Home / AI in Azienda / Sei previsioni per l’intelligenza artificiale e l’automazione intelligente nel 2019

Sei previsioni per l’intelligenza artificiale e l’automazione intelligente nel 2019

Sei previsioni per l’automazione intelligente nel 2019

Due decenni fa, chi avrebbe pensato che una macchina potesse suonare una canzone con la nostra semplice espressione di alcune parole o impostare un allarme per noi senza che noi muovessimo un dito! Ma eccoci qui, vivendo ciò che sembrava un’impossibilità non molto tempo fa. La straordinaria forza di queste macchine intelligenti e interattive è l’intelligenza artificiale.

A partire dal 2018, l’intelligenza artificiale (AI) ha già fatto significativi progressi in molteplici settori e ha indubbiamente assunto un ruolo indispensabile nel mondo degli affari. Molte aziende stanno adottando l’automazione del processo robotico o l’automazione intelligente (la versione intelligente di RPA) come il primo passo verso l’adozione dell’intelligenza artificiale. Mentre non vogliamo davvero essere esperti che forniscono profezie, qui ci sono sei previsioni a cui fare attenzione per quanto riguarda l’automazione intelligente nel 2019:

• Predizione n. 1: alcuni lavori andranno persi, ma altri saranno creati dall’automazione intelligente.

Nel corso degli anni, molti esperti del settore hanno monitorato l’impatto dell’automazione intelligente. È stata una nozione preconcetta che l’IA avrà un impatto negativo sui posti di lavoro esistenti. Ma guardando un rapporto di Gartner , che prevede che l’IA creerà più posti di lavoro (2,3 milioni) di quelli che eliminerà (1,8 milioni) entro il 2020, così come uno studio Accenture del 2018 , che osserva come le macchine aiuteranno effettivamente gli esseri umani a fare più lavoro, si può concludere che il numero totale di posti di lavoro persi con l’automazione intelligente sarà inferiore a quello che creerà in futuro. L’automazione porterà alla creazione di nuove opportunità di lavoro, ma con qualche riadattamento da parte della forza lavoro. Tali riadattamenti sono stati costanti nella nostra evoluzione dal lavoro su supporto cartaceo all’informatizzazione e, analogamente, nelle fabbriche in cui i ruoli sono cambiati a causa dell’incorporazione della tecnologia.

• Previsione n. 2: più organizzazioni uniranno l’intelligenza artificiale e l’automazione dei processi robotici per creare lavoratori digitali.

Nel 2019, il mercato RPA raggiungerà un valore di $ 2,3 miliardi, secondo HfS Research . A partire da tempi recenti, RPA e AI sono stati trattati in modo distinto dalle aziende tecnologiche, ma il 2019 sarà testimone di una elettrizzante combinazione dei due con l’ascesa dell’automazione cognitiva. Nel processo, questa fusione rivelerà ancora più casi d’uso nel mondo business-to-business.

• Previsione n. 3: le piccole imprese cominceranno ad adottare l’automazione dei processi robotici.

Fino ad ora, le aziende che hanno adottato RPA sono state imprese di dimensioni aziendali. Ma mentre andremo avanti nel 2019, molte aziende più piccole saranno viste implementare RPA e strumenti simili a un tasso molto più alto, una previsione che Gartner ha menzionato in un comunicato stampa di novembre dello scorso anno: “Gartner stima che il 60% delle organizzazioni con un fatturato di oltre $ 1 miliardo avrà implementato strumenti RPA entro la fine dell’anno. ” E nella sua relazione Previsione istantanea di RPA (paywall), la società di ricerca osserva che “questa rapida adozione è prevista in organizzazioni di tutte le dimensioni”.

I fornitori di RPA ora prenderanno di mira molte piccole imprese e non solo aziende. Di conseguenza, credo che la quota delle piccole e medie imprese che tentano o pilotino RPA crescerà in modo aggressivo quest’anno.

• Predizione N. 4: ci sarà una dura competizione tra le organizzazioni per usare l’intelligenza artificiale per acquisire talenti.

L’intelligenza artificiale è già stata utilizzata per acquisire talenti. Tuttavia, con l’ allargamento del gap tecnologico e alcune grandi industrie che si troveranno ad affrontare carenze di talenti entro il 2030, sembra chiaro che le tecniche di reclutamento convenzionali hanno fallito, il che dovrebbe indurre le imprese a ricorrere più all’AI per assumere le persone giuste. Nel 2019, penso che possiamo aspettarci di vedere più aziende che affrontano questo problema applicando AI al reclutamento – e le persone in cerca di lavoro potrebbero persino essere preparate per essere intervistate da Alexa, Siri o Cortana.

• Previsione n. 5: i prodotti RPA si concentreranno su più aspetti dei dati.

Ciò significa che RPA inizierà a guardare non solo i dati non strutturati ma tutto ciò che circonda i dati, compresa la migrazione dei dati, la conversione dei dati e l’integrazione dei dati.

Le aziende stanno lentamente vedendo la potenza di RPA e stanno facendo leva su di essa per qualcosa di più delle semplici regole aziendali e dei processi aziendali eseguiti utilizzando procedure operative standard (SOP) ma lo considerano un’alternativa alle tecnologie di estrazione e trasformazione dei dati come ETL (estratto, trasformazione , caricare). I fornitori miglioreranno anche i tradizionali metodi di raccolta dei dati per includere più algoritmi di elaborazione del linguaggio naturale (NLP) e AI per elaborare le informazioni non strutturate più rapidamente, consentendo alle organizzazioni di prendere decisioni aziendali migliori, risparmiando immediatamente tempo e risorse preziose.

• Predizione N. 6: il ruolo del CIO sarà ulteriormente sfidato poiché le linee tra CTO, CIO e il ruolo imminente dei CDO cominceranno a confondersi.

In genere, i CIO gestiscono tre aspetti principali dell’impresa: fornitura e supporto di applicazioni aziendali, gestione dell’infrastruttura e operazioni desktop e gestione della tecnologia di produttività dei dipendenti. Con l’avvento del cloud, le responsabilità dell’infrastruttura si stanno rapidamente spostando verso terze parti, rendendo questa responsabilità quasi ridondante. Inoltre, i prodotti per la produttività si stanno spostando verso il cloud, esercitando un’estrema pressione sui CIO per cercare attivamente un’alternativa alle tradizionali piattaforme di distribuzione aziendale come gli stack Java e .Net. L’automazione intelligente può fornire loro un’alternativa e agire da integratore di ecosistema.

Queste sono solo alcune delle previsioni su come il mondo dell’automazione intelligente evolverà nel prossimo anno e su come continuerà a rimodellare il mondo degli affari. È evidente che AI ​​e RPA andranno a tutto gas nei prossimi anni e contribuiranno a stabilire molte innovazioni basate sul settore. Anche se non tutte queste cose potrebbero giungere a buon fine, penso che sia sicuro dire che il 2019 sarà un anno di innovazioni mozzafiato con l’utilizzo dell’IA.

Lascia un commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi