Home / Società / Taiwan sta preparando 10 mila lavoratori all’anno per l’intelligenza artificiale

Taiwan sta preparando 10 mila lavoratori all’anno per l’intelligenza artificiale

Taiwan addestrerà 10.000 lavoratori IA all’anno per Google, Microsoft e altri per soddisfare la crescente domanda

Joseph “Joe” Kava, responsabile dei data center di Google, terzo da destra, e Scott Beaumont, capo della Greater China di Google, in primo luogo a destra, partecipano alla cerimonia di apertura del data center di Google a Changhua, Taiwan, nel 2013. (Ashley Pon / Bloomberg)
Joseph “Joe” Kava, responsabile dei data center di Google, terzo da destra, e Scott Beaumont, capo della Greater China di Google, in primo luogo a destra, partecipano alla cerimonia di apertura del data center di Google a Changhua, Taiwan, nel 2013. (Ashley Pon / Bloomberg) BLOOMBERG NEWS
Dopo un decennio trascorso a cercare di rimanere competitivo nella corsa globale ad alta tecnologia, i funzionari di Taiwan sembrano aver deciso che la risposta sta nell’IA. Taiwan ha perso ordini di elettronica di consumo da marchi offshore – la forza dell’isola da lungo tempo – mentre i produttori guardano a centri di produzione più economici come la Cina. Ma gli investimenti in Taiwan da parte di Google, Microsoft e Nvidia, tra gli altri, durante lo scorso anno o due, mostrano che Taiwan può iniziare a girare dall’hardware e diventare un centro di ricerca e sviluppo leader nell’intelligenza artificiale.

In risposta, il governo sta ora lottando per sviluppare talenti, che altrimenti potrebbero non essere all’altezza di ciò che serve per continuare ad attrarre investimenti dalle grandi imprese. Il premier Su Tseng-chang dice che ogni anno 10.000 persone verranno addestrate per il lavoro nella ricerca e sviluppo di intelligenza artificiale. Questa ambizione si estende naturalmente a decenni di formazione di ingegneri nelle università dell’isola. Le ditte della Silicon Valley stanno installando negozi a Taiwan proprio per via di quel talento , dicono gli analisti tecnologici.

“In meno di due anni, Taiwan è diventata un palcoscenico per le innovazioni applicative AI guardate dal mondo”, ha detto il premier di Taiwan Su Tseng-chang in una dichiarazione il 16 maggio. Le “basi” di AI fondate a Taiwan da giganti tecnologici stranieri, ha detto “aumenterà la competitività dell’industria e aumenterà la qualità della vita dei nostri cittadini”.

L’intelligenza artificiale , o AI in breve, si riferisce a un tipo di informatica che consente alle macchine di agire come gli umani, ad esempio riconoscendo il parlato o prendendo decisioni basate su grandi quantità di dati.

L’educazione all’IA deve iniziare presto

Per venire con quelle 10.000 persone ogni anno, il premier ha detto che l’educazione all’IA “farà radici” nelle scuole elementari e medie. Quest’anno anche il materiale didattico integrativo entrerà nelle scuole pubbliche e circa 1.000 persone si sono iscritte a un corso di appli- cazione alle IA online sponsorizzato dal governo.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi