Home / APP Ai / Richard Gelfond e Daniel Nadler fondano IMAX AI per portare il vero Hd nella televisione

Richard Gelfond e Daniel Nadler fondano IMAX AI per portare il vero Hd nella televisione

CEO di IMAX e fondatore di AI lanciano una società per rendere obsoleta la tua TV

Nel febbraio 2020, poche settimane prima che la pandemia di Covid avrebbe devastato il suo impero teatrale globale, il CEO di IMAX Richard Gelfond è volato a St. Barths per visitare il suo amico Daniel Nadler. Nadler aveva fondato la start-up fintech basata sull’intelligenza artificiale Kensho nel 2013 e l’ha venduta a S&P Global per $ 550 milioni nel 2018. Dopo alcuni anni nei ranghi esecutivi di S&P, Nadler si è allontanato dal mondo degli affari e viveva la vita dell’isola.

Ma la vita sull’isola per Nadler, il quale, pur ottenendo il suo dottorato di ricerca, in econometria ad Harvard, ha lanciato Kensho e ha pubblicato un libro di poesie – ha poco a che fare con amache e cocktail al cocco. Il nuovo hobby di Nadler era creare arte basata sull’intelligenza artificiale con lo pseudonimo di Daniel Wallace. Le sue opere hanno utilizzato l’apprendimento automatico per sviluppare immagini ad altissima definizione di persone che non sono mai esistite e statue stampate in 3D realistiche. La tecnologia necessaria per il suo nuovo hobby non esisteva ancora. Ispirato da Industrial Light and Magic di George Lucas, Nadler ha avviato una società di effetti visivi chiamata Maximus per sviluppare strumenti tecnologici.

A St. Barths, Nadler ha condiviso con Gelfond la sua arte ad altissima risoluzione. “Rich ha chiesto, ‘quella cosa che mi hai appena mostrato – pensi che il tecnico possa mostrare il Superbowl in ultra-HD in tempo reale?” dice Nadler. Il viaggio in spiaggia trasformò rapidamente tutti gli affari.

“Era ovvio che la combinazione della tecnologia IMAX e la direzione del mondo avremmo avuto così tanto in comune con Daniel e con ciò che il suo team stava facendo con l’intelligenza artificiale”, afferma Gelfond. “Abbiamo capito che dovevamo essere in affari insieme”.

L’azienda è IMAX AI, una joint venture tra IMAX e lo studio Maximus di Nadler. La società combinerà la tecnologia, i dati e la libreria di immagini di IMAX con l’apprendimento automatico di Maximus per costruire TV in grado di visualizzare programmi in diretta, programmi in streaming e film (sia nuovi che vecchi) in ultra-HD. Sebbene Gelfond e Nadler abbiano rivelato oggi la nuova società, rimangono a bocca aperta sui dettagli sul prodotto e sulle date di lancio.


Gelfond e Nadler affermano che IMAX AI svilupperà presto due prodotti principali. Il primo sarà un marchio di televisori di fascia alta per i clienti facoltosi di home theater. Il secondo sarà un software che possono concedere in licenza a marchi come Samsung e LG per offrire un vero HD alle masse. “È il modello Nvidia”, afferma Nadler, riferendosi al gigante dei computer. “Fanno i supercomputer di fascia più alta che puoi acquistare, e anche i chip che alimentano le macchine per gli utenti di tutti i giorni”.

Sebbene tu possa avere una TV 4K ad alta definizione, la maggior parte delle serie, degli sport e dei film che guardi su di essa vengono girati e trasmessi con una qualità inferiore. Le riprese e il montaggio in 4K sono costosi e richiedono molto tempo, lo stesso vale per la rimasterizzazione di film più vecchi.

IMAX AI mira a utilizzare la sua potenza di calcolo per migliorare istantaneamente la qualità dell’immagine di qualsiasi contenuto, proprio come il software del tuo smartphone può migliorare automaticamente una foto. Come? Addestrando algoritmi su milioni di immagini e, il software IMAX AI è in grado di identificare gli oggetti e rendere fluidi e nitidi i video riempiendo gli spazi vuoti. Per semplificare eccessivamente, è una versione high-tech del riempimento dei pezzi del puzzle mancanti in tempo reale.

Per Gelfond di IMAX, la joint venture è fondamentale per diversificare il suo prodotto ed espandere il suo marchio dal teatro alla casa. È un piano che è stato in lavorazione per un po ‘e reso sempre più urgente dal momento che Covid-19 crea enormi spaccature nel panorama dell’intrattenimento. (Le azioni di IMAX sono crollate di oltre il 60% nel marzo 2020, ma sono tornate ai livelli pre-pandemici con una capitalizzazione di mercato che ha superato gli 1,3 miliardi di dollari.)

Nadler afferma che il software di intelligenza artificiale è buono solo quanto i dati che gli fornisci. Uno dei motivi per cui ha venduto la sua start-up fintech Kensho a S&P Global era perché la società di rating e ricerca finanziaria aveva i migliori set di dati economici sul mercato. Vede la stessa opportunità con IMAX. “Questo fa stranamente rima con quello che abbiamo fatto a Kensho”, dice Nadler. “IMAX ha impiegato decenni a costruire il marchio principale al mondo per immagini e dati di immagini ad altissima definizione”.

Quando i dati dell’immagine e il software AI si trasformano in un prodotto commerciabile rimane sconosciuto. “Non è in un futuro lontano. Siamo due persone affamate che vedono un’opportunità in questo momento”, dice Nadler. “Il momento è stato creato da COVID, dallo streaming e dalle persone che cambiano il modo e il luogo in cui trascorrono il loro tempo. Stiamo perseguendo tutto con una velocità deliberata”.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi