La Cina afferma di aver costruito una “tata dell’IA” che veglia sugli embrioni
Un dispositivo ottico montato sopra il contenitore dell’embrione controlla i feti.
 
Gli scienziati del Suzhou Institute of Biomedical Engineering and Technology in Cina hanno sviluppato una tata alimentata dall’intelligenza artificiale per prendersi cura degli embrioni negli uteri artificiali.

L’apparato, composto dalla tata AI e da più uteri artificiali, si prende attualmente cura dei feti dei topi. L’ecosistema per lo sviluppo dell’embrione è costituito da un complesso sistema di contenitori di fluidi, controller e fornitura costante di ossigeno. Un dispositivo ottico montato sopra il contenitore dell’embrione monitora i feti e fornisce informazioni alla tata dell’IA.

“Il sistema di monitoraggio online della coltura di embrioni in vitro sviluppato in questo documento può tracciare e registrare le caratteristiche morfologiche del processo di sviluppo senza influire sullo sviluppo dell’embrione e fornire una base per la valutazione dello sviluppo dell’embrione e l’ottimizzazione del sistema di coltura in vitro, ” gli scienziati hanno affermato nel loro documento di ricerca r.

Le linee guida internazionali esistenti sull’uso di embrioni umani a fini di ricerca vietano l’uso di feti umani per i test.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi