Adobe ADBE -0,3%sta integrando le sue capacità di intelligenza artificiale in ancora più delle sue più grandi applicazioni creative, tra cui Premiere Pro e Photoshop, ha annunciato oggi. L’azienda ha anche lanciato una versione per iPad del suo programma di disegno vettoriale Illustrator e una versione per iPhone del suo software di disegno Fresco.

Questi erano solo alcuni dei tanti annunci di prodotti del gigante del software, tutti programmati per l’inizio della sua conferenza di creatività Adobe MAX di tre giorni questa mattina.

Grazie alla pandemia, la conferenza è solo virtuale e gratuita. Max presenta dozzine di pannelli sull’utilizzo del software Adobe, nonché apparizioni di notabili creativi come la fotografa Annie Leibowitz, i registi Ava DuVernay e Taika Waititi, gli attori Zendaya e David Tennant, il conduttore di talk-show Conan O’Brien, lo scrittore Roxane Gaye e musicista elettronico Marshmello.

La novità più grande, tuttavia, potrebbe essere il modo in cui gli strumenti di intelligenza artificiale e apprendimento automatico di Adobe, che chiama Sensei, vengono inseriti ancora più profondamente nei suoi programmi, in genere per semplificare o velocizzare parti complesse, spesso ripetitive, dell’attività di creazione di immagini.

L’azienda chiama Photoshop, il suo programma di editing di immagini di punta, “l’applicazione AI per i creativi più avanzata al mondo” poiché ha rilasciato nuove versioni per computer desktop e iPad di Apple.

“Il nostro obiettivo è sostituire sistematicamente i passaggi che richiedono molto tempo con una tecnologia intelligente e automatizzata, ove possibile”, ha affermato l’azienda in un post sul blog. “Con l’aggiunta di queste cinque nuove importanti scoperte, puoi liberarti dai compiti banali e non creativi e concentrarti su ciò che conta di più: la tua creatività.”

Photoshop ottiene cinque nuove importanti funzionalità AI, tra cui Sky Replacement, con 25 preset sky sostitutivi e due Refine Edge Selections, per semplificare il processo meticoloso di selezione di capelli e oggetti complessi.

Adobe ha pubblicizzato un’altra nuova funzione basata sull’intelligenza artificiale, i filtri neurali, come una rivisitazione dei modi in cui Photoshop utilizza i filtri e gli strumenti di manipolazione delle immagini. Neural Filters viene fornito con un ampio gruppo di nuovi filtri non distruttivi per modificare le immagini, anche se Adobe ha avvertito che molti sono ancora in fase beta e avranno bisogno di ulteriori perfezionamenti.

La dashboard dei filtri neurali suggerisce gruppi di azioni, come levigatura pelle o ritratto intelligente, per migliorare un’immagine con un solo clic o la manipolazione di un dispositivo di scorrimento. Ritratto intelligente può modificare dettagli come il punto in cui un soggetto sta guardando o l’inclinazione della testa.

Un nuovo pannello Discover basato su Sensei aggiunge una migliore ricerca sensibile al contesto, aiuto e altri strumenti e suggerimenti per aiutare i creatori a lavorare più velocemente all’interno del programma, che è noto da tempo sia per la sua potenza che per la complessità che scioglie il cervello.

Altrove, lo strumento Pennello Roto 2 utilizza Sensei per semplificare notevolmente l’attività dispendiosa in termini di tempo del rotoscoping. Automatizza in modo intelligente gran parte del processo di delineare da vicino una figura in movimento nel video, estraendo il movimento dal resto del video e rilasciandolo in un altro. Pennello a rotoscopio si trova sia nell’app di editing di filmati Premiere Pro che nello strumento per effetti visivi e 3D After Effects.

Premiere Pro dispone anche di uno strumento di sottotitoli automatizzato basato su Sensei che cattura il parlato in una scena video, lo converte in testo, quindi utilizza l’apprendimento automatico per posizionare correttamente il testo in cadenza con il discorso sullo schermo. La versione di lancio funziona con 11 lingue e più altoparlanti. L’azienda sta anche prendendo applicazioni da persone che vogliono testare beta il nuovo Captions Track, che consente a un creatore di modificare l’aspetto, il colore, il carattere, il posizionamento e altri aspetti dei sottotitoli sullo schermo.

Un’altra app, Character Animator, aggiunge anche l’intelligenza artificiale, con un’animazione in grado di riconoscere il parlato e una sincronizzazione labiale più accurata per consentire ai creatori di creare essenzialmente un burattinaio e catturare un’immagine digitale in modo che la bocca e le parti del corpo si muovano insieme ai movimenti e alla parola dell’essere umano dal vivo. .

La capacità di catturare i movimenti delle braccia, attraverso quello che prima era chiamato Arm IK, ora si estende ad altre parti del corpo, come le ginocchia, in Limb IK.

Altri annunci del giorno includono:

Una versione per iPad di Illustrator, che Adobe ha definito “il progresso più significativo per Illustrator dal 1987”. L’azienda ha inoltre introdotto la condivisione basata su cloud per tutte le versioni del suo venerabile programma di disegno vettoriale, consentendo un facile lavoro e condivisione multipiattaforma.
In modo un po ‘simile, Fresco, il nuovo programma di disegno e pittura dell’azienda, è ora disponibile su iPhone e può utilizzare il cloud per condividere documenti con le versioni dell’applicazione su iPad e numerosi dispositivi basati su Windows.
Premiere Rush, progettato per i creatori di social media per mettere insieme rapidamente post su varie piattaforme, sta ottenendo musica, effetti sonori, loop e altro audio esenti da royalty. Il programma inizierà con circa 300 suoni del fornitore di terze parti Splice, con altri promessi.
Premiere Rush ha anche un browser per grafica, titoli animati, sovrapposizioni grafiche e tutto quel nuovo audio e una manciata di nuove transizioni tra le riprese video.
3D Design Space per After Effects è un nuovo motore di rendering 3D per la creazione di scene animate. Per la prima volta, consentirà a un utente di impostare il punto centrale attorno al quale l’intera scena può essere ruotata e manipolata. Ha anche un nuovo piano guida per impostare un “pavimento” virtuale su una scena durante la manipolazione. Il motore 3D sarà condiviso con il programma di realtà aumentata Aero di Adobe e altri.
Il sempre più comune codec video H.264 è stato accelerato su tutti i programmi Adobe che utilizzano immagini. E Windows ottiene il supporto di importazione per il formato di fascia alta ProRes RAW.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi