di clienti, principalmente banche di investimento, società di private equity e hedge fund con un patrimonio combinato in gestione di oltre $ 500 miliardi. Inoltre, anche dopo aver prodotto il report, Clarity può continuare a monitorare il target e fornire avvisi se e quando qualcosa cambia nel suo profilo di sfondo.

“Utilizziamo i nostri algoritmi di intelligenza artificiale per eliminare i dati irrilevanti e deduplicare i dati per conservare solo i dati più rilevanti nel report e aiutare le persone a trarre le giuste conclusioni. La nostra intelligenza artificiale utilizza anche analisi avanzate di elaborazione del linguaggio naturale per identificare articoli di notizie negativi scritti sui nostri argomenti”, ha affermato Mirvis.

Spazio competitivo
Intelligo non è l’unico a risolvere il problema dei precedenti controlli con la tecnologia. Negli ultimi anni, sono comparsi diversi giocatori nello stesso spazio, tra cui Checkr , HireRight , Kroll, K2 Integrity, Paycom ed Exiger .

 
“Ci sono un certo numero di aziende nel controllo dei precedenti e nello spazio tecnologico delle risorse umane che si rivolgono a diverse estremità del mercato. La maggior parte si concentra su controlli generali per le assunzioni a tutti i livelli, dalle posizioni di salario minimo in su. Intelligo, tuttavia, si concentra sulla fascia alta del mercato per il processo decisionale sia pre-assunzione che pre-investimento da parte delle aziende, come parte della loro intelligence sul rischio”, ha aggiunto Mirvis.

Precisione del targeting e crescita dei ricavi
Andando avanti, l’azienda mira a raddoppiare il proprio organico ed espandere le capacità della sua piattaforma di risk intelligence per attirare più clienti.

Anche se il CEO non ha condiviso esattamente come l’azienda intende migliorare la piattaforma, ha notato che Intelligo continua a ricevere consigli dai clienti e a migliorare l’accuratezza della soluzione. È probabile che parte dello sforzo sia orientato verso la copertura di una base ancora più ampia di fonti di dati, poiché i rapporti di controllo dei precedenti sono validi solo quanto i dati su cui si basano. La società ha registrato una crescita del fatturato del 200% negli ultimi tre anni e prevede di registrare una crescita del 300% nell’anno in corso.

“Gli ultimi 18 mesi sono stati molto positivi per Intelligo poiché le strutture di lavoro remote e ibride hanno reso i processi di due diligence e reclutamento ancora più essenziali. La mancanza di interazione faccia a faccia toglie la capacità di creare connessioni intuitive e personali, quindi le organizzazioni dipendono ancora di più dall’ottenere informazioni accurate e approfondite che forniscano una visione a 360 gradi di chi sono veramente i candidati”, ha affermato Mirvis.

A livello globale, si stima che il mercato complessivo della due diligence, pre-investimento e pre-assunzione sia valutato a $ 17 miliardi.

 

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi