Home / Economia / Ottimizzazione della spesa pubblicitaria con AI l’intelligenza artificiale

Ottimizzazione della spesa pubblicitaria con AI l’intelligenza artificiale

L’IA fa un tuffo nella pubblicità

In questo mondo incredibilmente veloce e rumoroso, sta diventando sempre più difficile ottenere e mantenere l’attenzione della gente. Siamo in sovraccarico di notizie 24 ore su 24, piattaforme di social media che cercano di tenerci sulle loro piattaforme e la raffica di e-mail e messaggi che sembrano non finire mai. Con tutto questo rumore, è una meraviglia relativa che le aziende possano trasmettere i loro messaggi e comunicare efficacemente le loro offerte ai potenziali clienti.

Un salto nell’incursione sono soluzioni AI che mirano a identificare potenziali clienti, iperpersonalizzare e adattare i messaggi alle loro esigenze specifiche, migliorare il posizionamento degli annunci e identificare i mezzi più efficaci per comunicare il messaggio. In effetti, l’IA è particolarmente brava in tutte queste cose: identificare i potenziali clienti attraverso il clustering e la corrispondenza dei modelli, personalizzare i messaggi attraverso l’ipersonalizzazione abilitata all’IA e trovare i tempi e i mezzi migliori per comunicare attraverso l’identificazione dei modelli.

Ottimizzazione della spesa pubblicitaria con AI

L’intelligenza artificiale viene utilizzata per determinare la quantità di inserzionisti che devono spendere per le loro varie campagne . Tenendo costantemente sotto controllo i diversi canali ed esaminando il rendimento delle varie campagne, i sistemi di intelligenza artificiale sono in grado di capire i costi, i tempi e i mezzi ottimali per la promozione pubblicitaria. I sistemi abilitati all’intelligenza artificiale sono in grado di spiegare un’ampia varietà di fattori che gli umani non sono in grado di tenere traccia in modo efficace. Di conseguenza, questi sistemi abilitati all’intelligenza artificiale sono in grado di elaborare piani di spesa pubblicitaria complicati e altamente ottimizzati che possono tenere conto sia della spesa che dell’obiettivo del pubblico. I sistemi possono identificare il canale, il messaggio e persino regolare i piani di spesa pubblicitaria.

Questi sistemi di intelligenza artificiale sono anche in grado di monitorare le prestazioni non solo delle campagne di un inserzionista, ma anche di quelle dei concorrenti dell’inserzionista. Mantenendo la “consapevolezza situazionale” abilitata dall’intelligenza artificiale, poiché i mercati cambiano rapidamente e i modelli e i comportamenti cambiano, i sistemi basati sull’intelligenza artificiale possono adattarsi rapidamente, spostando i dollari spesi in canali alternativi e cambiando i messaggi pubblicitari. In questi giorni in cui i mercati possono cambiare in una frazione di secondo, avere tali sistemi di annunci reattivi può essere un grande vantaggio competitivo. Le piattaforme Internet e pubblicitarie dispongono di tonnellate di dati che possono essere utilizzati per ottimizzare gli annunci pubblicitari. Come esseri umani, non siamo in grado di utilizzare la pletora di informazioni a cui abbiamo accesso, ma i sistemi di intelligenza artificiale sono in grado di sfruttare appieno queste informazioni.

Sapere dove posizionare in modo efficace gli annunci pubblicitari può essere difficile. Anche l’IA sta aiutando. Vari sistemi abilitati per l’IA possono eseguire la scansione dei contenuti su Internet per determinare quali annunci sono più adatti a un pubblico o canali particolari. Può anche determinare la pertinenza degli annunci per i video. Attraverso l’uso del riconoscimento delle immagini, questi sistemi aiutano a posizionare annunci correlati alle immagini che possono essere trovate sulla pagina di un articolo o sito Web.

Sempre più spesso, l’intelligenza artificiale viene utilizzata anche per creare copie di annunci. Molti social media e piattaforme pubblicitarie online stanno iniziando a implementare strumenti che aiutano gli inserzionisti a creare un messaggio più ottimale. In particolare, Facebook e Instagram hanno strumenti abilitati all’intelligenza artificiale che non solo ti aiutano a creare i tuoi annunci, ma anche a creare variazioni per loro. Ciò può far risparmiare molto tempo alle aziende nella creazione di annunci pubblicitari o può aiutare a guidare i contenuti con un tasso di risposta migliore.

Oltre alle principali piattaforme pubblicitarie online, numerose start-up e aziende emergenti stanno concentrando i propri sforzi sugli strumenti per aiutare i creatori di pubblicità a creare annunci più ottimali e ben mirati. Alcune soluzioni sono focalizzate sull’ottimizzazione del contenuto degli annunci, mentre altre sono focalizzate sull’ottimizzazione della spesa pubblicitaria e del targeting per canale. Alcuni stanno persino lavorando a sistemi pubblicitari completamente automatizzati in grado di identificare il pubblico, indirizzare i mercati, creare contenuti, fare offerte sugli annunci e posizionarli in modo autonomo. Questo approccio non è sicuramente per i deboli di cuore, ma potrebbe dare uno sguardo al futuro della pubblicità abilitata all’intelligenza artificiale.

L’IA aiuta anche con l’ottimizzazione del backend. Le aziende che offrono annunci pubblicitari come le principali piattaforme di social media utilizzano l’intelligenza artificiale per monitorare la spesa pubblicitaria, le vendite, il monitoraggio e il comportamento dei clienti. Queste aziende usano anche l’IA per monitorare sempre più gli annunci che vengono inseriti nella loro rete. Le aziende dei social media sono messe alla prova da campagne politiche, robot stranieri e altre pubblicità che sfidano i limiti etici e di responsabilità in modo così efficace, il monitoraggio continuo sta diventando più importante che mai.

Normalmente, sarebbe compito degli umani moderare quel contenuto e la pubblicità, ma la quantità e la velocità della pubblicità rendono la moderazione umana non fattibile. I sistemi di intelligenza artificiale vengono ora impiegati per moderare e monitorare automaticamente i contenuti pubblicitari. L’intelligenza artificiale ha contribuito a ridurre notevolmente il numero di annunci o annunci fraudolenti che violano varie regole della piattaforma o della community. Il 2018 ha visto raddoppiare il numero di annunci falsi rispetto all’anno prima di rendere gli strumenti di monitoraggio ancora più importanti. L’uso della moderazione e del monitoraggio degli annunci abilitati all’IA sarà senza dubbio un importante produttore di notizie nelle prossime elezioni del 2020 e oltre.

Nonostante il fatto che potremmo non vederlo, l’intelligenza artificiale sta cambiando il mondo della pubblicità. Sta aiutando a cambiare il modo in cui le aziende distribuiscono annunci, migliorano la pertinenza degli annunci e monitorano la qualità degli annunci. Sebbene non tutti possano apprezzare gli annunci pubblicitari che compaiono nei loro contenuti, la verità è che l’annuncio giusto inserito al momento giusto nel canale giusto focalizzato sul pubblico giusto con il messaggio giusto con l’offerta giusta è sempre apprezzato. Con annunci più pertinenti ed efficaci, non solo gli inserzionisti otterranno risultati migliori per la loro spesa pubblicitaria, ma i clienti dovrebbero essere meno frustrati dalla pubblicità.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi