L’interesse per i gemelli digitali è aumentato nell’ultimo anno. Gli strumenti del gemello digitale stanno crescendo in termini di capacità, prestazioni e facilità d’uso. Stanno anche sfruttando formati promettenti come USD e glTF per collegare i punti tra diversi strumenti e processi.

I progressi nelle tecniche per la combinazione dei modelli possono anche migliorare la precisione e le prestazioni dei gemelli digitali ibridi. Le tecniche di intelligenza artificiale generativa utilizzate per testo e immagini possono anche aiutare a creare forme 3D e persino gemelli digitali. Questi tipi di progressi consentiranno alle aziende di combinare le capacità di modellazione in nuovi modi e per nuove attività. 

 
Ecco 10 tendenze da tenere d’occhio per l’anno a venire. 

1. Dal collegamento dei file al collegamento dei dati
Negli ultimi anni, tutti i principali strumenti per la progettazione di prodotti e infrastrutture si sono trasferiti nel cloud, ma utilizzano ancora formati di file legacy per lo scambio di dati. Sempre più fornitori richiamano l’attenzione sugli aspetti di integrazione dei dati di questi strumenti che semplificano la condivisione dei gemelli digitali tra diversi strumenti e servizi.

 

Questa funzionalità spesso inizia come un sottoinsieme degli strumenti di un fornitore. Ad esempio, Siemens sta rinominando un nuovo sottoinsieme dei suoi strumenti come parte di Siemens Xcelerator , mentre Bentley ha lanciato la Fase 2 del metaverso dell’infrastruttura . A novembre, il leader della location intelligence Trimble ha lanciato Trimble One , un'”offerta di gestione delle costruzioni connessa appositamente creata che include dati sul campo ricchi, stime, dettagli, gestione dei progetti, soluzioni finanziarie e di gestione del capitale umano”. 

Una cosa è spostare semplicemente le app nel cloud. Questi innovatori stanno facendo qualcos’altro: aprire la strada a modi più efficienti per connettere i dati tra queste app. Nel corso del prossimo anno, gli altri principali fornitori di strumenti di costruzione e progettazione annunceranno probabilmente progressi simili per collegare gemelli digitali e fili digitali attraverso processi diversi. 

2. Le aziende di intrattenimento prendono di mira il metaverso industriale
 
Epic e Unreal hanno compiuto progressi significativi collaborando con i leader dei gemelli digitali per fornire una migliore esperienza utente su tutti i dispositivi. Queste aziende hanno annunciato partnership significative con leader GIS, edili e automobilistici. 

Blackshark AI ha sviluppato il globo dietro l’ultimo simulatore di volo di Microsoft e ha continuato a ridimensionare la tecnologia per trasformare automaticamente le immagini satellitari grezze in gemelli digitali etichettati. Ad aprile, Maxar , uno dei principali fornitori di immagini satellitari, ha annunciato un investimento significativo in Blackshark per gemelli digitali su scala terrestre . 

Nel corso del prossimo anno, più società di giochi e intrattenimento troveranno opportunità nel metaverso industriale, che ABI prevede di eclissare il metaverso dei consumatori nei prossimi anni.  

3. Nvidia galvanizza il supporto per USD
 
Pixar ha aperto la strada al formato Universal Scene Description (USD) per migliorare i flussi di lavoro di produzione cinematografica. Nvidia ha sostenuto USD per collegare i punti tra vari gemelli digitali e casi d’uso del metaverso industriale. L’azienda ha realizzato connettori conformi allo standard IFC per gli edifici e sta migliorando i flussi di lavoro per Siemens nell’automazione industriale e Bentley nell’edilizia.

A USD manca ancora il supporto per la fisica, i materiali e il rigging, ma nonostante i suoi limiti, non c’è niente di meglio per organizzare le informazioni 3D per i gemelli digitali giganti. Il lavoro pionieristico di Nvidia su USD promette di integrare i dati grezzi con vari flussi di lavoro del settore, della medicina e delle imprese. 

4. glTF semplifica lo scambio di gemelli digitali
C’è un crescente slancio dietro il formato di file glTF per lo scambio di modelli 3D tra diversi strumenti. Il gruppo Khronos lo chiama JPEG per il metaverso e i gemelli digitali. Aspettatevi che gITF prenda piede, in particolare perché i creatori cercano un modo semplice per condividere modelli 3D interattivi tra gli strumenti. 

5. L’IA generativa incontra i gemelli digitali
 
Nell’ultimo anno, il mondo è rimasto sbalordito da quanto sia facile usare ChatGPT per scrivere testo e Stable Diffusion per creare immagini. Nel frattempo, altri hanno dimostrato nuovi strumenti multimodali come Gato di DeepMind per armonizzare i modelli attraverso testo, video, 3D e istruzioni robotiche. Nel corso del prossimo anno, possiamo aspettarci ulteriori progressi nel collegare le tecniche di intelligenza artificiale generativa con i modelli di digital twin per descrivere non solo la forma delle cose, ma anche il loro funzionamento.

Yashar Behzadi, CEO e fondatore di Synthesis AI , un fornitore di strumenti di dati sintetici, ha dichiarato: “Questa capacità emergente cambierà il modo in cui i giochi vengono costruiti, gli effetti visivi vengono prodotti e gli ambienti 3D immersivi vengono sviluppati. Per l’uso commerciale, la democratizzazione di questa tecnologia creerà opportunità per i gemelli digitali e le simulazioni per addestrare complessi sistemi di visione artificiale, come quelli che si trovano nei veicoli autonomi.

6. Gemelli digitali ibridi 
Esistono diversi compromessi in termini di prestazioni, accuratezza e caso d’uso tra i modelli utilizzati nei gemelli digitali. Prith Banerjee, CTO di Ansys , ritiene che nel 2023 le aziende troveranno nuovi modi per combinare approcci diversi ai gemelli digitali ibridi.

 
I gemelli digitali ibridi rendono più facile per i CIO comprendere il futuro di un determinato asset o sistema. Consentiranno alle aziende di unire i dati sugli asset raccolti dai sensori IoT con i dati fisici per ottimizzare la progettazione del sistema, la manutenzione predittiva e la gestione degli asset industriali. Banerjee prevede che sempre più industrie adotteranno questo approccio con risultati aziendali dirompenti nei prossimi anni. 

Ad esempio, un’azienda sanitaria può sviluppare una simulazione elettrofisiologica di un battito cardiaco mentre i muscoli si contraggono, le valvole si aprono e il sangue scorre tra le camere del cuore. L’azienda può quindi eseguire la scansione MRI di un paziente e sviluppare una simulazione del cuore di quella specifica persona e di come reagirebbe all’inserimento di un particolare modello di pacemaker. Se questo lavoro di ricerca e sviluppo avrà successo, potrebbe aiutare le aziende produttrici di dispositivi e apparecchiature mediche a inventare nuovi prodotti e presentare domanda per le prove della FDA dimostrando le prove in silico. 

7. L’atto di modernizzazione della FDA sostituisce gli animali con il silicio
 
I test sugli animali sono stati un requisito per tutti i nuovi farmaci e trattamenti sin dai primi giorni della FDA. Quest’anno, il Congresso degli Stati Uniti ha approvato l’FDA Modernization Act 2.0, che consente alle aziende farmaceutiche di sostituire i test sugli animali con metodi in vitro e in silico. Ciò guiderà l’innovazione e la commercializzazione di pazienti su chip e gemelli digitali medici migliori per i test in modo più economico e umano. 

Tamara Drake, direttore della ricerca e della politica di regolamentazione presso il Center for Responsible Science , ha dichiarato a VentureBeat: “Crediamo nei metodi in-silico, incluso l’uso dell’intelligenza artificiale in combinazione con organi avanzati su un chip, o paziente su un chip, sarà la più grande tendenza nello sviluppo di farmaci nei prossimi anni”.  

8. Gli ecosistemi di gemelli digitali aprono nuovi casi d’uso
 
Matt Barrington, leader tecnologico emergente presso EY Americas , prevede che i gemelli digitali trasformeranno sempre più il modo in cui gestiamo le aziende nel 2023. Ad esempio, l’utilizzo di un gemello del mercato digitale per valutare nuovi prodotti supporterà la gestione e il processo decisionale strategico. I gemelli digitali sosterranno anche la resilienza della catena di approvvigionamento in tempi incerti e miglioreranno la gestione del rischio, la sicurezza e la sostenibilità.

Questa trasformazione richiederà una maggiore enfasi sulle capacità digitali fondamentali nella gestione dei dati e sugli sviluppi per l’ingegneria dei dati, nonché un approccio più completo alla sicurezza. Barrington prevede la frammentazione e un alto grado di specializzazione nel mercato, in modo tale che nessun singolo fornitore disponga di una soluzione di gemello digitale end-to-end. Le aziende dovranno integrare diverse funzionalità per creare la soluzione adatta allo scopo per la loro attività. Parte di questo approccio richiederà architetture più componibili e aperte e la capacità di curare un sistema basato sull’ecosistema. 

9. I gemelli digitali aziendali decollano
I fornitori hanno compiuto progressi significativi negli strumenti per il process mining e l’acquisizione dei processi per creare un gemello digitale dell’organizzazione . 

 
Bernd Gross, CTO di Software AG , ha affermato che questi progressi consentono alle aziende di creare simulazioni per un intero reparto o un gruppo di processi aziendali piuttosto che per un singolo processo aziendale. 

I leader troveranno modi per incorporare varie tecnologie, come il process mining, l’analisi dei rischi e il monitoraggio della conformità, per ottenere risultati più accurati. Queste tecniche richiedono una maggiore ampiezza e profondità di dati. Oggi, le aziende devono includere KPI pertinenti, causalità tra i processi, il ciclo di vita di un’unità aziendale e altro ancora per creare un gemello digitale aziendale veramente accurato. 

10. I gemelli digitali guidano il 5G
 
Il 5G offre velocità significativamente più elevate nella vista diretta di una delle torri più recenti, ma può essere più lento del 4G nella zona d’ombra radio. I fornitori di servizi cellulari sono impegnati in una corsa per colmare queste ombre e i gemelli digitali potrebbero aiutare. Fortune Business Insights stima che il mercato delle celle 5G potrebbe crescere del 54,4% annuo fino al 2028.

Mike Flaxman, responsabile della scienza dei dati spaziali presso Heavy AI , ha affermato che molte società di telecomunicazioni stanno esaminando i gemelli digitali per passare a un modello di pianificazione, costruzione e gestione che consenta loro di massimizzare il servizio riducendo i costi.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi